Trenino turistico a Catania: ecco perché lo sconsiglio

Per visitare Catania un consiglio che mi sento di darvi è di non fare il giro turistico col trenino.

Chi di voi mi segue sa bene che io non amo particolarmente i sightseeing tour, ma spesso mi è capitato – soprattutto in casi in cui avevo poco tempo (ore) per visitare una città – di adottare questa soluzione, e non sempre è stato un fiasco.

Ma il tour di Catania in trenino non mi è proprio piaciuto! Il giro turistico della città ha un costo di 5 euro ed è possibile acquistare i ticket direttamente in Piazza Duomo, dove ogni 30 minuti partono i trenini. Il tour dura circa 50 minuti e il percorso turistico va a toccare alcune delle location più importanti e famose di catania. Il trenino turistico infatti parte dal Duomo e procede lungo via Vittorio Emanuele II, via di Sangiuliano e Via Etnea consentendo di “vedere” il palazzo dell’Università, la Vecchia Dogana al porto, il Teatro Bellini, l’Anfiteatro Romano, il monumento di Bellini, il bellissimo giardino di Villa Bellini (costeggiandolo soltanto ovviamente), la Basilica di san Nicola l’Arena e il Teatro Greco per poi ritornare in Piazza del Duomo dove si trova la Cattedrale di Sant’Agata e il monumento con la statua dell’elefante, U liotro, simbolo di Catania.

Un giro approssimativo che consente, il più delle volte, di intravedere le attrazioni solo da lontano: “Laggiù in fondo potete ammirare il Teatro Bellini!”. Inoltre la guida, che in lingua italiana e inglese accompagnava il tuor andando a descrivere il percorso, non mi è piaciuta: troppo sintetica e poco informativa.

Tornassi indietro sicuramente non lo rifarei. E’ vero che 5 euro non sono molti per un giro turistico in trenino, ma sinceramente io mi sento come di non averlo fatto perchè alla fine del giro per Catania avevo ascoltato (e capito) solo metà delle inforazioni sui luoghi che “avevamo visto da lontano”. Sconsigliato.

 

Trenino turistico a Catania: ecco perché lo sconsiglio ultima modifica: 2012-09-05T14:26:08+00:00 da Francesca Turchi

NEWSLETTER

Iscriviti e ricevi una mail quando c'è qualcosa di nuovo!

* indicates required

Lascia un Commento

1 comment

  1. Un siciliano

    Scusi, ma per 5 euro che cosa pretendeva? magari se poi va all’estero e le domandano decine di euro per “ammirare” il nulla li date contenti contenti e zitti zitti!

    -1