L’Isola di Ischia è senz’altro una meta estiva, ma non crediate di andare contro tendenza se decidete di visitarla fuori stagione! Famosa per i suoi centri termali, Ischia conta alcuni luoghi e paesini da visitare anche durante una vacanza invernale.

Di seguito vi riporto alcuni posti consigliati, assolutamente da visitare sia in estate che d’inverno.

Castello Aragonese a Ischia

 

E’ il simbolo dell’isola, collegato alla terraferma con un pontile in pietra che nel corso dei secoli è stato più volte ricostruito dato che, ogni tanto, il mare se lo mangia! Una visita alla cittadella fortificata è assolutamente consigliata: il costo è di 10 euro ed è possibile arrivare in cima alla collinetta utilizzando l’ascensore panoramico oppure attraverso una camminata a piedi attraverso le rocce (ma questa opzione è sconsigliata). Oggi il castello, risalente al 474 a.c., è ridotto a rudere e pertanto non è visitabile, tuttavia è possibile entrare nella Chiesa dell’Immacolata, nella Cattedrale dell’Assunta con la cripta, nel Convento delle Clarisse, nel Cimitero delle Monache, nel Carcere Borbonico, sul terrazzo degli ulivi e nella loggetta panoramica che si affaccia sul Golfo di Napoli.


La visita al Castello Aragonese è possibile tutti i giorni dalle 9:30 alle 19:00.
E’ consigliabile raggiungere Ischia Ponte in autobus prendendo la linea n° 7 o la n° 8 barrato (costo 1.90 euro e validità 90 minuti) e poi proseguire a piedi.

Chiesa del Soccorso a Forio al tramonto

 

La chiesetta bianca del Soccorso è uno dei soggetti fotografici preferiti dai turisti in visita a Ischia. Piccola ma con uno straordinario fascino, sorge su un promontorio a picco sul mare. Sta lì perché i marinai dovevano vederla già da lontano e capire che stavano tornando a casa. La chiesetta unisce diversi stili architettonici ma il soggetto più interessante sono gli ex-voto dei marinai e delle loro donne, appesi dappertutto come ringraziamento per essere sopravvissuti all’ennesima tempesta. Non molto lontano dalla chiesetta c’è il Torrione di Forio, l’altro simbolo del paesino ischitano. Nei secoli ha contribuito a salvare la popolazione di Forio perché da questa torre partiva il primo avvertimento quando dal mare arrivavano gli invasori. Oggi ospita una galleria d’arte e un piccolo museo comunale. Forio è uno dei comuni più tranquilli dell’isola ed offre piacevoli passeggiate, piazzette e un po’ di shopping lungo il corso.

Borgo di Sant’Angelo


Questo piccolo e ridente borgo, un tempo abitato solo da pescatori, è oggi uno dei più importanti luoghi di attrazione dell’Iisola di Ischia. Da ischia Porto si può raggiungere Borgo Sant’Angelo in autobus oppure con la macchina. Il borgo è interamente pedonalizzato e caratterizzato dai vicoli strette e dalle poche casette bianche e colorate che si affacciano sul mare.

Porticciolo di Lacco Ameno

Lacco Ameno è un piccolo paese collocato tra Casamicciola Terme e Forio. Assolutamente da fare è una passeggiata lungo il porticciolo, dove si può ammirare il simbolo principale del posto: “Il Fungo“, un antico scoglio di tufo alto dieci metri situato in mezzo al mare.

 

Info utili

Se state per organizzare la vostra vacanza a Ischia ecco alcune informazioni utili su dove soggiornare e come raggiungere l’isola in traghetto.

Dove dormire a Ischia in hotel con terme

Di hotel con stabilimenti termali se ne trovano diversi sparsi sull’isola. I più famosi sono i Giardini Poseidon, ma se siete interessati a soggiornare qui vi informo che in inverno sono chiusi e riaprono a marzo. Posso però consigliarvi il Grand Hotel Terme di Augusto, che hanno testato personalmente i miei genitori durante la loro vacanza fuori stagione a Ischia. L’hotel è un 5 stelle situato a Lacco Ameno, a pochissimi km di distanza dal porto di Casamicciola Terme.

Grazie al pacchetto prenotato attraverso l’agenzia FruitViaggi il soggiorno per una settimana a gennaio comprendeva: trattamento di pensione completa con bevande incluse, sistemazione in camera doppia Comfort, parcheggio incluso, utilizzo delle tre piscine termali con ombrelloni, lettini, teli da bagno, sauna, bagno turco, percorso Kneipp, palestra attrezzata, terapie termali, solarium con piscina termale e corsi di acqua gym.

Untitled

I miei genitori mi hanno parlato in modo molto positivo della struttura e dei suoi servizi, soprattutto della cucina del ristorante e dell’area benessere, nonché dell’organizzazione dall’agenzia in fase di prenotazione.

Come arrivare a Ischia

E’ possibile arrivare a Ischia partendo dai porti di Napoli o di Pozzuoli, situato a circa 20 km a nord di Napoli. Coi traghetti Medmar o Caremar è possibile arrivare a Ischia Porto o a Casamicciola. I collegamenti sono molto frequenti durante l’estate e un po’ meno durante i mesi invernali. La traversata da Napoli dura circa un’ora mentre da Pozzuoli 50 minuti.
Il costo per un viaggio con 2 passeggeri + auto costa circa 65 euro a tratta in bassa stagione.

Cosa fare a Ischia d’inverno ultima modifica: 2014-02-03T10:34:42+00:00 da Francesca Turchi

NEWSLETTER

Iscriviti e ricevi una mail quando c'è qualcosa di nuovo!

* indicates required

Lascia un Commento