Pisa ha fatto da sfondo alla mia vita.
Sono tanti i frammenti di pensieri e i ricordi legati a lei. Inevitabile quindi che anno dopo anno io abbia iniziato a vederla con occhi diversi e a scoprirla ed amarla sempre più.

È un amore viscerale quello che mi lega a Pisa.

E proprio come quando ami qualcuno e sai che non puoi pretendere che gli altri provino altrettanto, capita spesso che negli altri io non veda amore, entusiasmo o stupore verso Pisa. Ma come un amore da proteggere o da esaltare agli occhi altrui, oggi voglio raccontarvi la mia città e le 50 cose che amo di lei.

  1. Il tramonto dal Ponte di Mezzo
  2. L’atmosfera universitaria
  3. Mangiare la schiacciatina con la cecina dal Montino
  4. I colori pastello dei palazzi sui Lungarni
  5. Il Giugno Pisano
  6. Ascoltare l’eco dentro al Battistero
  7. Fermarsi al Bar Livorno se sei sempre in giro dopo le 3 del mattino
  8. Il Capodanno Pisano, il 25 marzo
  9. Il rumore del mare sugli scogli a Marina di Pisa
  10. Le case torri
  11. La rivalità Tramontana-Mezzogiorno
  12. Il nostro aeroporto, con oltre 100 destinazioni
  13. Visitare la Certosa di Calci
  14. La scultura lignea della Madonna dei Vetturini all’ingresso di Borgo Stretto
  15. L’atmosfera suggestiva della Luminara
  16. Bere una birra sulle spallette dell’Arno
  17. Beccarsi con gli amici la sera in Vettovaglie
  18. Fare una passeggiata sulle Piagge
  19. Mangiare la pappa al pomodoro
  20. Trovarsi per un caffè dal Salvini
  21. Passeggiare al porto turistico a Marina coi retoni e le montagne sullo sfondo
  22. La storia della disposizione di Piazza dei Miracoli e la costellazione dell’ariete
  23. La facciata di Palazzo Agostini
  24. Le serate estive all’ArnoVivo
  25. Le altre due torri pendenti, quelle della Chiesa di San Nicola e a San Michele degli Scalzi
  26. Mangiare un panino al Crudo
  27. Le scritte sulla facciata della Chiesa di San Michele in Borgo
  28. Assistere al Gioco del Ponte e tifare sfegatatamente Tramontana
  29. Invocare San Culo e trovare parcheggio in centro la sera
  30. Il murales Tuttomondo di Keith Haring
  31. Fare le vasche in Corso Italia, anche se non hai più 14 anni
  32. Le schiacciatine del Panificio Borelli
  33. Gustare il gelato della De’ Coltelli
  34. Le illuminazioni di Natale in Borgo
  35. Le mura storiche
  36. Salire sulla Torre di Pisa e cercare con gli occhi dei riferimenti
  37. La chiesetta della Spina lungo l’Arno
  38. Piazza Dante e gli studenti
  39. Scoprire la “Pisa oltre la torre
  40. La Festa a Pontasserchio perché significa che è tempo di torta co’ bischeri
  41. Fare un aperitivo sfizioso da Cecco Rivolta
  42. Rilassarsi alle terme ai Bagni di Pisa a San Giuliano
  43. Il mercatino dell’antiquariato il 2° weekend del mese in Piazza dei Cavalieri
  44. La collezione cetologica del Museo di Storia Naturale a Calci
  45. Contare le Unghie del Diavolo dietro alla Cattedrale del Duomo
  46. La Torre pendente illuminata di verde per San Patrizio
  47. Le mostre a Palazzo Blu
  48. La bellezza della chiesa di Santa Caterina
  49. Bere un caffè all’Ussero, uno dei bar più storici di Pisa
  50. La Chiesa romanica di San Sisto

Questo è un elenco personale, ma ricco di spunti per chi viene a Pisa per la prima volta.
Se invece Pisa la conosci e un poco la ami, lascia un commento e racconta cos’è che ti piace di lei.

 

50 cose che amo di Pisa ultima modifica: 2014-12-31T17:54:53+00:00 da Francesca Turchi

NEWSLETTER

Iscriviti e ricevi una mail quando c'è qualcosa di nuovo!

* indicates required

Prenota i biglietti per le migliori attrazioni del mondo

Lascia un Commento

2 comments

  1. teresa Massaccesi

    Il verbo amare è proprio ampio……descrivere il luogo in cui si vive dimostra che il cuore umano non può non trasmettere alla mente ciò che sente e deve dirlo …..altrimenti soffrirebbe…..grazie…..ne faccio tesoro

  2. Ciao Teresa e grazie a te per essere passata di qui! 🙂