Sono anni ormai che ho un’abitudine che non mi piace perdere: quella di andare almeno una volta, in agosto, in montagna per mangiare la ciccia buona e i funghi fritti. Abitudine vuole che la scelta, da buona metodica quale sono, ogni anno ricada su uno specifico ristorante vicino all’Abetone, in Toscana, legato ai miei ricordi d’infanzia. Tuttavia, oggi, ho provato un nuovo posto – che si può comunque definire in montagna – situato a pochi chilometri da Pisa: il ristorante Le Porte a Calci, sul Monte Serra.

Vorrei dire che l’idea è stata mia, e invece no. Ieri, visto che il meteo non prometteva una soleggiata giornata estiva, mia mamma ha esordito dicendo che aveva voglia di andare a mangiare la rostinciana. Così ha proposto di prenotare il pranzo domenicale in questo ristorante, che un cassettino della memoria le diceva essere un posto in cui si mangia la carne buona.

Satolla e con lo stomaco pieno dopo il pranzo appena fatto, posso affermare che la memoria di mia mamma è ottima. Abbiamo infatti trascorso una piacevole giornata consumando un ottimo pranzo a Le Porte.

Il ristorante è rustico, una di quelle strutture tipiche di montagna: grosso caminetto a parete, arredamento in legno e apparecchiatura con tovaglia di carta a quadri. Uno di quei posti in cui io mi sento a casa!

Il menù varia di giorno in giorno ma all’ingresso è esposto un volantino che ci tiene a precisare che le specialità che solitamente non mancano mai sono: la grigliata alla brace, funghi porcini e tartufi e – in base alla stagione – la zuppa toscana, il baccalà coi porri e lo stoccafisso con le patate. Noi abbiamo preferito saltare i primi (anche se la scelta era allettante) e abbiamo ordinato gli antipasti toscani con prosciutto crudo, salame, crostini vari, frittatina e farro di mare, e una grigliata di carne con funghi fritti come contorno.

Non so da quant’era che non mangiavo una rostinciana così buona! Saporita, pepata e cotta al punto giusto. Buoni anche gli antipasti, e funghi. Ci siamo alzati da tavola talmente contenti che sono qui a scriverne subito!

Veniamo al conto. I prezzi sono onesti: per 3 antipasti, 3 grigliate di carne con rostinciana, bistecchine e salsicce, funghi fritti, acqua, vino della casa e digestivi abbiamo speso 25 euro a testa.

Inoltre la location è ideale soprattutto in estate quando in città fa caldo: il ristorante dispone di una sala interna e di un’ampia veranda esterna immersa nel verde del Monte Serra.

Di seguito vi lascio tutte le info (se andate vi consiglio di prenotare):

 Ristorante Le Porte

Località Le Porte, Calci (Monte Serra)
Cell. 339 3688808
Aperto tutti i giorni a pranzo e a cena


Mangiare sul Monte Serra a Le Porte ultima modifica: 2014-08-03T18:06:23+00:00 da Francesca Turchi

NEWSLETTER

Iscriviti e ricevi una mail quando c'è qualcosa di nuovo!

* indicates required

Lascia un Commento