Vienna: cosa sapere prima di partire

Domani è il grande giorno: parto per il mio 1° viaggio a Vienna!

E come faccio sempre prima di un nuovo viaggio mi sono informata sulla città, su come muovermi, cosa visitare, dove andare e cosa mangiare! Se anche voi state per andare a Vienna qui di seguito trovate le risposte alle domande più frequenti che siamo soliti porci prima di partire per un viaggio in una nuova città!

  • Come raggiungere Vienna? – questa è una domanda che mi ero già posta l’anno scorso. Da Pisa non esiste un volo diretto per Vienna e la soluzione più economica è viaggiare con Ryanair per Bratislava. Peccato che durante i mesi invernali la Ryan sospenda i voli verso il nord Europa! (AGGIORNAMENTO: volo diretto Pisa-Vienna con Germanwings). Quindi ho cercato altro. Voli da Firenze? Sì, esistono! La Austrian Airlines opera sulla tratta Firenze – Vienna ma i prezzi non sono proprio economici (circa 130 euro a tratta), senza contare gli orari di partenza e arrivo, che non sono proprio ottimali. La soluzione più comoda e conveniente? Andare in treno! Ebbene sì, prima mi sono informata su internet e poi alla stazione di Pisa e ho scoperto che partire in treno la sera (regionale Pisa – Firenze + Euronight diretto per Vienna) ha i suoi vantaggi:

– per primo non ho sprechi di tempo: l’arrivo a Vienna è previsto per le ore 8.34 del mattino e la partenza del ritorno alle ore 19.30. Avrò 4 giornate piene per girare Vienna!

– secondo, ho risparmiato circa 100 euro! Sì, perché grazie alle promozioni Trenitalia sono riuscita a prenotare, per il viaggio di andata, due letti in cuccetta da 4 a 69 euro ciascuno anziché 119 euro, mentre per il ritorno io e Salvini abbiamo optato per il viaggio in poltrona (89 euro). Totale: 170 euro a testa (A/R Euronight + Regionale)

  • Vienna Card: conviene? – Beh, vi dirò, dipende! Dipende da quante e quali attrazioni si intendono visitare. Nel mio caso sì, conviene farla! La Vienna Card costa 19,90 euro 21.90 euro e vale per 3 giorni (72 ore) su tutti i mezzi pubblici urbani (tram, bus e metropolitana) di Vienna e permette di avere delle tariffe speciali in oltre 200 tra musei, bar, ristoranti, e negozi. Ho quindi fatto un calcolo e ho scoperto che quasi tutti i luoghi e musei che ho in programma di visitare, con Vienna Card costano circa 1-2 euro in meno. E se si considera che un abbonamento trasporti costa solo un paio di euro in meno alla Vienna Card direi che la scelta è fatta! Vienna Card aggiudicata! 🙂
  • Dove alloggiare? – a settembre avevo già iniziato a cercare su internet un ostello/alberghetto economico a Vienna. Ero quindi atterrata sul sito www.wombats-hostels.com, che offre ostelli low cost e giovanili a Vienna ma anche a Monaco e Berlino. Due gli ostelli a Vienna (un terzo ostello aprirà in primavera): molto centrali, vicini alle fermate della metro di Westbahnhof, ciascuno con camerate (4-6 letti) e camere doppie private con bagno e in più colazione a buffet “All-you-can-eat” a 3,90 €. Mi piacevano proprio tanto! Cosa è andato storto? Quando mi sono degnata di ricaricare la PostePay per prenotare (a ottobre) sia l’uno che l’altro ostello non avevano più camere private disponibili per la notte del sabato! 👿 Così mi sono messa alla ricerca di un altro ostello e alla fine ho prenotato all’Happy Hostel, anch’esso a pochi minuti a piedi dalla metro di Westbahnhof.
  • Cosa visitare a Vienna? – cosa effettivamente visiterò nei miei 4 giorni a Vienna ve lo farò poi sapere al mio ritorno. Per ora posso solo accennare a cosa non voglio lasciarmi scappare, e di cose ce ne sono tante:

– i mercatini di Natale a Vienna;
– le chiese e i musei (tranne quelli di arte moderna, non mi piacciono!)
– l’Hofburg e il castello dello Schonbrunn
– le piazze, il Prater e il Belvedere
– una gita in battello sul canale del Danubio (le crociere sul Danubio in inverno vengono sospese. Fa freddino!!!)
Grinzing

  • Come vestirsi? – dipende dal periodo in cui si va a Vienna! Dato che io parto a dicembre e che quest’anno anche in Italia ha iniziato a nevicare prima dell’Immacolata, mi sono munita di guanti, sciarpe e scarpe di lana, sì quelle della Le Coq, con tutto il pelottino dentro… quindi spero di non patire freddo! Il meteo comunque non promette niente di buono! Pioggia e neve! 🙁
  • Cosa mangiare a Vienna? – ovviamente la wien schnitzel, la sacher torte e i germknodel. Alle bancarelle natalizie non mancherò di acquistare un (o più!!!) pretzel, del vin brulé o del glühwein, e una sera a cena voglio andare a mangiare il gulash in questo ristorante! 😛

Ci risentiamo al mio ritorno con un post dedicato a Vienna!!! 😉

Vienna: cosa sapere prima di partire ultima modifica: 2010-12-02T13:45:35+00:00 da Francesca Turchi

NEWSLETTER

Iscriviti e ricevi una mail quando c'è qualcosa di nuovo!

* indicates required

Lascia un Commento

10 comments

  1. carmen

    bon viaggio e buon divertimento!

  2. Buon viaggio, le domande sono le stesse di tutti i viaggiatori, aspettiamo con emozione il resoconto del viaggio!

  3. simona serra

    Ciao Fra, volevo sapere.. all incirca quanto viene il treno d pisa/firenze per vienna?? Il prezzo non me lo da!! Grazie mille

  4. simona serra

    Che scema.. Non so perchè non avevo visto la parte grigia scusa!!!

  5. Fabrizio

    Ciao,
    sono stato a Vienna dal 19 al 21 Giugno.
    Aggiorno solo il prezzo della vienna card 72 ore : 21.90 euro.
    Come hai giustamente detto Tu, conviene se si ha intenzione di visitare parecchio, altrimenti va bene anche l’abbonamento delle linee viennesi che vale comunque per 72 ore e costa 16.50 euro.
    Noi eravamo in 7, 5 adulti e 2 bambini.
    Alla fine abbiamo fatto 5 Vienna card (ogni bambino accompagnato da un adulto con Vienna card non paga), però effettivamente potevamo farne solo 2 (proprio perchè c’erano 2 bambini) e prendere 3 abbonamenti da 16.50, anche perchè c’erano 2 persone oltre i 65 anni che hanno comunque già degli sconti per alcuni ingressi.
    Avremmo risparmiato qualcosina, circa 16 euro, magari da sfruttare poi nei biglietti dal centro all’areoporto.

    Lo scrivo solo nel caso fosse utile a qualcuno.

    Ciao.

    Fabrizio

  6. Grazie per questo tuo commento fabrizio. I prezzi, visto che l’articolo è del 2010, sono aumentati ma ti ringrazio per l’aggiornamento. Ho modificato il prezzo anche se è linkato l’articolo aggiornato sulla Vienna card 😉

  7. Fabrizio

    Hai ragione, ho visto dopo che avevi già inserito un altro post con il prezzo corretto.
    Scusami, ho ancora la testa in vacanza :-))

    Fabrizio