In molti appena si parla di Amsterdam pensano subito ai coffee shop ovvero ai locali all’interno dei quali droghe leggere come cannabis e hashish sono legalmente vendute e consumate.

In Olanda queste sostanze, pur non essendo legalizzate, sono tollerate se consumate in modo discreto e all’interno dei coffeshop. E di coffee shop Amsterdam ne è piena con locali sparsi sia in centro città sia in periferia.

coffee shop amsterdam

I migliori coffee shop di Amsterdam

A due passi da Piazza Dam, in pieno centro ad Amsterdam, si trova una via chiamata Warmoesstraat in cui si trovano numerosi coffeshop tra cui Hunter’s e Baba, tra Warmoesstraat e il Red Light District.

Dietro Piazza Dam c’è l’Abraxas, considerato uno dei 3 migliori coffee shop di Amsterdam, mentre in Oudezijds Voorburgwal nel Red Light District si trova Green House, uno dei coffee shop più famosi di Amsterdam.

In Oudebrugsteeg 16A, a poche centinaia di metri da Dam Plaza, si trova The Grosshopper, un altro coffeshop molto conosciuto. Qui la consumazione è obbligatoria. Riconoscerlo, soprattutto di sera, è semplicissimo dato che l’intero palazzo si illumina di verde.

Vicino al Museo di Anne Frank, nel cuore del bellissimo quartiere del Jordaan in Eerste Bloemdwarsstraat 2 R si trova il Paradox. Posto carino e ottimi cookies al cioccolato.

Come non citare poi The Bulldog, la catena di coffee shop più famosa di Amsterdam. Ha varie sedi nella capitale tra cui una centralissima in Leidseplein e altre sparse in centro e lungo i canali. Si paga più per il nome che per il posto in sé per sé.

coffee shop amsterdam

In questa lista avrei voluto citare anche altri coffee shop di Amsterdam che negli ultimi anni sono stati chiusi a causa dell’ordinanza comunale che imponeva la chiusura dei locali situati a mano di 250 metri dagli istituti scolastici. Tra i coffeshop chiusi definitivamente cito:

  • Mellow Yellow, il più antico coffee shop di Amsterdam, aperto nel 1967 e chiuso nel 2017
  • 36, era l’unico coffee shop in Warmoesstraat ad affacciarsi sul canale
  • Sheeba, sempre in Warmoesstraat

Informazioni sui coffee shop di Amsterdam

Probabilmente siete atterrati su questo articolo alla ricerca dei migliori coffee shop di Amsterdam e io vi ho fornito alcuni nomi. Ora però voglio darvi alcune informazioni utili che e bene sapere prima di entrare in un coffeshop di Amsterdam.

  1. Per entrare in un coffeshop è necessario avere più di 18 anni
  2. Nei coffee shop a Amsterdam è possibile acquistare fino a 5 grammi a persona
  3. Ogni coffeshop ha il proprio menù dal quale poter scegliere: esistono diversi tipi di cannabis e hashish, da quelli rilassanti a quelli più forti. Se non avete la minima idea di cosa acquistare, non rischiate: fatevi consigliare.
  4. È possibile acquistare cartine e filtri.
  5. I prezzi variano da prodotto a prodotto.
  6. La maggior parte dei coffee shop non vende alcolici ma solo tea, caffè, succhi e snack (ci sono però delle eccezioni).
  7. È consentito fumare solo all’interno dei coffeshop e non all’esterno.
  8. I coffee shop di Amsterdam non sono negozi nei quali si entra, si dà un’occhiata e si esce: evitate di fare i “turisti” che stanno a curiosare. Se entrate, comprate o consumate.

Un ulteriore consiglio: non portate niente fuori dal Paese, è illegale.

Coffee shop Amsterdam: cosa sapere e dove andare ultima modifica: 2012-09-02T11:32:00+02:00 da Francesca Turchi
Ti è piaciuto questo post? Condividilo.

NEWSLETTER

Iscriviti e ricevi una mail quando c'è qualcosa di nuovo!

* indicates required

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

3 commenti

  1. Alfred

    ho un bel ricordo del GOA vicino al bulldog principale, da segnalare per l’ambiente luminoso e non cupo come molti, ottimo il loro spacecake fatto da loro e non confezionato, proprietari loquaci.

    Molto particolare anche il Dolphin, dove sembra di stare dentro ad un fondale tropicale, diviso su 2 piani: il piano principale è la “Pure zone” è consentito solo fumare weeda, senza altre combustioni come carta o tabacco, se vi piacciono i vaporizzatori o siete dei veri puristi, fa per voi e poi ha wi fi free!

  2. Nicola

    Green House ha vinto più volte la Cannabis Cup 🙂
    Ma sono ancora aperti per chi non è residente?

    -1
    • Francesca Turchi

      Ciao Nicola, Green House, come The BullDog e Baba, sono le catene di coffeeshop più famose a Amsterdam. Per rispondere alla tua domanda, io sono appena tornata da Amsterdam dove sono andata a trovare un amico che ci vive, e la stessa cosa gliel’ho chiesta io. La risposta è stata che i coffeeshop non chiuderanno, come invece girava la voce, e che l’ingresso è aperto a tutti, residenti e non. Io stessa sono entrata in alcuni dei coffeeshop che ho elencato nell’articolo!

      -1