Toiano, visita al paese fantasma in Toscana

Una cosa che adoro fare è andare alla scoperta di borghi e paesini fuori dai classici circuiti turistici, specialmente nella mia bella Toscana.
Così lo scorso 25 Aprile ho organizzato una gita fuori porta da Pisa nei 3 borghi abbandonati di Toiano, Buriano e Villa Saletta. I tre paesini si trovano in provincia di Pisa a meno di un’ora di auto l’uno dall’altro e possono essere visitati nell’arco di una sola giornata.

Oggi vi parlo dell’antico borgo fantasma di Toiano, che di per sé merita un articolo dedicato.

Il borgo fantasma di Toiano – Palaia (Pisa)

Toiano Borgo fantasma Pisa

Toiano è un antico borgo medievale abbandonato alla fine degli anni ’80, situato nel comune di Palaia, in provincia di Pisa, segnalato al FAI (Fondo per l’Ambiente Italiano) tra i luoghi del cuore da salvare. Pensare che la città fino all’800 ha vissuto un periodo di splendore con 500 abitanti, tuttavia con l’industrializzazione degli anni ’60 si è accentuato il flusso verso le grandi città a discapito di questi angoli di paradiso.

Sono arrivata qui pensando di ritrovarmi in un borgo disabitato – come letto in rete prima di arrivare sul posto – invece ho scoperto che qualche anima a Toiano c’è ancora oggi, ma di questo vi parlo più avanti. Un po’ di suspense è d’obbligo in certi casi dopotutto.

La strada che conduce dalla Statale al borgo-castello di Toiano è in salita e sterrata ma facilmente accessibile in auto. Il problema forse è il parcheggio, che non esiste ma trattandosi di un borgo abbandonato un posticino per lasciare la macchina si trova senza problemi a bordo strada.

Una volta scesi dall’auto sono certa che resterete colpiti dalla cornice paesaggistica in cui è inserito questo paesino toscano: un poggio di tufo arenario circondato dalle dolci colline pisane e i calanchi di sabbia volterrani tipici di questa zona. Un luogo dal fascino assoluto e per me familiare, che assaporo e gusto a occhi spalancati ogni qualvolta mi trovo davanti agli scenari della mia incantevole Toscana.

Toiano Borgo fantasma Pisa

E lassù, in quella location di pace, silenzio e natura, si ha libero accesso al borgo fantasma di Toiano attraverso un ponte di pietra che con tutta probabilità un tempo era un ponte levatorio.

La sensazione, man mano che si entra nel paese è di trovarsi in un luogo visibilmente violato dal tempo, con le case in pietra che si stanno pian piano sgretolando e le porte di legno gonfie e rotte.

Toiano Borgo fantasma Pisa

Il borgo si sviluppa attorno a un’unica via principale lunga appena 50 metri. Lungo entrambi i lati dalla strada si trovano alcune abitazioni abbandonate (l’accesso è vietato o comunque sconsigliato per questioni di sicurezza).

Toiano Borgo fantasma Pisa

Toiano Borgo fantasma Pisa

Toiano Borgo fantasma Pisa

Toiano Borgo fantasma Pisa

Nonostante ciò ci sono alcuni dettagli pittoreschi che attirano l’attenzione e fanno percepire che il borgo non sia stato del tutto lasciato a morire. Come i portoni colorati di verde turchese, una madonnina incorniciata da un cielo azzurro lapislazzuli e un angolo di vimini con tanto di fiori ben curati.

Toiano Borgo fantasma Pisa

Toiano Borgo fantasma Pisa

Toiano Borgo fantasma Pisa

Toiano Borgo fantasma Pisa

Ma Toiano non era un borgo abbandonato?

Mentre ero in giro per il paese ho incontrato un’anziana signora, uscita di casa per salutarci. Mi sono avvicinata e ho voluto parlare per alcuni minuti con lei e porgerle un paio di domande. Mi ha raccontato che oggi Toiano è abitata da tre famiglie, solo 5 anime in tutto. Alcune case infatti sono state ristrutturate e talvolta sono abitate (come casa di villeggiatura, ci teneva a precisare la signora) e altre sono state perfino messe in vendita.

Un tiepido tentativo di rinascita del paese, lanciato già alcuni anni fa da Oliviero Toscani che proprio a Toiano aveva dedicato un concorso fotografico per far tornare a vivere il borgo.

Toiano Borgo fantasma Pisa

Toiano Borgo fantasma Pisa

Prima di salutare Toiano ci sono altri due luoghi abbandonati, collocati alle porte del borgo, da visitare seppur dall’esterno: la chiesa sconsacrata dedicata a San Giovanni Battista, risalente all’XI secolo, e il piccolo cimitero.

Toiano Borgo fantasma Pisa

 

Come arrivare a Toiano da Pisa

Per raggiungere Toiano bisogna prendere la FI-PI-LI in direzione Firenze e uscire a Pontedera, procedendo verso Forcoli. Tenete sempre la strada che porta verso Legoli e voltate a sinistra quando incontrate un cartello che indica la piccola salita sterrata che conduce al paese fantasma di Toiano.

 

Il borgo fantasma di Toiano a Pisa ultima modifica: 2016-05-13T07:30:17+00:00 da Francesca Turchi

NEWSLETTER

Iscriviti e ricevi una mail quando c'è qualcosa di nuovo!

* indicates required

Prenota i biglietti per le migliori attrazioni del mondo

Lascia un Commento

1 comment

  1. Post molto interessante per scoprire luoghi meno ‘battuti’ dalle classiche rotte commerciali. A tal proposito consiglio una bella visita nell’incantevole Alto Molise, con Agnone, Capracotta etc. etc.