Innsbruck in sei parole

Panorami, sport, storia, sapori, scoperta e natura: rappresentano il filo conduttore di un’esperienza che avvolge.

Ecco i sei luoghi essenziali di Innsbruck per dire di aver vissuto la città per davvero.

1. Panorami, in alta quota come in centro

Perspektivenweg, è il sentiero delle prospettive il luogo da vivere per dire di avere colto l’essenza della città che punta in alto. La piattaforma panoramica in acciaio poggia a sbalzo sulla Nordkette e promette una vista che parla lo stesso linguaggio delle emozioni. La piattaforma in acciaio è la creazione, firmata Snøhetta, che unisce il cuore pulsante della città con il fascino mozzafiato delle montagne che la circondano. Osservata da duemila metri sul livello del mare, Innsbruck rivela la bellezza semplice che i luoghi del Tirolo riescono a suggerire. A due passi dalla stazione Seegrube della funivia, qui basta portare un buon tè e la voglia di godere dell’incontro tra montagna e cielo.

Innsbruck
© Innsbruck Tourismus / Tom Bause

2. Sport, la dimensione del vivere attivo

Da spettatori o da veri attori, Innsbruck è la città che promette tanto a chi ama le emozioni del puro agonismo. Non solo l’inverno regala lo spettacolo del trampolino. L’impianto del monte Bergisel è il capolavoro di architettura firmato da Zaha Hadid: qui gli sportivi della disciplina si allenano durante tutto l’anno. Ammirarli all’opera è l’esperienza da vivere a pochi passi dalla città.
Ideali per chi ama vivere lo sport in prima persona, i 125 chilometri di percorsi ciclabili accolgono sia gli sportivi sia gli amanti della pedalata in relax. Innsbruck è la città che permette di prendere la bici, sorseggiare un caffè in centro e partire per l’uscita che rimarrà nel cuore.

3. Storia, lasciarsi avvolgere dalla bellezza

Una passeggiata nel centro storico può catturare con il fascino delle curiosità che la città riesce a celare. La tappa che non deve mancare è il Tettuccio d’oro. Più di 2.500 tegole dorate adornano la loggia che l’imperatore Massimiliano commissionò alla maestria degli artigiani locali. La utilizzò per ammirare la vivacità del centro, vi seguiva gli eventi e vi volle rappresentare le due mogli sulla facciata, Bianca Maria Sforza e Maria di Borgogna. La curiosità della scelta non è l’unica particolarità dell’iconico luogo. Vivere Innsbruck significa anche fermarsi a cogliere il bizzarro dettaglio, bisogna osservare i fregi che adornano l’interno della loggia. Sì, è proprio un fondoschiena. Il vero motivo è nel mistero che avvolge questo luogo.

innsbruck tettuccio d'oro
Photo © Francesca Turchi

4. Sapori, il Tirolo che sa farsi amare

L’altra irrinunciabile dimensione dei luoghi del Tirolo la si apprezza a tavola. L’essenziale si coglie in un localino del centro così come in una baita o in uno degli street food per strada. Assaporare un buon brezel con wurstel significa addentare la crosta croccante e lasciarsi avvolgere dal morbido incontro tra la mollica e la carne di montagna. E non manca neppure la variante vegetariana. Gli spätzle sono la autentica interpretazione del primo piatto secondo la vera tradizione locale, assaggiarli vuol dire aver visitato Innsbruck. Strudel o Sachertorte? Non si tratta di semplici dessert ma di veri dolci, la città ne è la casa.

5. Scoperta, quando imparare è divertente

Si scrive AUDIOVERSUM ma si legge “divertimento per grandi e piccini ed è un luogo da vivere più che da visitare. Questa è la tappa che coinvolge in tutti i sensi. Si tratta infatti di un percorso tematico nel mondo della scienza pratica. Salire scalini sonori, farsi sorprendere dai suoni della natura e da come i capolavori dell’uomo riescano a conquistare il gusto nei secoli, concentrarsi sul singolo suono e provare la stanza dell’urlo, il luogo è molto più del semplice percorso interattivo.

Come coronare il tempo dedicato al percorso nei sensi? C’è il fascino dello Swarovski Kristallwelten a regalare emozioni che lasciano a bocca aperta grazie ai giochi di cristalli. Questi luoghi non possono mancare.

Swarovski Altstadt Innsbruck
© Innsbruck Tourismus / Swarovski

6. Natura, vivere il cuore delle Alpi

Non si può dire di aver vissuto i luoghi del Tirolo senza aver fatto tappa all’Alpenzoo di Innsbruck. Ammirare l’orso bruno nel suo habitat naturale, l’alce, il bisonte europeo, i camosci, la lepre bianca, il lupo, la martora e i tanti altri mammiferi di montagna è certamente un’esperienza che cattura gli appassionati di natura. Tante sono le specie di uccelli: è possibile imparare a distinguere un assiolo da una coturnice e rendersi conto che il gallo cedrone non è solo un titolo da film. Ammirare gli animali nella loro dimensione naturale è una delle esperienze che solo pochi luoghi riescono a far apprezzare, e Innsbruck è il luogo che rimane anche per questo.

TI È PIACIUTO QUESTO POST?

Se hai dubbi o curiosità puoi lasciarmi un commento qui sotto o puoi lasciarmi un messaggio sul mio profilo Instagram o sulla mia pagina Facebook. Ti risponderò al più presto!

Redazione
Travel's Tales collabora con aziende, agenzie di comunicazione e brand per le più svariate campagne di comunicazioni digitale nel mondo dei viaggi offrendo ai lettori informazioni utili e sempre aggiornate. In questa sezione del blog sono raccolti anche i racconti condivisi da lettori, amici e altri blogger. Per saperne di più su possibili collaborazioni scrivi a [email protected]
Travel Blogger, Social Media Strategist, Web Content Writer & much more since 2009.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.