Informazioni su cosa vedere a Firenze in due giorni

In molti di voi mi chiedono quale sia un itinerario ideale per visitare la città di Firenze in un weekend. Così oggi ho deciso di consigliarvene uno!

Personalmente ritengo che Firenze sia un po’ come Venezia: ogni volta che la visito non seguo mai un itinerario prefissato, mi piacere gironzolare, camminare e provare nuove strade e viuzze sperimentando dove portano e scoprire poi che “al Duomo ci si può arrivare anche da qui!”.

Se non siete mai stati a Firenze e siete alla ricerca di un percorso da seguire che vi aiuti a visitare le principali attrazioni e musei, ecco qui di seguito un itinerario di 2 giorni a Firenze.

cosa vedere a firenze

1° GIORNO

Il vostro punto di partenza nel 99% dei casi sarà la stazione dei treni in Santa Maria Novella. Da qui io solitamente non ho dubbi: mi avvio lungo via Panzani in direzione Duomo. Vuoi o non vuoi la Cupola del Brunelleschi attira sempre la mia attenzione e mi fa da stella polare. 🙂 Come prima giornata e prima tappa io vi suggerirei quindi di dedicarvi alla Piazza del Duomo di Firenze, che conta ben 5 attrazioni da visitare: la Chiesa di Santa Maria del Fiore, ovvero il Duomo, il Battistero di San Giovanni, il Campanile di Giotto la Chiesa di Santa Reparata e il Museo dell’Opera.

Cosa vedere a Firenze

Se volete un mio consiglio: non perdervi assolutamente una visita al Duomo (gratis) salendo in cima alla Cupola (€8), entrare nel Battistero (€5) e, se vi reggono le gambe per fare altri 400 scalini, salire sul Campanile (€6).

AGGIORNAMENTO: dal 25 giugno 2013 esiste un biglietto unico per visitare tutti i monumenti di Piazza Duomo a soli 10 euro.

Per pranzo la soluzione migliore e più tipica (nonché low cost) è quella di mangiare il lampredotto oppure fermarsi in uno dei tanti vinaini del centro città. I migliori vinai di Firenze a mio avviso sono I 2 Fratellini in via de Cimatori, L’Antico Vinaio in via de Neri e Il Cernacchino a due passi da Piazza della Signoria. Vi informo però che i lampredottai e i trippai nonché i vinaini la domenica sono chiusi: ma ho un’alternativa da consigliarvi! Tra il Duomo e Piazza della Signoria c’è un forno chiamato I Maledetti Toscani dove è possibile mangiare un’ottima schiacciata farcita con un bicchiere di vino per soli pochi euro. Se capitate a Firenze la domenica fateci un pensierino.
In alternativa nella vicina Piazza della Repubblica si trovano numerosi bar storici come Caffè Gilli, Caffè Paszkowski o le Giubbe Rosse che servono anche pranzi veloci nelle dehors esterne, ma come potete ben immaginare qui i prezzi sono piuttosto elevati. Per gli amanti della rock proprio dietro alla piazza si trova l’Hard Rock Caffè Firenze mentre dall’altro lato, sopra alla Rinascente si trova una terrazza dove è possibile mangiare o semplicemente bere un caffè con una panoramica d’eccezione sul Duomo di Firenze.

Cosa vedere a Firenze

Non potete poi non percorrere via dei Calzaiuoli, il corso del centro storico di Firenze dove si trovano numerosi negozi. Lungo questa via si trova una chiesa molto bella che merita senz’altro una visita: si tratta della Chiesa di Orsanmichele (ingresso gratuito).

Vi consiglierei poi di deviare verso la Loggia del Porcellino dove si trova il Mercato Nuovo con tante bancarelle e souvenir. Se vi capita di passarci quando non ci sono bancarelle andate a vedere la pietra dello scandalo (o dell’acculata), un tondo marmoreo bicolore posto proprio al centro della loggia dove nel Rinascimento venivano puniti i debitori insolventi. Il modo di dire “essere con il culo a terra” vi ricorda qualcosa? Deriva da questo! 🙂

Sempre qui si trova la Fontana del Porcellino (in realtà un cinghiale in bronzo): si dice porti fortuna inserire nella sua bocca la mano con una monetina, se questa cade nelle grate ai piedi della fontana è di buon auspicio.

Cosa vedere a Firenze

Come ultima tappa della giornata vi consiglierei di arrivare nella bella Piazza della Signoria e, se non è troppo tardi, entrare a Palazzo Vecchio senza dimenticare di salire sulla Torre e passeggiare sul Camminamento di Ronda: proprio lì un tempo le guardie fiorentine facevano “la ronda”.

Cosa vedere a Firenze

Oltre a Palazzo Vecchio, Piazza delle Signoria offre delle vere e proprie opere d’arte a cielo aperto. Tra queste la bellissimaLoggia deilanzi dove sitrovano alcune stupende statue tra cui quella di Perseo con la testa di Medusa, una delle mie preferite. E ancora, proprio sotto all’ingresso di Palazzo Vecchio, la Fontana di Nettuno (o del Biancone) e la statua del David di Michelangelo, che non tutti sanno ma vi ricordo essere una copia, l’originale si trova alla Galleria dell’Accademia in via Ricasoli 58/60. Se vi interessa visitarla l’ingresso è dal martedì alla domenica dalle 8.15 alle 18.50 e il biglietto costa € 6,50 intero e € 3,25 ridotto.

Cosa vedere a Firenze Cosa vedere a Firenze

Per la cena ho un paio di ristoranti in centro a Firenze da consigliarvi: uno particolare anche se molto turistico è Acqua al 2 e si trova dietro al Museo del Bargello e a poche centinaia di metri da Piazza del Duomo: qui ho mangiato per la prima volta in vita mia il risotto alle fragole e il filetto ai mirtilli! Se invece siete curiosi di assaggiare la famosa fiorentina il ristorante che vi suggerisco è Boccanegra. Vi va una semplice pizza o degli antipasti? Andate alla pizzeria A Casa Mia in una delle due sedi in via Pisana 165/r o in Piazza Ghiberti 5-5/r,. Inoltre si mangia bene e tipico anche alla Trattoria Marione, in Via della Spada 27R.

2° GIORNO

Perché non iniziare la giornata con una bella giratina al pittoresco mercato di San Lorenzo, con le sue bancarelle e i venditori di souvenir, magliette e pelletteria? Se siete amanti dell’arte vi suggerisco inoltre di fermarvi ad ammirare la facciata incompiuta della Basilica di San Lorenzo, la più antica di Firenze, e di fare una visita al suo interno (il costo è di 3 euro).

Da qui potete nuovamente attraversare il centro storico di Firenze, tornare in Piazza della Signoria e ammirarla con la luce limpida del mattino ed entrare agli Uffizi, che si trovano proprio sulla sua destra. Se volete un mio personale consiglio fate la visita guidata agli Uffizi e non limitatevi ad una visita da soli: la apprezzerete molto di più!

Cosa vedere a Firenze

Inoltre, se siete interessati a fare un tour un po’ più particolare che vi consentirà non solo di visitare gli Uffizi ma anche di camminare sopra al celebre Ponte Vecchio vi suggerisco di fare una visita guidata al Corridoio Vasariano (questo tour viene fatto solo su prenotazione o in quelle poche date annuali in cui il corridoio viene aperto eccezionalmente al pubblico).

Cosa vedere a Firenze

Dopo pranzo (i consigli precedenti su trippai e vinaini sono sempre validissimi!) ripercorrete il Corridoio Vasariano, stavolta costeggiandolo lungo la strada e attraversate il fiume Arno passando dal Ponte Vecchio, il caratteristico ponte fiorentino un tempo via delle “beccherie” e oggi di botteghe di orafi e argentieri. Molto caratteristico! Arrivarete quindi sull’altra sponda di Firenze, quella sud.

Cosa vedere a Firenze

Se il tempo non è dei migliori potete visitare il musei di Palazzo Pitti, la Galleria Palatina e la Galleria d’Arte Moderna. Se è una bella giornata invece mi sentirei di consigliarvi una visita allo stupendo Giardino di Boboli con visita alla Grotta del Buontalenti (il cancello viene aperto per pochi minuti alle ore 15). Vi informo che l’ingresso è a pagamento e che l’ultima visita può esser fatta alle ore 15 in inverno.

Inoltre un altro parco davvero molto bello in primavera ed estate è il Giardino delle Rose, situato sotto all’altura del Piazzale Michelangelo, da cui si ha una vista mozzafiato su tutta Firenze!

Un’altra chiesta che meriterebbe assolutamente una visita se andate un weekend a Firenze è la Basilica di Santa Croce situata nell’omonima piazza: considerata una delle più belle di Firenze, questa chiesta è nota come Tempio dell’Itale glorie per i numerosi sepolcri di artisti, letterati e scienziati che ospita e nel suo primo chiostro ospita la Cappella de’ Pazzi, capolavoro del Brunelleschi. Al suo esterno inoltre si erge la statua di Dante Alighieri.

Cosa vedere a Firenze

Altri musei e attrazioni importanti da vedere a Firenze sono il Museo Nazionale del Bargello in cui è conservata la più importante raccolta di sculture del Rinascimento con capolavori di Donatello, Michelangelo, Luca della Robbia, Verrocchio e Giambologna (situato in via del Proconsolo 4 e il biglietto costa 4€) e la Basilica di Santa Maria Novella. Una visita a questa chiesa o alla sua bella piazza è vivamente consigliata nel tragitto del ritorno in quanto si trova proprio di fronte alla stazione centrale dei treni.

Come vedere in soli 2 giorni a Firenze proprio tutto tutto non si riesce a vedere. Bisogna selezionare. Se restate 3 giorni invece avrete più tempo per godervi al meglio la città e tutto ciò che essa offre. Nel caso in cui decidiate di trascorrere 3 giorni a Firenze vi consiglio di fare la Firenze Card, un abbonamento che consente di muoversi gratuitamente coi mezzi pubblici fiorentini e di entrare gratis in tutti i musei e le attrazioni. L’abbonamento costa 50 euro e la ragione per la quale vi suggerisco di comprarlo solo se state più di due giorni è semplice: in un solo weekend non si ammortizza la spesa (ameno che non abbiate intenzione di uscire da un museo e entrare in un altro senza fare pause, ma diventerebbe un tour de force no?).

Di seguito trovate una mappa della città di Firenze con indicati tutti i punti di interesse citati nell’articolo, e anche qualcosina in più!


Visualizza Cosa vedere a Firenze in una mappa di dimensioni maggiori

Desideri anche tu un itinerario di viaggio personalizzato?

Richiedi il tuo “Ti Creo il Tuo Tour”.


Cosa vedere a Firenze in due giorni ultima modifica: 2013-07-08T11:09:52+00:00 da Francesca Turchi

NEWSLETTER

Iscriviti e ricevi una mail quando c'è qualcosa di nuovo!

* indicates required

Lascia un Commento

10 comments

  1. Fabrizio

    Ciao Francesca…rieccomi :-))
    Sono appena tornato da Firenze…
    Ho seguito il tuo itinerario. Io ci sono stato 3 giorni…diciamo che, se proprio non si è ultra-appassionati di arte e di musei, volendo 2 giorni bastano…se invece si vuole vedere proprio tutto, forse non ne bastano neanche 5 :-))
    Io il terzo giorno me la sono presa comoda (avendo visto le cose principali negli altri 2) e ho fatto proprio come Te, ho gironzolato nelle varie viuzze scrutando qua e là i particolari e ciò che mi attirava…
    Devo dire che mi hanno colpito veramente molto le varie scritte di Dante Alighieri riprese dai Canti della Divina Commedia che sono riportate qua e là al di sopra del nome delle vie…Se dopo averle lette chiudi gli occhi, puoi immaginare davvero di trovarti all’epoca di questo grandissimo autore italiano !!
    In generale la città ed il centro in particolare sono ben attrezzati ed organizzati… La cosa veramente positiva è che alla fine le principali “attrazioni”
    da visitare si trovano veramente in un “fazzoletto”…vicine e facili da raggiungere.
    Anche la stazione di Santa Maria Novella è davvero a “portata di mano e di piede”, per chi come me non ha mai usato un mezzo pubblico per 3 giorni…
    Tu hai consigliato il ristorante “Boccanegra”…Io rispondo con la trattoria “Cesarino”…un pò fuori dal centro, a circa 15 minuti a piedi da Piazza del Duomo.
    Qui ho gustato per la mia prima volta 600 grammi di Fiorentina con contorno…e devo dire che ne è valsa la pena !!
    Ci sono veramente parecchi punti per ammirare la città dall’alto e quello che ho preferito è stato il giardino delle rose…seduto su una panchina in mezzo ai roseti e mangiando un panino con vista sul duomo di Firenze, non è proprio da tutti i giorni :-))
    Inoltre continua la mia serie meteo positiva…3 giorni di sole pieno…e guarda a volte la casualità, mentre stavo lasciando l’hotel per andare alla stazione, mi sono beccato un bell’acquazzone, ma ho avuto un pronto riparo in una gelateria in via Panzani…e come non approfittare anche di una bella coppetta di gelato prima della partenza?
    A proposito, non so se l’ho notato solo Io…il centro di Firenze è STRAPIENO di gelaterie !!
    Non le ho contate ma sono davvero tante, forse anche più dei bar/ristoranti !!
    L’unico aggiornamento al tuo programma di viaggio è che, dal 25 Giugno 2013, c’è un “pacchetto”, cioè un biglietto unico per tutti i monumenti di Piazza del Duomo, con 10 euro si può accedere a :
    – Battistero
    – Museo dell’Opera
    – Campanile di Giotto
    – Cattedrale
    – Salita alla Cupola del Brunelleschi
    – Sotterraneo della Cattedrale con i resti archeologici delle prime fondamenta

    Non ho fatto la Firenze card, ma direi che 10 euro per tutte queste cose ci stanno alla grande !!
    Da quello che ho potuto notare (da turista) mi sembra una città ben organizzata e mi ha fatto una buona impressione.
    E anche questa è fatta…ho messo la “spunta” anche su Firenze.
    Ciao…alla prossima !!
    Fabrizio

  2. Ciao Fabrizio, ma che stupendo commento!
    Grazie, mi fa molto piacere sapere che hai seguito i miei consigli e itinerari e che hai sperimentato anche posti nuovi!
    Grazie inoltre per averci dato nuovi aggiornamenti sulle visite a pagamento in Piazza del Duomo, interessante questa soluzione cumulativa a 10 euro.
    Ho appena scritto un articolo informativo al riguardo: http://www.travelstales.it/2013/09/04/piazza-duomo-a-firenze-biglietto-unico-monumenti-10-euro/ ;).

  3. Angelo

    Grazie Francesca.Abbiamo festeggiato il venticinquesimo anniversario di matrimonio seguendo i tuoi consigli e Firenze ci è sembrata ancora piu’ bella.Viva la rete!!!

  4. Che bello, mi fa davvero moltissimo piacere Angelo! Alla prossima allora. Io sono sempre qui 🙂

  5. Mena

    Ciao Francesca! Sono rientrata oggi da un bellissimo week-end trascorso a Firenze per festeggiare il terzo anniversario di fidanzamento! Ho seguito alla lettera tutti i tuoi consigli e itinerari e sono rimasta più che soddisfatta…meraviglioso spettacolo del Duomo dalla terrazza della Rinascente!!!! Ottimo il panino al Mercato Nuovo!!! Complimenti davvero!!!

  6. Ciao Mena, mi fa moltissimo piacere! 🙂 Ciao, e alla prossima.

  7. Maddalena

    Ciao Francesca, dopo Bologna ho seguito i tuoi consigli per Firenze. Sono stata li lo scorso weekend e sono stata fortunata xkè era la prima domenica del mese e si poteva entrare nei musei gratuitamente…infatti alle 9.00 precise sono entrata al Palazzo Pitti con visita al giardino di Boboli e quando siamo usciti c era una fila enorme.
    Sfortunatamente non sono riuscita ad entrare agli Uffizi xke c era troppa coda (dovevi rimanere in fila almeno 3 ore se non di più) e avevo l aereo qualche ora dopo.
    Cmq il tuo itinerario è stato perfetto…abbiamo praticamente visto tutto!!!Anche noi abbiamo acquistato il biglietto 10 euro che ti permette di vedere tt le opere della piazza del Duomo tranne il museo dell’opera chiuso per lavori.
    Abbiamo mangiato il lampredotto dal cernacchino(fantastico) e in più consiglio il ristorante Vecchia Firenze in Borgo Albizi..abbiamo mangiato una buona bistecca fiorentina a prezzi moderati!!
    Ti ringrazio ancora e consiglio il tuo blog anche ad amici.
    Alla prossima

  8. Ciao Maddalena, mi fa davvero molto piacere leggere il tuo commento.
    L’itinerario di Firenze che ho realizzato, e provato io stessa, credo che sia un buon modello che tutti possono seguire apportando delle piccole modifiche in base alle proprie preferenze! Ciao e alla prossima 🙂

  9. stefania

    siamo stati 3 giorni a firenze il primo era dedicato a mia figlia per danza in fiera poi gli altri 2giorni abbiamo seguito i tuoi preziosi consigli grazie!!!!!! sei stata una guida preziosa ed essendo 2 adulti e 2 ragazzi ci siamo divertiti molto per le tue indicazioni non solo artistiche
    aggiungo come consiglio di prenotare i musei on line per un costo aggiuntivo di 4 euro si evitano 2/3 ore di fila
    noi abbiamo soggiornato al novella house un appartamento un po’ spartano ma vicinissimo al centro con albergatori gentilissimi (ci torneremo) e abbiamo mangiato ai cento poveri vicinissimo all’appartamento (margherita 4€ coca 1€)
    grazie ancora di cuore seguiremo per altre mete i tuoi consigli
    stefania Massimiliano paola andrea

    -1
  10. Ciao Stefania, Massimiliano, Paola e Andrea e grazie per il commento! Mi fa davvero molto piacere sapere che la vostra gita a Firenze è andata benone grazie ai miei consigli 🙂
    Ti ringrazio anche io per i tue che ci hai lasciato! A presto, anzi… alla prossima!