Tour di Parigi: guida ai monumenti nei vari arrondissement

Tour alla scoperta dei principali monumenti tra gli arrondissement della città!

Adoro Parigi e chi di voi mi segue ormai lo sa bene! Che sia per una vacanza di 3 giorni piuttosto che di una settimana, la città dell’amore è davvero dietro l’angolo ed è sempre un piacere poterla visitare, magari tornandoci per scoprire posti nuovi o visitare quelli rimasti fuori dal vostro itinerario durante un viaggio precedente.

Uno dei primi consigli che mi sento di darvi è questo: Parigi è grande, grandissima, ma è servita da una rete di mezzi pubblici davvero funzionale. Muoversi in metro, autobus e tram è comodo e veloce e consente di girare l’intera città e scoprire tutti i suoi 20 arrondissement, ovvero i quartieri in cui è suddivisa.

Proprio partendo dagli arrondissement di Parigi ho deciso di suggerirvi un tour che consente di visitare tutte le bellezze della città, da nord a sud e da est a ovest!

arrondissement parigi

Come vedete nell’immagine sopra Parigi è suddivisa in tante piccole circoscrizioni e all’interno di ciascuna di queste si trova qualcosa da vedere e da visitare!

Il 1° arrondissement crea pochi contenziosi: qui l’attrazione principale è il museo del Louvre, aperto al pubblico tutti i giorni dalle 9 alle 18 e dalle 9 alle 21.45 il mercoledì e venerdì sera (chiuso il martedì). Una dritta: l’ingresso costa 11 euro ma la prima domenica del mese è gratis! Ovviamente immaginerete senza troppe difficoltà la calca che dovrete affrontare. La Gioconda è senz’altro il piatto forte ma non tralasciate altre importantissime opere e settori degni di pari ammirazione come la sezione egizia, la sezione greca, i grandi quadri de “La libertà che guida il popolo” di Delacroix o “La Vergine delle Rocce” di Leonardo da Vinci.

Al confine fra 1° e 2° arrondissement merita una visita Place Vendôme, meravigliosa opera tardobarocca firmata di Jules Hardouin-Mansart su commissione di Luigi XIV.

Il 3° arrondissement di Parigi sarà la gioia degli amanti dell’arte e in particolare degli appassionati di Picasso: qui infatti si trova il museo dedicato all’artista spagnolo che espone circa tremila opere del maestro, nonché sue collezioni private fra cui Cezanne e Matisse. Per raggiungerlo è d’obbligo transitare per Place des Vosges: oltre a godere di una visuale bellissima sulla piazza dall’apprezzabile atmosfera rinascimentale, i fan del commissario Maigret sono invitati a riconoscere qualche luogo presente nella fortunata serie televisiva.

Al 4° arrondissment c’è poco imbarazzo della scelta: qui si trova la stupenda Cattedrale di Notre-Dame. Fermata Hôtel de Ville se si prende la metro 1, fermata Châtelet Linea per chi viaggia con la metro 4 o fermata Cité o Saint – Michel per chi viaggi in linea 7, 11 e 14. Imponente, suggestiva, enigmatica: questo è il centro della Francia e non solo in senso figurato. Di fronte la facciata di Notre Dame infatti si trova il Punto Zero, il punto geografico centrale di tutto lo Stato e da qui cominciano i conti di tutte le distanze stradali. La Cattedrale, costruita esplicitamente per battere in bellezza quella di St. Denis, raccoglie alcune delle reliquie più importanti della cristianità, un chiodo della croce di Cristo e la corona di spine.

Il 5° arrondissment di Parigi è ricchissimo di chiese, una più affascinante dell’altra: la chiesa di Saint-Étienne-du-Mont, quella di Saint-Julien-le-Pauvre, la Val-de-Grâce e la Moschea di Parigi. In questa zona della città si trova anche il Pantheon: ci troviamo in pieno Quartiere Latino, a due passi dall’Università della Sorbona. Il tempio pagano raccoglie oggi i resti mortali di grandi uomini e donne che hanno fatto la storia di Francia ed è “monumento di Francia” dal 1920. A primo impatto appare come una costruzione neoclassica dalle colonne corinzie, dal particolarissimo frontone triangolare, dal peristilio a sei colonne ma la navata a volta si discosta da questi dettami ammiccando, in verità, più al gotico. Fra le personalità che qui si possono omaggiare troviamo Voltaire, il filosofo Jean-Jacques Rousseau, Joseph-Marie Vien, il matematico Joseph-Louis Lagrange (che per la verità pochi sanno essere italianissimo, di Torino), Émile Zola, Louis Braille e Alexander Dumas padre.

Nel 6° arrondissement si trovano invece i Giardini di Lussemburgo e il Museo d’Orsay, imperdibile per gli amanti d’arte, soprattutto per gli appassionati di Van Gogh.

Al 7° arrondissment la battaglia è ardua: qui è possibile visitare il Palazzo Borbone, l’Hôtel des Invalidese, dove si trova la tomba di Napoleone, e la famosissima Torre Eiffel. Amata, criticata, disdegnata, odiata, oggi questa torre è tappa obbligata per il turista in visita a Parigi, senza la quale non può dire di essere stati nella Ville Lumiere. Godere del panorama da lassù, in effetti, è quanto più di mozzafiato il viaggio possa regalare e di notte, quando è illuminata, ancor di più. Un’altra location che mi sento sempre di consigliare è la panoramica che si ha da Trocadero.

Nell’8° arrondissment si trovano altri luoghi da visitare, tra cui l’Arco di Trionfo (nel 6° quartiere), l’opera commissionata da Napoleone in persone che celebra i caduti e le vittorie di tutte le guerre napoleoniche. È la declinazione neoclassica dei grandi archi di trionfo romani. Una volta qui vi troverete nel pieno centro di Place Charles de Gaulle, prima nota come Place de l’Étoile: da questo punto ha inizio il noto viale degli Champs-Élysées: ben vale la pena passeggiarvi!

Spostandoci un po’ dal centro, ma sempre raggiungibile con i mezzi pubblici in pochi minuti, nel 17° arrondissement si trova la Defence, la zona più nuova e tecnologica della città, con i suoi edifici altissimi. Mentre altra tappa obbligatoria è nel 18° arrondissement, il quartiere del Sacro Cuore con la sua stupenda basilica e il quartiere degli artisti a Montmartre.

I suggerimenti per visitare le bellezze di Parigi potrebbero – anzi, dovrebbero – continuare per ore e ore. Credo che per il momento un tour di questo tipo, organizzato per zone e per attrazioni, possa bastare per andare alla scoperta dei principali monumenti della città!

 

 

 

Tour di Parigi: guida ai monumenti nei vari arrondissement ultima modifica: 2013-03-01T14:31:47+00:00 da Francesca Turchi

NEWSLETTER

Iscriviti e ricevi una mail quando c'è qualcosa di nuovo!

* indicates required

Dai un'occhiata anche qui!

Prenota i biglietti per le migliori attrazioni del mondo

Lascia un Commento