dormire a venezia

Trovare una soluzione per dormire a Venezia, in centro e a un buon prezzo, non è sempre facile. Spesso il consiglio che viene dato per risparmiare è quello di alloggiare a Mestre, più economica ma al tempo stesso più scomoda per gli spostamenti. Personalmente ho sempre preferito la “centralità” al “risparmio assoluto” col vantaggio di alloggiare in centro a Venezia possibilmente spendendo il giusto.

Durante il mio recente weekend a Venezia ho dormito in una camera affittata tramite AirBnb. Come sempre prima di partire ho cercato un hotel o un albergo a Venezia ma i prezzi per una camera doppia erano (come immaginavo) altini. Su AirBnb invece ho trovato questa stanza privata a 50 euro a persona situata in un palazzo nobile in stile veneziano nel Sestrier Cannaregio, a poca distanza dal Ponte di Rialto.

Dormire a Venezia

Ciò che mi piace e mi è sempre piaciuto di AirBnb è la vasta scelta di soluzioni che offre: non solo appartamenti e camere ma anche case sull’albero, camper, house boat, fari e chi più ne ha più ne metta (prima o poi le proverò tutte!). Immaginavo che a Venezia non ci fossero soluzioni così stravaganti ma ciò non toglie che questo sia stato il primo sito sul quale ho iniziato a cercare sperando di trovare qualcosa che facesse al caso mio. Ho subito notato che la maggioranza dei proprietari presenti su AirBnb non offriva appartamenti a Venezia ma stanze, così ho iniziato a contattarne alcuni tra quelli che ritenevo più interessanti soprattutto in termini di rapporto qualità-prezzo.

La soluzione che più mi incuriosiva era quella dove alla fine ho prenotato: il nome è “Venecia entre palacios de verano” ma nella scheda su AirBnb ci sono solo poche immagini e non mi rendevo bene conto di dove sarei finita. Mi sono (af)fidata ai giudizi lasciati da altri utenti, tutti molto positivi e confermati una volta arrivata sul posto. Ma la vera differenza l’ha fatta Mauri (il gestore dell’appartamento) col quale mi sono sentita attraverso il sistema di prenotazione di AirBnb. In un paio di ore mi ha confermato la prenotazione per una notte al costo di 90 euro per una camera privata doppia con colazione inclusa (+ una fee di 12€ che è andata a AirBnb).

Dormire a Venezia

Quando sono arrivata a Venezia ho raggiunto a piedi la fermata del vaporetto di Ca’ d’oro, a due passi da Rialto, dove avevamo appuntamento con Mauri: l’appartamento si trova solo un paio di minuti a piedi ma visto che le calle di Venezia possono creare qualche problemino (soprattutto coi nomi) la miglior cosa è stata trovarsi in un posto semplice da raggiungere per poi arrivare insieme a destinazione. Vista una volta, la strada era davvero semplicissima per le volte seguenti!

La stanza che avevo prenotato si trova al primo piano di una casa nobile del 1380 arredata in pieno stile veneziano. L’appartamento è composto da due camere private, un bagno in condivisione, la sala per la colazione, il grande salotto e due terrazzi veneziani a disposizione dei clienti.

Dormire a Venezia

Io dormivo in una delle due camere, con letti separati (l’altra è una camera matrimoniale) e due ampie finestre che si affacciano sul canale. La notte mi sono addormentata col rumore (non fastidioso) delle barche che transitavano lungo il canale sottostante e la mattina mi sono svegliata col suono dei gabbiani.
Non potevo desiderare un risveglio migliore, con vista sul canale e le montagne, la terraferma e l’Isola di Murano all’orizzonte.

Dormire a Venezia

Dormire a Venezia

Personalmente mi sono trovata molto bene, sia per la location centrale sia per la struttura bella e confortevole sia per il prezzo di 50 euro a notte, che per Venezia è davvero ottimo. Spero che questa segnalazione possa tornare utile anche a voi durante il vostro prossimo soggiorno a Venezia!

Per info e per contattare Mauri per prenotare questa camera su AirBnb vi basta cliccare qui.

Dormire a Venezia con AirBnb ultima modifica: 2015-09-23T09:39:26+00:00 da Francesca Turchi

NEWSLETTER

Iscriviti e ricevi una mail quando c'è qualcosa di nuovo!

* indicates required

Lascia un Commento

2 comments

  1. Per Venezia quello é proprio un prezzo buono!! Airbnb sta rivoluzionando il sistema delle prenotazioni online.. quest’anno ci siamo sempre affidati a questo portale, e devo dire con ottimi risparmi

  2. Ciao Andrea, a me AirBnb piace molto, non solo per le loro “proposte” ma anche per il sistema di prenotazione che c’è dietro, che funziona davvero bene.
    Per questa vacanza a Venezia credo di esser stata molto fortunata, ero partita con aspettative molto basse (vista la meta) e con la paura di spendere più di 50 euro! 😀 E invece ho trovato un alloggio che sono certa potrà essere di aiuto anche ai miei lettori, o almeno me lo auguro! Ciao e grazie per il tuo commento.