Visitare Parigi in 4 giorni

03 mag Visitare Parigi in 4 giorni

Parigi è una città ricca di monumenti bellissimi! Qualcuno pensa che, a differenza di altre città “più povere di attrattive”, per visitare Parigi necessiti una vacanza di almeno una settimana! Beh…per esperienza personale vi garantisco che non è così! Bastano 4 giorni per girarla tutta, godendo a piena di tutta la sua magia e senza perdere l’occasione di visitare una sola delle sue attrattive!

Veduta di Parigi da Notre Dame

1° giorno a Parigi:

partite da Place Charles de Gaulle, dove si trova l’Arco di Trionfo, e da lì farvi una bella camminata lungo tutti gli Champs Elysées dove, su entrambi i lati, troverete moltissimi negozi delle più grandi marche conosciute al mondo: Luis Vuitton, Cartier, Mercedes, Virgin, Mont Blanc, e anche il Disney Store dove potrete comprare i biglietti per entrate a Disneyland Resort Paris: il prezzo è di 50 euro. Alla fine degli Champs Elysées vi ritrovate in Place de la Concorde, conosciuta per il suo obelisco egizio, “rubato” da Napoleone a Luxor, e per la fontana dorata in cui Anna Hathaway getta il suo cellulare alla fine del film Il diavolo veste Prada.

Museo del Louvre Parigi

Da lì non potete non andare a visitare il Louvre. Passando dal giardino delle Tuileries arriverete alla piazza del Louvre al quale accederete attraverso la Piramide di Ming Pei. Consiglio vivamente questo museo agli amanti dell’arte ma non solo, in particolar modo la sala Denon in cui sono esposte le opere dei principali artisti italiani. L’ingresso costa 9 euro.

Nota dolente: la Gioconda! :|   Quando sono entrata nella sala era lì, su una parete, tutta sola, grande poco più di un foglio F4 50X70…Farle una fotografia è stata una vera impresa dato che il quadro è “protetto” da un vetro molto spesso che impedisce all’osservatore di ammirare a pieno la Monnalisa!

Se poi siete degli amanti sfegatati di Van Gogh proprio come me vi consiglio di andare a visitare anche il Museo d’Orsay, che costeggia il lato sud della Senna. Il Niveau supérieur è interamente dedicato a Vincent e ad altri pittori come Pissarro, Degas, Gauguin e….nell’ultima sala, a mia completa insaputa, ho avuto il piacere di ammirare dal vivo anche il quadro La madre di Whistler, l’opera rovinata da Mr Bean nel film  “Mr. Bean – L’ultima catastrofe”.  Il costo è di circa 5 euro.

Notre Dame Parigi2 ° giorno a Parigi:

un altro posto da non perdere se visitate Parigi in 4 giorni è la bellissima Notre Dame. Scendete alla stazione di Cité! L’ingresso nella chiesa è gratuito e una visita al suo interno ne vale veramente la pena, soprattutto nelle ore in qui il sole filtra da uno dei suoi due grandissimi rosoni situati sul transetto.

Se poi volete salire sulle due torri potete farlo al costo di 8,50 euro: la biglietteria e la lunga coda di gente in fila,  guardando la chiesa, si trovano sul lato sinistro. La veduta dall’alto di Notre Dame vi ripagherà… sia per l’attesa che per i 400 scalini da salire per arrivare fino in cima dove, se siete fortunati a trovarla aperta, potrete visitare la stanza in cui si trova la “Big Bell“, la famosa campana suonata da Quasimodo! :P

Un altro posto che merita di essere visitato in una vacanza di 4 giorni a Parigi, soprattutto durante una giornata soleggiata, è il Sacro Cuore. Questa chiesa si trova sulle alture di Montmartre e per arrivarci conviene prendere la metro e scendere ad Anvers (linea blu). Scesi dalla metro vi ritroverete in un quartiere molto caratteristico, pieno di negozietti e bancarelle.

Sacro Cuore ParigiPercorrete la strada che porta verso l’altura, sulla quale sicuramente scorgerete la cupola bianca del Sacro Cuore. Per arrivare in cima alla piazza potete decidere se salire a piedi la scalinata, percorrendo un vasto prato verde, oppure se prendere la funicolare con la quale impiegherete un paio di minuti al costo di un biglietto della metro (1,60 euro).

La panoramica è fantastica: si può vedere tutta Parigi grazie anche ai cannocchiali messi a disposizione (ovviamente a pagamento) sulle ringhiere che costeggiano la piazza antistante la chiesa.

Moulin Rouge ParigiDietro al Sacro Cuore si trova il famoso Quartiere degli artisti, con i suoi pittori e cantanti di strada. Vi consiglio di entrare in Place du Tertre dove potrete farvi fare un ritratto o una caricatura da uno dei tanti artisti che troverete oppure assistere a una loro performance canora in pieno stile parissien!

La sera fate un salto al famoso Moulin Rouge, nel quartiere di Montmartre. Scendete alla stazione della metropolitana di Blanche e ve lo ritroverete proprio davanti agli occhi!

3° giorno a Parigi:

dopo aver visitato i luoghi di maggiore interesse nei primi due giorni a Parigi, il 3° giorno vi consiglio di fare un salto all’Hard Rock Cafè Paris. Prendete la metro e scendete a Richelieu Drouot su Boulevard Montmartre. Guardate i numeri civici per orientarvi: l’Hard Rock è al numero 14. Potete entrare tranquillamente (anche senza consumare) e passare tra i tavoli e fare foto ai dischi, alle targhe e agli accessori appesi alle pareti.

Torre Eiffel ParigiAltro luogo da visitare è il museo delle cere di Grevin, alla destra dell’Hard Rock. Il lunedì, martedì e venerdì il biglietto costa 15 euro; il mercoledì, sabato e domenica 20 euro.

E la Tour Eiffel?!? Lo devo confessare …. io non ci sono salita perchè c’era troppa fila… però se posso permettermi di darvi un consiglio, la veduta migliore l’avrete scendendo a Trocadero da dove la potrete ammirare in tutta la sua altezza! Altrimenti potete scendere a Champs de Mars Tour Eiffel, ai suoi piedi! Quello che mi sento di consigliarvi è di andare ad ammirare la torre Eiffel anche dopo ora di cena: l’illuminazione serale la rende veramente stupenda!

4° giorno a Parigi:

dopo aver visitato i più importanti luoghi e monumenti di Parigi, il quarto giorno potrete dedicare un’intera giornata al parco giochi Disneyland Resort Paris oppure, per chi preferisse un’ulteriore gita turistica, visitare la Reggia di Versailles.

In 4 giorni, infatti, si ha la possibilità di visitare Parigi non solo per dedicare la giusta attenzione alle sue massime attrazioni ma anche andando a ricercare quel qualcosa di tipico e caratteristico che solo “la ville de l’amour” sa offrire!

Nelle mie due vacanze a Parigi, una di una settimana e l’altra di 4 giorni, non me la sono sentita di “perdere una giornata intera” per andare a visitare la Reggia di Versailles: ho preferito andare per una seconda volta a Disneyland e godermi altri piccoli giri all’interno di Parigi! :D

La Reggia, inoltre, si trova in una zona di Parigi abbastanza distante dal centro (zona sud-ovest) e raggiungibile con la RER C. La visita può prevedere 3 differenti itinerari: gli appartamenti del Re, della Regina e il Salone degli specchi, il Grande e Piccolo Trianon e una parte del parco e dei giardini! Se ci andate poi fatemi sapere se merita davvero di essere visitata!!!

Perché non leggi anche...

1 Commento

  1. valter /

    grazie

Lascia un commento