Un’ottima alternativa ai vinaini a Firenze: i Maledetti Toscani

Se e quando andrete a Firenze non potrete non mangiare le specialità fiorentine. Non parlo di piatti della cucina tradizionale, niente ristoranti, niente fiorentina. O meglio, quelli godeteveli con calma una sera per cena. Quello che dovete assolutamente fare mentre di giorno siete in giro per la città è fermarvi da uno dei trippai e assaggiare il famoso lampredotto, oppure entrare in un vinaio e gustare un’ottima schiacciata farcita con un bicchiere di vino rosso!

Vi informo però che sia i trippai che i vinaini la domenica sono chiusi! 🙁

Presa quasi dalla disperazione, una domenica a pranzo non sapevo dove andare a mangiare. Mi rifiutavo di entrare in un ristorante! Volevo fare un pranzo veloce e low cost. Poi fortunatamente svoltando in una delle vie del centro mi sono ritrovata di fronte a una paninoteca-alimentari molto affollata: i Maledetti Toscani.

maledetti toscani firenze

Se state cercando un’alternativa ad un vinaino a Firenze direi che qui non resterete delusi.

E’ possibile scegliere tra schiacciate da 3 euro e panini farciti a partire da 2.30 euro. I panini vengono fatti sul momento e si può scegliere tra pane, panini, ciabatte e schiacciate. Possono essere farciti con affettati, formaggi, verdure grigliate, salsine vari e perfino con la porchetta.

Io ho ordinato una bella schiacciata con la finocchiona e il pecorino (3.50 euro) e in più un bicchiere di vino rosso, al costo di solo 1 euro. 

Con meno di 5 euro ho consumato un pranzo veloce, ottimo e decisamente lowcost! I prodotti inoltre sono di qualità. La finocchiona era favolosa. E le schiacciate sono davvero enormi! 🙂

Il locale è piccolo ma all’interno c’è una minuscolta saletta con forse 5 o 6 posti a sedere in cui è possibile fermarsi a mangiare.

I Maledetti Toscani si trova in via dei Cerchi 19/r, la strada parallela a via dei Calzaiuoli, nel centro storico di Firenze.

Un’ottima alternativa ai vinaini a Firenze: i Maledetti Toscani ultima modifica: 2013-02-10T11:24:14+00:00 da Francesca Turchi

NEWSLETTER

Iscriviti e ricevi una mail quando c'è qualcosa di nuovo!

* indicates required

Lascia un Commento