Vacanze a Corfù: cosa vedere nell’isola greca

Corfù: come arrivare, dove alloggiare e cosa visitare

Questo “Ti Creo il Tuo Tour” è dedicato a Caterina Zellioli che mi ha chiesto consigli su un itinerario di viaggio per le sue vacanze estive in Grecia, e a tutti voi che state cercando informazioni utili su questa isola greca!

Per esperienza personale posso consigliare di andare in vacanza a Corfù, dove ho trascorso una bellissima vacanza qualche annetto fà!

La tratta Milano Malpensa – Corfù è operata dalla compagnia low cost EasyJet. L’aeroporto di arrivo a Corfù è quello di Ioannis Kapodistrias.

Muoversi a Corfù

Muoversi a Corfù non è difficile. L’intera isola dispone di un efficiente servizio di trasporti autobus che copre l’intero territorio. Per chi ha esigenza di spostarsi molto e in piena autonomia è consigliabile invece il noleggio motorini, come tu stessa suggerivi! Mi raccomando: controllate le condizioni del vostro scooter prima di noleggiarlo! Corfù è piena di salite e discese e, di conseguenza, lo stato di salute del vostro mezzo potrebbe incidere sugli spostamenti!

Dove alloggiare a Corfù

Parto col dirvi che se avete intenzione di alloggiare in un luogo “in” dovreste scegliere Ipsos. Però questa è anche la zona più cara dell’isola, ricca di locali, discoteche e gioventù. C’è da considerare però una cosa: con lo scooter si può raggiungere qualsiasi luogo dell’isola in poche decine di minuti. Quindi il mio consiglio è questo, ditemi se vi piace!

Sul sito home4week.com ho trovato un monolocale molto carino composto da cucina, soggiorno, balcone, 1 camera con 2 posti letto e 1 bagno, nella Baia di Liapades a Paleokastritsa, sulla costa ovest di Corfù, a circa 15 km da Ipsos.

L’immobile a cui mi riferisco è il numero 23, guardate la foto dell’intero complesso che ad agosto costa sulle 350 euro totali. In zona, inoltre, troverete supermercato, fermata del bus, noleggio scooter, telefono pubblico e alcuni ristoranti. Inoltre torno a dirvi che, se desiderate spostarvi, sareste a circa 20 minuti di motorino dal centro! Secondo me è un vero affare. Andate sul sito e compilate il form di booking online versando la caparra richiesta. Entro poco tempo vi verrà spedito via mail il voucher con tutti i dettagli del referente!

Cosa fare e cosa visitare a Corfù

  • il centro della città di Corfù: è piena di negozi e locali in cui mangiare.

Le spiagge più belle di Corfù:

  • Ti Creo il Tuo Tour - vacanze a Corfùle spiagge di Dassia e la baia di Gouvia, a sud di Ipsos (lato est dell’isola);
  • le coste di Kerkyra, l’ideale per gli amanti dello snorkelling e di altri sport acquatici;
  • la spiaggia di Mirtiotissa, con fondali di sabbia e un’acqua cristallina (lato ovest dell’isola);
  • le calette di Paleokastritsa;
  • la spiaggia di Liapades vicino a Paleokastritsa;
  • la spiaggia di Ermones, una baia molto carina con fondali di sassi;
  • la spiaggia di Nissaki, i cui fondali sono costituiti da piccoli sassi bianchi che rendono l’acqua veramente uno spettacolo!
  • la spiaggia di Barbati, a sud di Nisaki;
  • Cavos, nella parte sud-est dell’isola.

Luoghi di interesse storico nella città di Corfù:

  • la tomba di Menecrate, è uno dei pochissimi monumenti antichi rimasti a Corfù. E’ una tomba circolare costruita in pietra. Si trova in Via Cipro, nel cortile del distretto di polizia;
  • il museo Archeologico, in cui sono conservati oggetti risalenti alla preistoria e al periodo storico della città. Il biglietto costa 2 euro.
  • la Fortezza Nuova, sulla collina che sovrasta il porto della città moderna di Corfù, e la Fortezza Vecchia, costruita sulla penisola che separa il fossato Contrafossa dal porticciolo di Mandraki;
  • la Spianata, ovvero i giardini di fronte alla Fortezza Vecchia;
  • il palazzo di San Michele e San Giorgio, situato nel lato settentrionale della Spianata, è uno dei migliori esempi di stile neoclassico inglese a Corfù. Ai suoi lati si trovano i 2 grandi archi, di San Giorgio a sinistra e di San Marco a destra. Il biglietto costa 2 euro.

Altri luoghi da non perdere:

  • il porto peschereccio di Kouloura (nella parte nord est dell’isola);
  • Liston, a est della Spianata, nella città di Corfù, è un luogo di incontro, con caffè, locali e ristoranti;
  • la penisola di Kanoni, con la sua chiesetta bianca (il convento di Vlacherna) con vista sull’isola di Pondikonissi;
  • il palazzo d’Achille e i suoi giardini con statue greche, si trovano a Gastouri, a sud di Corfù;
  • la città di Paleokastritsa, uno dei punti più belli e famosi dell’isola, a 25 km a ovest dalla città di Corfù;
  • le 3 grotte di Paleokastritsa;
  • la costa di Petriti, a sud dell’isola;
  • Pelekas, da dove si gode di un bellissimo panorama, soprattutto al tramonto;
  • il monte Pantokrator, il monte più alto di Corfù, nella zona nord-est dell’isola. Sulla cima più alta si erge un monastero, affiancato però da una sgradevole antenna che rovina la visuale!

La sera vi consiglio di spostarvi ad Ipsos, Sidari, Roda o Kavos, dove potrete trovare moltissimi locali pieni di giovani e movida fino a tarda notte.

Cosa mangiare a Corfù

Se non siete mai state in Grecia vi consiglio di assaggiare alcuni piatti tipici della cucina corfiota:

  • il famoso tzatziki, uno yogurt acido che solitamente in Grecia viene mangiato come antipasto, accompagnato da pane o focacce. Buonissimo, assaggiatelo!
  • la pastitsada, spezzatino di carne con pastasciutta;
  • il sofrito, carne di vitello servita con una salsa bianca di vino, aglio, cipolla e peperoni;
  • il bourdeto, una zuppetta di pesce;
  • i formaggi e dolci tipici dell’isola, tra cui il baklava, un dolce con miele e mandorle.

Tra le specialità corfiote da bere vi cito:

  • il popolare ouzo, liquore d’anice, servito con acqua e ghiaccio come aperitivo;
  • la bibita tsitsibirra, preparata con succo fresco di limone, olio di limone, acqua, zucchero e zenzero tritato;
  • il liquore Koum Quat, al sapore di arancia.

Alcune “perle di saggezza”:

Le uniche tre parole che ho imparato in greco sono le seguenti, vi serviranno per il saluto! 🙂

  • calimera = buongiorno
  • calispera = buonasera
  • calinicta = buonanotte

Desideri anche tu un itinerario di viaggio personalizzato?

Richiedi il tuo “Ti Creo il Tuo Tour”.


Vacanze a Corfù: cosa vedere nell’isola greca ultima modifica: 2010-06-07T09:00:12+00:00 da Francesca Turchi

NEWSLETTER

Iscriviti e ricevi una mail quando c'è qualcosa di nuovo!

* indicates required

Dai un'occhiata anche qui!

Prenota i biglietti per le migliori attrazioni del mondo

Lascia un Commento

8 comments

  1. Pingback: “Ti Creo il Tuo Tour”: vacanze a Corfù « TRAVEL'S TALES : Vacanze in Grecia

  2. Ciao France,
    anche io andrò a Corfù quest’estate, una settimana in agosto! Sto giusto guardando il sito che hai consigliato per trovare un monolocale per 2…e naturalmente terrò in considerazione tutti i consigli sulle spiagge e sui luoghi da non perdere! 🙂

  3. Ciao Bene,
    grazie e buone vacanze! Quando torni fammi sapere come è andato il tuo viaggio a Corfù. E poi, se ti fà piacere, mandami il tuo racconto così lo pubblico sul blog! 😉

    -1
  4. Ottimo articolo e bel sito, continuerò a seguirlo.

  5. marina

    Grazie consigli utilissimi

  6. Paola

    ciao Francesc
    quest’anno vorrei fare 1 settimana in agosto con una mia amica. Mi sai consigliare un paese dove alloggiare che non sia pieno di ragazzini, soprattutto inglesi? Vorrei un posto vivo fatto di ristoranti, localini e negozietti! Ho letto di Gouva e Barbati.Durante il giorno poi ci spostiamo in auto.grazie

    -1
  7. Ciao paola, come ho scritto nell’articolo sono stata a Corfù diversi a nni fa e non saprei dirti con esattezza qual è la località migliore ad oggi.
    Hai provato a leggere qualche guida o sui forum? Puoi dare un’occhiata anche qui: corfu-kerkyra.eu

    -1