Consigli su come comportarsi quando si organizza un viaggio di gruppo

Viaggiare in gruppo

Per più di una volta mi è capitato di fare una vacanza in compagnia di amici:

  • il mio primo viaggio in Croazia con “le mie adorate bimbe”nel 2005;
  • 3 giorni a Barcellona con Sara, Silvia e Laura nel 2008
  • una settimana a Parigi con Sara, Silvia, Laura, Ottavia ed Emanuele nel 2008;
  • una settimana ad Avola in Sicilia con Leo, Ottavia ed Emanuele la scorsa estate.

E per più di una volta mi è capitato di vedere persone che nella routine quotidiana vanno d’amore e d’accordo andare in escandescenza per un non niente se costrette a una convivenza di qualche giorno.

Come evitare di rovinarsi le vacanze e riuscire a convivere in gruppo? Ecco alcuni piccoli consigli che mi sento di darvi:

  1. fate un viaggio di gruppo con persone che conoscete bene in modo da non creare spiacevoli situazioni di conflitto!
  2. parola d’ordine: TOLLERANZA! Se decidete di fare un viaggio di gruppo partite con l’idea che dovere rispettare i pensieri e le decisioni altrui e trovare delle soluzioni che vadano bene a tutta la combriccola!
  3. organizzate insieme il viaggio in modo da esprimere e decidere in gruppo le questioni più importanti e soprattutto non far ricadere sul povero “organizzatore di turno” (ahimè ce n è sempre uno!) la responsabilità di eventuali dettagli non graditi da altri elementi del gruppo. Quindi, come prima cosa, decidete sin dal principio il budget e di conseguenza a questo il periodo di partenza e il luogo in cui alloggiare.
  4. A proposito della questione “dove alloggiare”, decidete subito se pernottare in ostello, albergo, B&B o casa vacanze. Quando si fa un viaggio in gruppo le esigenze, ma soprattutto le finanze di cui le persone dispongono, possono essere differenti. E’ per questo che è consigliabile trovare una soluzione che accontenti le aspettative e i bisogni di ciascun viaggiatore.
  5. Una volta in vacanza con il vostro gruppo di amici godetevi la vostra villeggiatura senza angustiarvi con inutili discussioni che potrete benissimo rimandare a quando tornerete a casa.

Avete mai fatto un viaggio di gruppo? Quali regole avete seguito per non rovinarvi le vacanze?

Viaggiare in gruppo: consigli per non rovinarsi le vacanze ultima modifica: 2010-02-10T09:30:59+02:00 da Francesca Turchi
Ti è piaciuto questo post? Condividilo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

3 commenti

  1. Sara

    Concordo con voi sul fatto che ognuno è libero di andare dove vuole… Ma un’altra cosa importante, come hai detto tu, è la TOLLERANZA!! Anche perché pur conoscendosi bene passare diversi giorni 24 ore su 24 insieme non è facile e la tolleranza sta alla base di tutto!!! 😉 Così ti rendi conto con chi potrai fare altre vacanze e con chi invece meglio evitare…. 🙂
    Vero Frà?!?

  2. io metto sempre prima in chiaro cosa voglio fare. dal momento che non tutti hanno gli stessi gusti (a me, ad esempio, piace spendere intere giornate nei musei e cammino veramente molto nelle città quando le visito) sottolineo il fatto che ognuno è libero di andare per la sua strada: se io voglio vedere una cosa che ad altri non piace non c’è problema, vado da sola, non c’è bisogno di fare tutto in simbiosi 🙂 e mi son sempre trovata bene!

  3. “Sono pienamente d’accordo” (alla Anacleto). Anche io sono per le camminate e il visitare tutto e di più. Miche…andiamo un po’ a fare un viaggetto insieme! 😉