Enoteca delle Carceri a Suvereto

Non so voi ma quando vado in giro per i borghi italiani a ora di pranzo non posso fare a meno di cercare qualche bel posticino dove andare a mangiare qualcosa di tipico. In questi casi non mi lascio attrarre dai ristoranti ma vado alla ricerca di enoteche o piccoli locali che offrono la possibilità di fare degustazioni di vini autoctoni e prodotti locali, come formaggi e affettati.

Quando domenica scorsa ho visitato l’incantevole borgo di Suvereto, in provincia di Livorno, il posto che ha attirato la mia attenzione è stata una piccola enoteca in via Matteotti, l’Enoteca delle Carceri.

L’insegna wine shop e wine tasting all’ingresso e due cartelli con su scritto “Ingresso libero” e “All’interno assaggi di formaggi e salumi” mi ha convinta ad entrare!

Il locale è suggestivo: una bellissima cantina con mattoni a vista e archi che nella parte iniziale offre un ben fornito shop di vini locali e nazionali e numerosi altri prodotti, dalle confetture ai biscotti alla pasta, mentre nella parte terminale un banco per aperitivi e un’intima saletta con divanetti e panchetti/tavolini dove accomodarsi per degustare vini o fare assaggi.

Enoteca Suvereto

Tra le offerte gastronomiche si può scegliere tra:

  • i panini con affettati e formaggi, 3 o 3.50 euro l’uno
  • un piatto di assaggi con salumi e formaggi, 3.50 quello piccolo e 6 euro quello medio
  • una degustazione di 5 assaggi di vini toscani e 5 assaggi di salumi e formaggi a 7.50 euro

Ci siamo lasciati consigliare dal proprietario, Simone, un ragazzo davvero molto simpatico e ospitale, che ci ha suggerito di pranzare con il piatto medio di assaggi (la degustazione infatti è più indicata per un aperitivo, invece con il piatto si mangia meglio in quanto più abbondante).

E così, dopo aver ordinato un bicchiere di Diavolino (vino rosso di Suvereto: Sangiovese 70%, Cabernet Sauvignon 20%, Giacomino 10%) ci siamo accomodati sulle poltroncine e abbiamo iniziato la nostra degustazione. I piatti che ci sono arrivati erano davvero sfiziosi: uno a testa con prosciutto, salame e 2 crostini con la pancetta e un bel piatto con vari assaggi di formaggi prodotti in un’azienda sarda situata proprio a Suvereto. Abbiamo assaggiato due pecorini, uno stagionato al pepe con il peperoncino e uno con latte crudo semistagionato e marmellata di cipolle di tropea, un crostino con le melanzane e uno con paté di olive nere e delle salsiccine di cinghiale.

I formaggi sono davvero ottimi, tant’è che abbiamo chiesto il bis! Stavolta Simone ci ha portato, oltre ai due assaggi precedenti, anche il Pargogo ovvero un gorgonzola fatto con latte di pecora, e un pecorino vellutato tipo Camoscio d’oro ma fatto con latte di pecora.

Enoteca Suvereto

Enoteca Suvereto

Spendendo soli 10 euro a testa abbiamo fatto un pranzo gustoso e di ottima qualità a base di prodotti tipici locali e un buon vino, che non ho mancato di acquistare allo shop per portarlo a casa.

L’Enoteca delle Carceri è stata una vera scoperta a Suvereto! Il wine shop, inaugurato circa un anno fa, solamente da un paio di mese è diventato locale per degustazioni. Una chicca nuova da segnalare a tutti voi e da segnare in agenda! 🙂

L’enoteca è aperta tutti i giorni sia di giorno che la sera e da metà giugno a metà settembre, quando le vie di Suvereto vengono chiuse al traffico, offre all’esterno tavolini all’aperto dove poter fare le degustazioni. Vi assicuro però che anche l’ambiente interno è davvero suggestivo e d’atmosfera.


Enoteca delle Carceri a Suvereto ultima modifica: 2013-04-22T14:18:34+00:00 da Francesca Turchi

NEWSLETTER

Iscriviti e ricevi una mail quando c'è qualcosa di nuovo!

* indicates required

Prenota i biglietti per le migliori attrazioni del mondo

Lascia un Commento

1 comment

  1. leonardo

    Un ambiente stupendo e suggestivo davvero e il proprietario è in gamba e simpaticissimo!