Torre di Londra: i gioielli della corona, gli Yeoman e i corvi

Vale la pena visitare la Tower of London? Dopo aver desistito diverse volte, durante il mio ultimo viaggio a Londra mi sono decisa ad entrare e la visita, lo ammetto, mi è piaciuta.

La Torre di Londra è uno dei castelli più famosi al mondo e dal 1988 fa parte dei Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO. La Tower of London ha una storia che ha origine in epoca normanna, con Guglielmo il Conquistatore, e nel corso dei secoli è stata usata come fortezza, palazzo reale, armeria di stato, prigione per detenuti di famiglie nobili e sinistro teatro di torture ed esecuzioni capitali, come quella di Anna Bolena, moglie di Enrico VIII, decapitata nella Torre di Londra nel 1536.

Nonostante la sua fama e valenza storica, in passato avevo preferito non visitarla e tra i motivi c’era senz’altro il costo. La Torre di Londra infatti è una delle poche attrazioni a pagamento di Londra. Il prezzo del biglietto per entrare è di circa £25 e le volte precedenti ho preferito risparmiare. Ma stavolta avevo fatto la London Pass con la quale è possibile entrare gratuitamente in oltre 50 attrazioni turistiche di Londra, e nel caso della Torre di Londra senza fare la fila all’ingresso. Quale miglior occasione per visitarla quindi?!

Al centro informazioni è inoltre possibile richiedere un’audioguida in italiano al costo aggiuntivo di £4 (£3 per i possessori di London Pass): dato che la Tower of  London è molto grande, con un’audioguida si ha la possibilità di entrare nelle singole aree seguendo un percorso consigliato, ascoltando le descrizioni per ciascuna zona visitata. Il consiglio che ci hanno dato, e che voglio dare a voi, è di visitare subito i Gioielli della Corona per proseguire poi con la collezione di armi e armature all’interno della White Tower, la visita alle varie torri, il camminamento sulle mura difensive, e infine conoscere gli Yeoman e i corvi.

I Gioielli della Corona britannica

Vi si accede dall’edificio situato dietro alla Torre Bianca. Qui, seguendo un percorso cronologico, si passa dal medioevo, periodo in cui la Tower of London fu costruita, fino ai giorni nostri ripercorrendo la storia della monarchia inglese e dei famosissimi Gioielli della Corona. Il momento più interessante è senz’altro quello in cui si arriva davanti ad un tapis roulant dove sono esposti i gioielli: vi consiglio di percorrerlo due volte dato che nella prima teca gli scettri reali sono disposti su lati opposti. Passando lungo il corridoio di sinistra potrete ammirare lo scettro con la colomba mentre a destra si trova lo scettro con la croce, sul quale è incastonato il diamante Cullinan, il più grande al mondo a forma di goccia.
Oltre agli scettri, i Gioielli della Corona annoverano le varie corone indossate dai regnanti britannici, il cucchiaio e l’ampolla utilizzati durante le incoronazioni e le cinque spade di stato.
All’interno della stanza dei Crown Jewels non è possibile scattare fotografie.

Torre Bianca, Torre di Londra

Gli Yeoman

Gli Yeoman Warders, noti come Beefeaters (mangiatori di carne), sono i guardiani della Torre di Londra. Sono 35 (tra cui una donna) di cui ogni giorno 21 in servizio e tutti vivono all’interno della Tower insieme alle loro famiglie, in alcune zone per loro adibite a residenza. Si tratta di una piccola comunità insediata all’interno di questo complesso. Il loro compito è quello di fare la guardia alla torre. Ma oltre a questo gli Yeoman svolgono delle visite guidate gratuite ai turisti, con partenza ogni 30 minuti dall’ingresso principale della Torre di Londra. Seguire un tour con questi simpatici personaggi è davvero interessante: vi consiglio di prendervi parte, anche se ovviamente la spiegazione è in inglese.

Yeoman, Torre di Londra

La leggenda dei corvi

Cosa ci fanno dei corvi nella Torre di Londra? La leggenda vuole che “qualora i corvi abbandonassero la Tower of London la monarchia inglese cadrebbe“. All’interno delle mura si trovano infatti sei corvi. Ai tempi di Carlo II questi ordinò la loro rimozione in seguito alle proteste dell’astronomo reale John Flamsteed, infastidito dal volo dei corvi che disturbavano le sue osservazioni. Tuttavia a causa della leggenda il re non cacciò i corvi, anzi fece spostare l’osservatorio a Greenwich.

Durante una visita alla Torre di Londra non vi sarà affatto difficile vedere i corvi. La loro gabbia si trova nel giardino situato tra la Torre Bianca e il Cancello dei Traditori. Le ali dei corvi sono state tarpate per evitare che volino via, ma è consigliabile non avvicinarsi troppo: l’unica persona dalla quale si fanno prendere è il Ravenmaster, uno degli Yeomen Warders incaricato di accudirli.

Corvi Torre di Londra

Informazioni per la visita

Per raggiungere la Tower of London la fermata della metro più vicina è Tower Hill.

Il costo del biglietto è di £24.50 (circa 33 euro) per gli adulti, £11 per i bambini dai 5 ai 15 anni, £18.70 per studenti e over 60 e £60.70 per le famiglie (2 adulti e massimo 6 bambini).

Orario di apertura
La Torre di Londra è aperta dal 1 marzo al 31 ottobre da martedì a sabato dalle 9 alle 18, domenica e lunedì dalle 10 alle 18. Dal 1 novembre al 28 febbraio da martedì a sabato dalle 9 alle 17, domenica e lunedì dalle 10 alle 17. L’ultimo ingresso avviene un’ora prima della chiusura.
Giorni di chiusura: 24, 25 e 26 dicembre e 1 gennaio.
Durata consigliata della visita: circa 2-3 ore.

 

 

Torre di Londra: i gioielli della corona, gli Yeoman e i corvi ultima modifica: 2013-08-20T17:59:23+00:00 da Francesca Turchi

NEWSLETTER

Iscriviti e ricevi una mail quando c'è qualcosa di nuovo!

* indicates required

Lascia un Commento

4 comments

  1. Pippo

    Ciao
    è possibile visitare SOLO la torre dei gioielli ed evitare la torre di londra?
    grazie a presto

  2. Isabella

    . Vorrei comprare online i biglietti per la torre di londra e ho visto che mi verrebbe rilasciato un voucher per il ritiro dei biglietti veri e propri presso la biglietteria. Ma dovrò fare la fila normale o ci sono degli sportelli appositi? Grazie

  3. Ciao Isabella, se acquisti il solo biglietto della Torre di Londra dovrai rivolgerti alle biglietterie e fare la coda per ritirare il ticket, e poi metterti in fila,
    Io infatti consiglio di fare la London Pass online: lo prenoti su internet, lo ritiri a Londra e poi basta esibire questo all’ingresso della Tower of London (e di tante altre attrazioni) senza fare la fila.
    Io ho fatto così, ed è stato un bel vantaggio, soprattutto a livello di tempi! 😉