Cosa mangiare a Nizza: i piatti tipici niçois della Costa Azzurra

Durante il mio weekend a Nizza ho assaggiato molti dei piatti tipici della cucina nizzarda. Devo ammettere che alcuni mi sono piaciuti molto, e quindi qui di seguito vi riporto la mia personale classifica dei piatti tipici niçois.

La ratatouille niçoise è il piatto originario di Nizza, è uno stufato di verdure con pomodori, zucchine, peperoni, cipolle ed aglio.

ratatouille niçoise
Photo © Francesca Turchi

La socca è il termine originario del dialetto nizzardo che in Costa Azzurra viene utilizzato per chiamare la farinata di ceci (o cecìna, come la chiamiamo noi in Toscana).

socca
Photo © Francesca Turchi

La pissaladière è uno stuzzichino tipico della cucina nizzarda, una pizza o focaccia farcita con cipolle, filetti di acciuga, olive e aglio.

pissaladière
Photo © Francesca Turchi

La tapenade è un piatto della cucina provenzale composto da una purea di olive tritate finemente, capperi, acciughe e olio d’oliva. E’ un cibo popolare nel sud della Francia, dove è generalmente consumato come antipasto, da spalmare sul pane, servito con crackers o verdure crude. Può anche essere utilizzato come condimento.

L’anchoïade è una salsa di acciughe tipicamente provenzale che si mangia spalmata su crostini abbrustoliti oppure con verdure crude.

anchoïade
Photo © Francesca Turchi

beignets, preparati in vari modi: ci sono quelli de legumes, quelli d’Aubergine, quelli de Courgette e ancora quelli de Morue.

beignets
Photo © Francesca Turchi

Altri piatti tipici niçois, che non ho avuto modo di assaggiare (ma che avrei tanto voluto) sono:

  • il pan bagnat: è un panino imbottito composto da un pane casereccio di forma rotonda o baguette e farcito con un’insalata nizzarda preparata con lattuga, pomodori, uova sode, peperoni rossi e verdi, cipolla tritata finemente, olive verdi e olive nere snocciolate, tonno, filetti d’acciuga, cipolline sott’olio, basilico, cetrioli e finocchio crudo, il tutto condito con aglio, aceto e olio di oliva extra vergine, sale e pepe. Di solito si può acquistare alle pizzerie che vendono panini e pizze a taglio o da asporto (costo medio: 4 euro).
  • la soupe de poisson (è diversa dalla bouillabaisse di Marsiglia, simile al nostro caciucco). La soupe de poisson è solo liquida, senza pezzi di pesce come la bouillabaisse appunto, e viene servita con crostini di pane su cui spalmare la salsa rouille (a base di aglio, peperoncino e rosso d’uovo).
  • la tarte aux blettes, la torta salata alla bietola, che a differenza di quanto si possa pensare è un piatto dolce.

TI È PIACIUTO QUESTO POST?

Se hai dubbi o curiosità puoi lasciarmi un commento qui sotto o puoi lasciarmi un messaggio sul mio profilo Instagram o sulla mia pagina Facebook. Ti risponderò al più presto!

Articolo precedenteCosa vedere a Nizza
Articolo successivoDove mangiare a Nizza: da Chez Pipo
Francesca Turchihttps://www.travelstales.it/
Travel Blogger, Social Media Strategist, Web Content Writer & much more since 2009.
Travel Blogger, Social Media Strategist, Web Content Writer & much more since 2009.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.