Girare Budapest con la Budapest Card: conviene?

La Budapest Card è l’abbonamento disponibile per 1, 2 o 3 giorni consecutivi che consente di viaggiare gratuitamente su tutti i mezzi pubblici cittadini (metropolitana, tram e bus), avere sconti e gratuità su musei e monumenti di Budapest e sconti in ristoranti, negozi, centri commerciali e ingressi alle terme.

Durante il mio viaggio a Budapest ho utilizzato questa card e l’ho trovata abbastanza utile. Ritengo però che per spiegare bene cosa significa “la Budapest card conviene” bisogna parlare in numeri e spiegare il perché della sua funzionalità.

budapest card

Parto col dirvi che la Budapest Card ha i seguenti costi:

  • 24 ore: 17€ 
  • 48 ore: 28€ 
  • 72 ore: 33

Ecco come ne ho usufruito durante il mio weekend a Budapest:

  • trasporti gratis per 2 giorni: ho utilizzato metro e tram per un totale di circa 10 corse, per le quali avrei speso 3000 HUF (10 euro), ovvero il costo di un ticket da 10 corse da 60 minuti
  • 10% sconto alla Sinagoga di Budapest: 2700 HUF (9 euro) anziché 2850 HUF, con un risparmio di circa 1 euro
  • visita gratis al Museo storico di Budapest (1800 HUF, 6 euro)
  • visita gratis al Museo delle Belle Arti (1800 HUF, 6 euro)
  • visita gratis alla Galleria Nazionale di Ungheria (1000 HUF, circa 3,50 euro)
  • 20% sconto sul tour in battello sul Danubio: 3120 HUF (circa 10 euro) anziché 3900, con un risparmio di circa 3 euro
  • app PocketGuide di Budapest con 13 percorsi tematici della città e audio-guida inclusa

Facendo queste attività con Budapest Card ho risparmiato circa 30 euro (l’abbonamento da 2 giorni costa 28 euro): diciamo che non l’ho sfruttata al meglio, è vero, potevo fare di più come ad esempio andare alle terme, per le quali ci sono degli sconti!
La Budapest Card infatti offre anche altre gratuità e sconti su:

  • Trasporti

Oltre ai mezzi pubblici BKK, di cui anche io ho usufruito appieno, se arrivate in aereo al Budapest Liszt Ferenc International Airport con Budapest Card potete raggiungere gratuitamente il centro città dall’aeroporto prendendo l’autobus 200E verso Kőbánya-Kispes e poi la linea della metropolitana M3. Senza Budapest card la soluzione migliore è fare un Transfer ticket che costa 530 fiorini (circa 2 euro) e consente di viaggiare sia sul bus che sulla metro.

  • 8 musei

Oltre ai 3 che ho indicato, si possono visitare gratuitamente anche il Museo Kiscelli, il Museo Aquincum e il Parco Archeologico, il Museo Nazionale di Ungheria e il Museo Vasarely.

  • Terme

Le tre terme più famose di Budapest sono le Gellért, le Széchenyi e le Rudas. Con Budapest card si hanno sconti del 10% e 20% sul costo di ingresso, che mediamente si aggira intorno alle 3500 HUF (circa 15 euro). Oltre a questi sconti si ha l’ingresso gratuito nelle Terme di St. Lukács, meno conosciute ma sempre di terme si parla!

  • Bus turistico

Se vi piace visitare le città a bordo del classico bus a due piani potete salire sul Big Bus Tour Budapest con servizio Hop on Hop off usufruendo di uno sconto del 30% (il costo standard è di 7000 HUF, circa 21 euro).

Oltre a quelli indicati ci sono anche gli sconti per l’anfibio acquatico sul Danubio, per fare 2 visite guidate a Buda e Pest (in inglese), per girare in segway, per noleggiare le biciclette o il risciò e molto altro ancora.

In definitiva, il consiglio che mi sento di darvi è quello di valutare il tempo che avete a disposizione e capire quali attrazioni e attività volete e riuscite a fare.
Se arrivate in aereo e avete in programma non solo di spostarvi coi mezzi per l’intera permanenza a Budapest ma avete in mente di visitare musei e monumenti, andare alle terme e fare qualche attività extra la Budapest card potrebbe farvi risparmiare diversi euro.


Girare Budapest con la Budapest Card: conviene? ultima modifica: 2014-04-30T10:05:45+00:00 da Francesca Turchi

NEWSLETTER

Iscriviti e ricevi una mail quando c'è qualcosa di nuovo!

* indicates required

Lascia un Commento