Una settimana a Barcellona: tutti i posti da visitare

Informazioni su cosa visitare, dove dormire e come muoversi a Barcellona in 7 giorni

Questo “Ti Creo il Tuo Tour” è stato richiesto da un gruppo di 7 ragazzi che vogliono trascorrere una settimana di vacanze a Barcellona! Questo post è dedicato a loro e a tutti coloro che desiderano avere informazioni utili su come organizzare un viaggio di gruppo in questa bella città della Catalogna.

Tragitto dall’aeroporto di Barcellona al centro città

Arrivati all’aeroporto internazionale di Barcellona, per arrivare al centro della città potete affidarvi al servizio di bus espresso Aerobus. Potete prendere l’Aerobus dal Terminal 2 (fate attenzione perché esiste un altro Aerobus che parte dal Terminal 1). Il bus passa ogni 15 minuti e vi scenderà nel centro di Barcellona, in Placa Espanya o in Placa de Catalunya. Il prezzo del biglietto A/R è di 7,30 euro. Potete acquistare i biglietti a bordo dei bus o nei distributori all’esterno del Terminal 2.

Vi informo, inoltre, che la metropolitana non collega l’aeroporto di Barcellona alla città. Potrete prendere la metro una volta arrivati alla stazione degli autobus in Placa Espanya o in Placa de Catalunya.

Come muoversi a Barcellona

La soluzione migliore per muoversi a Barcellona è il biglietto di trasporto TMB che consente di fare corse illimitate su tutti i mezzi pubblici della città tra cui metropolitana, bus TMB, tram e treni FGC per 2, 3, 4 o 5 giorni. I biglietti singoli della metropolitana, invece, costano 1,40 euro a corsa. L’abbonamento può essere acquistato presso i TMB customer service centres, i Metro ticket offices, i Barcelona Tourist Information Offices.

Un’ottima alternativa per viaggiare gratis sui mezzi pubblici e entrare gratuitamente in 20 musei di Barcellona è la Barcellona Card, disponibile per 2, 3, 4 o 5 giorni a partire da 45 euro.

PS. Al posto della “vecchia” Barcellona Card da 2 giorni, dal 2015 è possibile fare la Barcellona Card Express al costo di 20 euro.

Dove dormire a Barcellona

Per il pernottamento a Barcellona consiglio il Equity Point Centric Hostel. Questo ostello si trova nel pieno centro storico di Barcellona, vicino a molti luoghi di interesse. E’ possibile inoltre scegliere la tipologia di camera tra dormitori con 4, 8 o 12 letti, camere singole e matrimoniali. I prezzi ovviamente variano in base alla tipologia di stanza.

Cosa vedere a Barcellona in 7 giorni

Vi consiglio di munirvi di una cartina di Barcellona e di seguire, come meglio credete, queste tappe della città!

  • Sagrada Familia: una delle opera più belle realizzate da Gaudì. Questa opera “onnipotente” è l’emblema della Catalogna. Dal 1882 ad oggi la costruzione della Sagrada è proseguita, senza un progetto definitivo lasciato dall’architetto. Purtroppo, infatti, le impalcature e le gru che la circondano rovinano la visuale del visitatore. Si dice in giro, però, che i lavori saranno ultimati nel 2025.
  • Casa Batlló: la stravagante casa di Gaudì. Visitare i suoi interni è un vero e proprio viaggio nel modernismo.
  • La Pedrera: altra creazione fantastica e surreale di Gaudì
  • Park Güel: il bellissimo giardino di Gaudì dalle architetture fumettistiche e i colori vivaci (ora a pagamento)
  • Museo di Picasso: nel quartiere di Borne
  • Plaça de Espanya: una delle piazze più grandi di Barcellona, nella quale si trova l’Arena de Toros; poco distante si trova la Fontana Magica, che quasi tutte le sere offre uno spettacolo fatto di giochi d’acqua, luci e suoni assolutamente da non perdere!
  • Dona i ocell: opera new age di Mirò, una statua a forma di  birillo che sfoggia le tinte più varie in una composizione quasi geometrica. Si trova a due passi da Plaça de Espanya
  • Toros Monumental: la seconda arena dei tori di Barcellona, dopo l’Arena de Toros in Plaça de Espanya. Il costo del biglietto si aggira intorno alle 5 euro e comprende una visita guidata all’interno dell’arena e l’ingresso nel museo interno dedicato alla storia della Monumental, nel quale sono raccolte fotografie, documenti e abiti dei matadores. Non è più possibile visitarla se non durante il giorno della corrida!
  • Parc de la Ciutadella: un grande parco con laghetto centrale dove è possibile noleggiare delle barche a remi
  • Plaça Catalunya: una grande piazza nel centro della città, sopra alla Rambla. Sulla piazza si trova Hard Rock Cafè Barcelona
  • Rambla: il lungo viale barcellonese che si sviluppa tra Plaça Catalunya e il porto, per una percorrenza di circa 2 km. Questo lungo passeggio nel centro di Barcellona è animato da gente a passeggio e da personaggi caratteristici quali venditori di fiori, pittori, ritrattisti e artisti di strada che intrattengono il pubblico con i loro spettacolini e travestimenti esuberanti. Sulle Ramblas si trovano il Museo dell’Erotica e il Museo delle Cere
  • Mercato della Boqueria: si trova al numero 91 della Rambla ed è il mercato più grande di Barcellona. Sono ottimi i frullati freschi al costo di 1-2 euro
  • Quartiere di Raval: ex quartiere di ladri e prostitute, oggi è un quartiere di tendenza con locali fashion e ristoranti etnici
  • Museo di Arte Contemporanea: si trova nel Quartiere di Raval
  • Porto di Barcellona e il Monumento a Cristoforo Colombo
  • Centro Commerciale Maremagnum: si trova al porto e al suo interno si possono trovare negozi, ristoranti e discoteche
  • Villa Olimpica e Port Olimpic
  • Montjuic: collina sulla quale è possibile salire attraverso una teleferica che parte direttamente dal porto
  • il Tibidabo
  • Barceloneta e le sue spiagge

Barcellona è ricca di movida a qualsiasi ora del giorno. I luoghi più frequentati sono sicuramente le Rambla, Plaça Catalunya e Barceloneta.

Desideri anche tu un itinerario di viaggio personalizzato?

Richiedi il tuo “Ti Creo il Tuo Tour”.


Una settimana a Barcellona: tutti i posti da visitare ultima modifica: 2010-06-04T08:54:19+00:00 da Francesca Turchi

NEWSLETTER

Iscriviti e ricevi una mail quando c'è qualcosa di nuovo!

* indicates required

Prenota i biglietti per le migliori attrazioni del mondo

Lascia un Commento

5 comments

  1. Ciao Francesa!

    Grazie per la citazione! In effetti hai ragione L’Equity Point di Barcellona é proprio un bell’ostello. Approvo la scelta 😉

    Laura
    HostelBookers.it

  2. Ciao Laura,
    figurati! Prenotare su HostelBookers.it senza alcuna commissione di prenotazione è un bel vantaggio per tutti! 😉
    Ciao e a presto!

  3. Marga Flores

    Ciao! Io a Barcellona sono stata in un appartamento, migliore che un ostello secondo me. Il mio era bello, nel centro della città di Barcellona. L’ho trovato su http://www.barcelonacheckin.com/it
    Bon voyage!

  4. Ciao Francesca! VIvo a Barcellona da due anni e il tuo articolo è perfetto! Ha un sacco di notizie molto interessanti e pratiche. Spero non ti dispiaccia se segnalo qui anche la possibilitá di passare la vacanza in appartamento, insieme a persone del luogo che possono consigliare gite, ristoranti, locali ancora meno turistici. Dagli un’occhiata, dimmi che ne pensi:
    http://www.casabarcellona.blogspot.com
    Grazie a presto!

  5. Fabrizio

    Dove si mangia la miglior paella? E le migliori tapas?

    -3