petra giordania

Viaggio in Giordania: cosa sapere prima di partire

Se state per andare in Giordania per turismo in questo articolo trovate le risposte alle domande più frequenti e ai dubbi che solitamente ci si pone quando si organizza un viaggio come questo.

Cosa sapere prima di partire per la Giordania?
Di seguito trovate 10 consigli e informazioni utili su cosa sapere prima di visitare Petra, il deserto del Wadi Rum e il Mar Morto.

  1. La Giordania è un Paese sicuro?
  2. Documenti necessari
  3. Visto & Jordan Pass
  4. Moneta e cambio valuta
  5. Fuso orario
  6. Come vestirsi in Giordania
  7. Come muoversi in Giordania
  8. SIM in Giordania
  9. L’alcool è vietato in Giordania
  10. Piatti tipici giordani

1. La Giordania è un Paese sicuro?

In molti si domandano se la Giordania sia sicura per i turisti. Lasciatemi subito fugare ogni dubbio: la Giordania non è affatto un paese pericoloso. Durante il mio viaggio on the road in Giordania mi sono sempre sentita al sicuro e ho potuto sperimentare più volte la gentilezza e l’accoglienza del popolo giordano.

2. Documenti necessari

Per fare un viaggio in Giordania bisogna essere in possesso di un passaporto con almeno 6 mesi di validità dalla data di entrata nel Paese e di un visto di ingresso (vedi sotto).

Ricordatevi inoltre che stipulare una buona assicurazione sanitaria è consigliabile per un viaggio in Giordania. E sfatiamo il mito che le assicurazioni di viaggio sono costose: il prezzo di una polizza assicurativa è molto più esiguo di quello che si pensi.
Un esempio?
Per un viaggio di 7 giorni in Giordania fare un’assicurazione con Heymondo (comprensiva di copertura assicurativa per il Covid, rimborso spese mediche fino a 1.000.000€, spese nel caso di rientro anticipato fino a 2000€, danni da smarrimento e danneggiamento bagaglio fino a 1000€ e annullamento viaggio fino a 1500€) costa solo 26,96€ usufruendo del mio sconto del 10%.

3. Visto & Jordan Pass

Al contrario del vicino Israele, la Giordania non rientra tra i Paesi in cui si può entrare liberamente con il solo passaporto: per i cittadini italiani è obbligatorio ottenere un visto d’ingresso per entrare in Giordania.

Quanto costa il visto per la Giordania

Il costo del visto per la Giordania varia in base al numero di ingressi:

  • Visto per l’ingresso singolo: 40 dinari giordani (circa 50 euro)
  • Visto con validità 3 mesi e ingressi multipli: 60 dinari giordani (circa 75 euro)
  • Visto con validità 6 mesi e ingressi multipli: 120 dinari giordani (circa 150 euro)

VIP: il visto gratuito per la Giordania è concesso solo a chi arriva ad Aqaba (in aereo, via mare o via terra attraverso Israele o l’Arabia Saudita). In questo caso l’unica condizione è che i visitatori devono lasciare il Paese entro un mese dalla stessa frontiera d’ingresso.

Come ottenere il visto per la Giordania

È possibile ottenere il visto giordano in vari modi. Di seguito vi spiego tutto cercando di essere il più chiara ed esaustiva possibile:

  • potete richiedere il visto direttamente all’arrivo in aeroporto in Giordania (ad Amman o in alcuni punti di frontiera). Basta mettersi in fila ai controlli di sicurezza prima di ritirare il vostro bagaglio, pagare e il visto vi verrà rilasciato dalle autorità giordane;
  • in alternativa, se preferite evitare la coda e i tempi di attesa piuttosto lunghi in aeroporto o semplicemente volete partire tranquilli senza paura di mettere a rischio il vostro viaggio in Giordania, potete richiedere il visto prima della partenza. I cittadini italiani possono ottenere il visto per la Giordania dall’Italia:
  1. facendo la domanda online tramite un sito internet affidabile;
  2. rivolgendosi presso le ambasciate o i consolati della Giordania a Milano, Torino e Roma.

Jordan Pass

Il Jordan Pass è una iniziativa del Ministero del Turismo della Giordania per rendere più facile il viaggio in Giordania ai turisti. Infatti chi acquista il Jordan Pass prima dell’arrivo in Giordania, e soggiorna almeno 3 notti/4 giorni nel Paese, può utilizzare questo pass in sostituzione del visto (ingresso singolo per un soggiorno massimo di 30 giorni). Pertanto i viaggiatori con il Jordan Pass non devono fare il visto d’ingresso in Giordania: basterà presentare il pass ai controlli di sicurezza in aeroporto.

Inoltre il Jordan Pass permette di entrare gratuitamente in molte attrazioni turistiche in Giordania, tra cui l’ingresso a Petra per 3 giorni consecutivi (il cui costo è a partire da 60 euro per un giorno).
Il Jordan Pass può essere acquistato online sul sito ufficiale.

4. Moneta e cambio valuta

La moneta locale in Giordania è il dinaro giordano (JOD). Secondo il cambio corrente (gennaio 2020) 1 euro equivale a 0,79 JOD.

Dove scambiare i soldi? Personalmente sconsiglio di fare il change in Italia prima di partire per la Giordania: le commissioni sono molto alte sia ai banchi di cambio in aeroporto sia in banca.

Se disponete di un bancomat internazionale potete prelevare contanti direttamente dagli ATM. Si trovano sia all’aeroporto di Amman (dopo il ritiro bagagli) sia nella maggior parte degli hotel e nelle principali banche e agenzie di cambio.

Per esperienza diretta però posso dirvi che il posto migliore per cambiare euro in dinari in Giordania sono gli sportelli Western Union (hanno un’insegna gialla): applicano un cambio effettivo sulla valuta giornaliera e se ne trovano diversi sparsi in varie città, da Amman a Madaba. Per quanto possibile vi suggerisco di evitare i cambia valuta che trovate in strada.

Inoltre per i pagamenti con carta, le principali carte di credito dei circuiti Visa o Mastercard sono accettate nella maggior parte di hotel, ristoranti e negozi di grandi dimensioni. I negozi più piccoli e quelli dei mercatini preferiscono invece il pagamento in contanti in dinari giordani.

5. Fuso orario

In Giordania da ottobre a marzo il fuso orario è di +1h rispetto all’orario italiano (GMT +2). Da aprile a settembre invece si hanno due ore in più rispetto al fuso orario italiano (GMT +3).

deserto wadi rum
Photo © Francesca Turchi

6. Come vestirsi in Giordania

Poiché la Giordania è un paese musulmano, sebbene non esistano obblighi formali sul vestiario è preferibile vestirsi in modo molto sobrio così da non urtare la sensibilità religiosa e le credenze del posto.

Per l’abbigliamento è importante sapere che esistono tre zone climatiche in Giordania:

  1. nelle città di Amman e Petra il clima è mediterraneo con estati calde e inverni freddi;
  2. nel deserto del Wadi Rum il clima è caldo ma ci sono forti escursioni termiche tra il giorno e la notte;
  3. nel Mar Morto (a circa 400 metri sotto il livello del mare) le temperature si aggirano tra i 16 e i 22 gradi (con possibilità di fare il bagno e galleggiare nel Mar Morto). In estate però le temperature sono molto alte e si arriva a toccare i 50°C.
galleggiare nel mar morto
Io mentre galleggio nel Mar Morto – Photo © Francesca Turchi

Se visitate la Giordania in estate vanno bene vestiti leggeri, felpe o maglioncini per la sera all’aperto (soprattutto nel deserto del Wadi Rum), cappello o sciarpa per proteggersi dalla sabbia e scarpe comode o da trekking.

Se visitate la Giordania in inverno portate vestiti caldi, giubbotto, cappello o sciarpa, impermeabile o ombrello e scarpe comode o da trekking. Quando ho fatto il mio viaggio in Giordania a Capodanno la temperatura media ad Amman era di 14°C mentre sul Mar Morto c’erano circa 20°C.

In linea generale il consiglio è quello di vestirsi a strati: mettete in valigia maglioncini, felpe e un giubbotto da poter mettere e togliere a seconda di dove vi trovate e delle temperature.

7. Come muoversi in Giordania

Il modo migliore per visitare la Giordania è facendo un viaggio on the road. Potete decidere di affidarvi ad un driver oppure se preferite guidare in Giordania ricordatevi che è necessario essere in possesso di una patente internazionale (si può richiedere presso la prefettura prima di partire) e di una carta di credito per noleggiare l’auto.

8. SIM in Giordania

Tra le altre cose da sapere prima di un viaggio in Giordania c’è anche la questione internet. Se vi state domandando “Dove acquistare la SIM in Giordania?” sappiate che comprare una SIM in Giordania è facilissimo. Se atterrate all’Aeroporto Regina Alia di Amman, nella hall degli Arrivi ci sono alcune compagnie telefoniche a cui rivolgersi per acquistare la SIM. La compagnia più affidabile e con i migliori prezzi è Umniah.

Quanto costa e come funziona? Per i turisti è disponibile una SIM Tourist Line 10 Days che al prezzo di 6 JOD (circa 7€) offre 10 GB di internet e 15 minuti di chiamate verso l’Italia.

9. L’alcool è vietato in Giordania

In Giordania è molto importante rispettare alcune regole che riguardano l’uso di alcool, assolutamente vietato dalla religione musulmana. Vi informo che difficilmente troverete alcolici nei ristoranti, nei bar e persino negli hotel. Un’ottima alternativa è quella di assaporare il tè alla menta o il tipico caffè con il cardamomo.

the alla menta
Photo © Francesca Turchi

10. Piatti tipici Giordania

E per quanto riguarda il cosa mangiare in Giordania?
Essendo un paese musulmano non troverete piatti a base di carne di maiale. Tuttavia molti piatti tipici giordani sono a base di carne di pollo, agnello o montone e sono accompagnati rigorosamente dal riso. Tra i piatti giordani più famosi vi segnalo il mansaf, il piatto nazionale giordano a base di riso, agnello e yogurt, e il makluba a base di riso, agnello e verdure.

Altri piatti tipici da provare assolutamente durante un viaggio in Giordania sono i falafel (polpette di ceci), l’hummus (crema di ceci) e la baba ganush (crema di melanzane al forno con salsa tahina a base di sesamo) immancabile accompagnati dal pane arabo.

hummus
Photo © Francesca Turchi

Tra i dolci tipici giordani vi consiglio di assaggiare la kunafa (knafeh), un dolce preparato con pasta fillo e un ripieno di formaggio insaporito con sciroppo di zucchero e granella di pistacchi, e l’Umm Ali (“la mamma di Alì“), un dolce fatto con pasta sfoglia imbevuta di latte e insaporita con cannella, cocco in polvere, pistacchi e uva passa. L’ho adorato, provatelo!

Se volete saperne di più, in questo articolo trovate una guida su cosa mangiare in Giordania e tutti i piatti tipici da assaggiare.

cosa mangiare in giordania

Spero che questo articolo su cosa sapere prima di fare un viaggio in Giordania possa tornarvi utile. Se avete dubbi o curiosità lasciatemi un commento qui sotto.

Giordania: 10 cose da sapere prima di partire ultima modifica: 2020-01-21T07:11:00+02:00 da Francesca Turchi
Ti è piaciuto questo post? Condividilo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

4 commenti

  1. Elena

    Grazie France….molto probabilmente il mio prossimo viaggio sarà proprio la Giordania….e a leggere quello che hai scritto e le tue foto mi è già venuta voglia!!!!!

    • Ciao Elena, wow che bella notizia! Sono certa che la Giordania ti conquisterà.
      Se hai bisogno di consigli (o di fare una chiacchierata) sentiamoci ok? Intanto nei prossimi giorni sul blog usciranno tanti altri articoli dedicati al mio viaggio e a tutte le esperienze che ho fatto. Spero potranno esserti di aiuto o d’ispirazione 🙂

  2. Chiara Buttironi

    Grazie Francy, prima o poi ci andrò in Giordania e questi consigli li ho trovati davvero utili, tanto che li ho salvati sul telefono. Mi hai evitato un bel po’ di lavoro di ricerca

    • Ciao Chiara, mi fa molto piacere sapere che questi consigli pre-partenza sulla Giordania ti saranno utili.
      Hai già in programma un viaggio? presto pubblicherò tanti altri articoli.
      Stay tuned!