4 Chinatown particolari del mondo che ho visto in viaggio

Vi è mai capitato di passeggiare per le strade di una grande città e, improvvisamente, ritrovarvi in un quartiere abitato prevalentemente da cinesi? Questo è ciò che accade quando si entra in una China Town: una vera e propria città asiatica dentro la città al di fuori della Cina.

Nonostante la maggior concentrazione di Chinatown del mondo si trovi in America, questi quartieri dove si concentra e vive la comunità cinese sono presenti in numerose città del continente, perfino in Europa e in Italia.

Durante i miei viaggi mi sono ritrovata a passeggiare in numerose Chinatown fuori dalla Cina e devo ammettere che alcune di queste mi hanno lasciata a bocca aperta più di altre.

Basti pensare alla China Town di New York, considerata la più popolata del mondo. Oppure restando nel nostro Bel Paese la China Town di Milano, che ospita la più grande comunità cinese d’Italia, e la China Town di Prato in Toscana, considerata non solo di Chinatown più grande d’Italia ma anche una delle più grandi d’Europa. Dei record interessati, non c’è che dire!

Ma oltre a quelle appena citate, durante i miei viaggi in giro per il mondo ho visto altre Chinatown davvero incredibili e particolari.

Curiosi di scoprire quali sono le 4 Chinatown da primato che ho visto in viaggio?
Dagli Stati Uniti alla Norvegia, di seguito trovate la mia personale classifica delle Chinatown più particolari al mondo.

Chinatown da record nel mondo: la mia TOP 4

Chinatown a San Francisco, la più grande del mondo

Chinatown
Credit: Photo by depositphotos.com

A San Francisco, in California, si trova la più antica Chinatown del Nord America e la più estesa del mondo al di fuori dell’Asia. La Chinatown originale è stata fondata nel 1848 ma a causa di un terremoto fu distrutta nel 1906 e successivamente ricostruita. Ancora oggi si sviluppa nel centro di San Francisco attraverso Grant Avenue con le sue vistose decorazioni e le incredibili insegne luminose che l’hanno reso protagonista di molti film tra cui il celebre “Grosso guaio a Chinatown” di John Carpenter.

Chinatown di Kobe, la più grande del Kansai

Chinatown Kobe Giappone
Credit: Photo by depositphotos.com

Ci spostiamo in Giappone, più precisamente a Kobe. La cittadina è meno turistica rispetto alle altre città del Sol Levante ma è molto famosa per la pregiata carne di manzo Kobe, una delle tre carni più pregiate al mondo, e per ospitare la China Town più grande di tutto il Kansai. Il distretto è uno dei tre ufficialmente designati “chinatown” in Giappone.

Chinatown a Kirkeness, la più a nord del mondo

kirkenes norvegia chinatown
Photo © Francesca Turchi

Tra le chinatown europee più particolari che ho visitato spicca quella di Kirkenes, una cittadina situata nell’estremo Nord della Lapponia norvegese al confine con la Russia. Qui si trova la Chinatown più a nord del mondo, oltre il Circolo Polare Artico. La piccola città della Norvegia settentrionale, affacciata sul Mare di Barents, è famosa per essere l’ultima tappa del Postale dei fiordi (Hurtigruten) e per ospitare lo SnowHotel Kirkenes, un hotel completamente realizzato in neve e ghiaccio.

Chinatown a Liverpool, la porta cinese più grande d’Europa

chinatown liverpool
Photo © Francesca Turchi

Nel Regno Unito si trovano infine due delle Chinatown più famose in Europa: quella di Londra e di Liverpool. Ma è a Liverpool che si trova la Chinatown con la porta cinese più grande del mondo al di fuori del territorio asiatico. L’arco cinese, come da sua funzione, è la porta d’ingresso della China Town e quello di Liverpool è davvero gigantesco con i suoi 50 metri d’altezza e 15 di larghezza. I materiali utilizzati per la sua realizzazione sono stati spediti direttamente dalla Cina e il suo completamento è avvenuto nel 2000. L’altra particolarità della porta cinese di Liverpool, oltre alle dimensioni, sono i colori accesi sui toni cromatici del rosso, del blu, del giallo e del verde.

Altre Chinatown del mondo che vorrei vedere

Esistono altre China Town che vorrei visitare durante i miei prossimi viaggi? Certo che sì! Tra le chinatown più particolari del mondo che mi piacerebbe vedere ci sono:

  • la Chinatown di Manila nelle Filippine, meglio conosciuta come Binondo, la Chinatown più antica del mondo risalente al 1594;
  • la Chinatown di Yaowarat a Bangkok, una delle più antiche costruita nel 1782;
  • la Chinatown di Melbourne in Australia, la più antica Chinatown nell’emisfero australe e la più antica Chinatown occupata ininterrottamente in una città occidentale (da quando quella di San Francisco è stata distrutta e ricostruita).

Ad oggi queste sono le China Town da primato che ho visto in viaggio. Le conoscete, le avete viste anche voi o ne avete altre da suggerire? Fatemelo sapere nei commenti.

TI È PIACIUTO QUESTO POST?

Se hai dubbi o curiosità puoi lasciarmi un commento qui sotto o puoi lasciarmi un messaggio sul mio profilo Instagram o sulla mia pagina Facebook. Ti risponderò al più presto!

Francesca Turchi
Francesca Turchihttps://www.travelstales.it/
Travel Blogger, Social Media Strategist, Web Content Writer & much more since 2009.
Travel Blogger, Social Media Strategist, Web Content Writer & much more since 2009.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.