Cosa vedere a Roma: San Pietro, Musei Vaticani e Cappella Sistina

Oggi vi porto alla scoperta di Città del Vaticano, della Basilica di San Pietro, dei Musei Vaticani e della famosa Cappella Sistina, assolutamente da visitare durante un viaggio nella capitale. Se sei interessato ad un itinerario di viaggio di Roma che comprenda i must romani come il Colosseo, Piazza del Popolo, Fontana di Trevi, etc. ti consiglio di leggere questa miniguida di Roma, altrimenti buona lettura.

Visitare il Vaticano a Roma
Photo © Francesca Turchi

Durante un viaggio a Roma, a meno che non si abbia in programma di ritornare nella capitale al più presto, non si può non visitare Città del Vaticano. Personalmente ho strutturato la mia visita a Roma in modo da entrare:

  • ai Musei Vaticani e alla Cappella Sistina
  • in Piazza San Pietro
  • nella Basilica di San Pietro e salire sul Cupolone

Musei Vaticani e Cappella Sistina

I Musei Vaticani sono aperti dal lunedì al sabato dalle 9 alle 18 e sono chiusi la domenica.

Solitamente l’ingresso ai Musei Vaticani e alla Cappella Sistina è a pagamento.
Il costo del biglietto è di 17 euro acquistato in loco (8 euro il ridotto per i ragazzi dai 6 ai 18 anni e studenti under 26 anni).

Personalmente ho prenotato online e il risultato è stato quello di arrivare davanti i Musei Vaticani e entrare senza fare alcuna coda. Una volta entrata nel museo mi sono rivolta alla biglietteria per farmi sostituire i fogli di prenotazione con i biglietti di ingresso e ho iniziato la mia visita (senza audio guida). I Musei Vaticani sono molto vasti e costituiti da decine e decine di sale – tra cui quelle di Raffaello, meravigliose – fino ad arrivare alla famosa Cappella Sistina.

Per raggiungere i Musei Vaticani utilizzando la metro la fermata più vicina è quella di Ottaviano. I musei si raggiungono facilmente a piedi in nemmeno 5 minuti, costeggiando (sul lato destra) la cinta muraria del Vaticano.

cappella sistina roma
Photo © Francesca Turchi

AGGIORNAMENTO – ho visitato una seconda volta i Musei Vaticani entrando gratis. L’ultima domenica di ogni mese l’ingresso ai Musei Vaticani è gratis. La fila al mattino è interminabile per questo vi consiglio di arrivare molto presto.

Piazza San Pietro, la Basilica e il Cupolone

Dopo i Musei Vaticani ho nuovamente circumnavigato le mura del Vaticano e ho raggiunto Piazza San Pietro, sbucando dal suo colonnato. La piazza è davvero sconfinata e la Basilica, ovviamente, fa da richiamo. L’accesso alla basilica di San Pietro si ha dal dato destro del colonnato, dove si trovano i metal detector. Una volta entrati si può accedere alla chiesa (ingresso gratuito) oppure voltare a destra dove si trovano le tombe dei papi (gratuite) e la cupola di San Pietro, dalla quale si vede dall’alto il baldacchino di San Pietro che si trova al centro del transetto. Ho proseguito a piedi fino ad arrivare in cima alla cupola di San Pietro. La visuale di Roma che si ha da quell’altezza è davvero stupefacente.

Pietà di Michelangelo Roma
Photo © Francesca Turchi

Una volta scesa dalla cupola non mi restava che entrare nella basilica e visitarla, senza ovviamente mancare di osservare una delle sculture che ho sempre adorato fin dalle scuole: la Pietà di San Pietro, una scultura in marmo realizzata da Michelangelo Buonarroti. Questa statua si trova all’ingresso della chiesa, sulla navata di destra.

TI È PIACIUTO QUESTO POST?

Se hai dubbi o curiosità puoi lasciarmi un commento qui sotto o puoi lasciarmi un messaggio sul mio profilo Instagram o sulla mia pagina Facebook. Ti risponderò al più presto!

Articolo precedenteCosa vedere a Shanghai
Articolo successivoNuovi voli da Pisa Air One
Francesca Turchihttps://www.travelstales.it/
Travel Blogger, Social Media Strategist, Web Content Writer & much more since 2009.
Travel Blogger, Social Media Strategist, Web Content Writer & much more since 2009.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.