Cosa visitare a Monaco di Baviera in 4 giorni

Questo post è dedicato a tutti coloro che desiderano fare un bel viaggio a Monaco senza lasciarsi scappare neanche una delle sue attrazioni turistiche.
Innanzitutto, dall’aeroporto prendete la S-Bahn per raggiungere il centro di Monaco alla stazione centrale di Hauptbahnhof. Come fermate della metro a cui far riferimento per i vostri spostamenti prendete o quella di Hauptbahnhof o quella di Sendlinger Tor, entrambe sulla U-Bahn U1. Qui trovate la cartina delle linee S-Bahn e U-Bahn di Monaco di Baviera.

1° GIORNO

Vi consiglio di iniziare il vostro itinerario di Monaco da Karlsplatz dove si trova l’antica porta medievale Karlstor. Proseguite su Neuhauser Straße fino a raggiungere le chiese Burgersaalkirche e Michaelskirche, con la sua facciata costituita da colonne, finestre e nicchie che contengono le statue di signori bavaresi e imperatori.

"Ti Creo il Tuo Tour": visitare Monaco di BavieraRaggiungete il Duomo di Monaco, la Cattedrale Frauenkirche, con le sue 2 belle torri e famosa per l’impronta del diavolo (teufelstritt).

La leggenda racconta che i costruttori della chiesa fecero una scommessa con il diavolo: scommisero che avrebbero costruito una chiesa senza finestre. Quando il diavolo entrò nella chiesa e guardò verso l’altare non vide alcuna finestra, in realtà nascosta prospetticamente dalle colonne, e così, sconfitto, lasciò la sua impronta sul pavimento!

Dopo aver visitato la cattedrale proseguite verso Marienplatz. Questa piazza è famosa per il suo municipio, la Neue Rathaus, e per il suo Glockenspiel, l’orologio della torre, ornato da statue in movimento. Questo carillon suona per il pubblico a determinate ore del giorno, esattamente alle ore 11 (alle 12 e alle 17 in estate), raccontando la storia della città di Monaco di Baviera. Cercate di essere in zona per quell’ora!!!

In Marienplatz si trovano anche la Mariensäule, ovvero la colonna di Maria, e la Fischbrunnen, la Fontana del Pesce. In fondo alla piazza si trova l’Altes Rathaus, il vecchio municipio di Monaco di Baviera, l’edificio dal quale il 9 novembre 1938 si ebbe il pogrom nazista famoso col nome di “Notte dei cristalli”.

Marienplatz è inoltre famosa per il suo mercatino di Natale, aperto solitamente dall’ultimo week-end di novembre fino alla vigilia di Natale, il 24 dicembre. Il mercatino natalizio in Marienplatz, nominato Christkindlmarkt, richiama ogni anno migliaia di visitatori da tutto il mondo. Sulle sue bancarelle si possono trovare la splendida cristalleria bavarese e le specialità gastronomiche come il tradizionale pane allo zenzero e il vin brulè. Inoltre i tradizionale canti natalizi vengono intonati tutti i pomeriggi dalla balconata del Municipio di Monaco in Marienplatz.

Costeggiando tutta Marieplatz arrivate a Sankt Peter Kirche, ovvero la chiesa di San Pietro, la più antica della città, con il suo campanile chiamato Alter Peter. Dietro a Sankt Peter Kirche si trova un’altra bella chiesa, la Heiliggeistkirche, ovvero la Chiesa dello Spirito Santo.

2° GIORNO

Raggiungete la Sendlinger Tor. Da lì arrivate alle due belle costruzioni barocche adiacenti in Sendlinger Straße: AsamkircheAsamhaus (o Casa Asam). Entrate poi nel museo della città, lo Stadtmuseum, distante solo poche centinaia di metri. Spostatevi verso la zona Marienplatz e fate un bel giro al Viktualienmarkt, il famoso mercato degli alimenti di Monaco, aperto tutti i giorni (tranne la domenica) dalle ore 9 alle ore 22.

"Ti Creo il Tuo Tour": visitare Monaco di BavieraRitornando su Marienplatz, proseguite per Infinestrasse fino a giungere alla bella piazza di Odeonsplatz lungo la quale si affacciano numerosi palazzi e monumenti tra cui la Theatinerkirche, la Chiesa dei Teatini, voluta dalla principessa Enrichetta Adelaide di Savoia (è il primo esempio di barocco italiano in Baviera), la Feldherrnhalle, la Loggia dei Marescialli, ispirata alla Loggia della Signoria di Firenze e il Hofgartentor, lingresso dei giardini Hofgarten.

Entrando in Residenzstrasse si trova la Münchner Residenz, palazzo dei principi bavaresi e sede del governo. Una visita al suo interno può comprendere le stanze interne, la Schatzkammer der Residenz, una raccolta di opere pregiate tra cui la corona della regina di Baviera, il Cuvilliés-Theater, uno dei teatri rococò più belli e famosi d’Europa, le 10 corti della Residenza, la Allerheiligen-Hofkirche e il giardino Hofgarten, il cui ingresso è gratuito.

Proseguendo su Residenzstrasse si trovano il Nationaltheater, il teatro nazionale e l’Alter Hof, la vecchia corte reale.

3° GIORNO

Prendete la U-Bahn, la metro di Monaco, e scendete alla fermata di Max Weber Platz. Lì a due passi si trova il Maximilianeum, sede del parlamento bavarese. Attraversate il fiume Isar passando dal Maximiliansbrücke, il Ponte Massimiliano, e percorrete la lunga Maximilianstrasse, con i suoi negozi eleganti e costosi.

"Ti Creo il Tuo Tour": visitare Monaco di BavieraDeviando sulla sinistra, raggiungete l’Isartor, una delle antiche porte di accesso alla città di Monaco di Baviera dal lato sud-est della città, aed entrate al Deutsches Museum, il museo di scienza e tecnologia più grande al mondo, situato sull’isolotto in mezzo al fiume Isor.

Da qui prendete il tram (alla fermata di Deutsches Museum) e scendete a Lenbachplatz‎, dirigetevi verso il Justizpalast, il Palazzo di Giustizia, imboccate la Meiserstrasse ed entrate in due musei molto famosi: la Glyptothek, ovvero la Gliptoteca, uno dei musei più interessanti di Monaco, con le sue statue classiche, e Staatliche Antikensammlungen con le sue Collezioni Nazionali di Oggetti Antichi.

E ancora il museo d’arte Städtische Galerie im Lenbachhaus Blaue Reiter, il Paläontologisches Museume il Geologisches Museum München. Arrivando su Barerstraße si trovano 3 pinacoteche: la Pinakothek der Moderne, l’Alte Pinakothek e la Neue Pinakothek. Tornando indietro su Barerstrasse si giunge a Karolinenplatz dove si erge il suo obelisco e proseguendo per Max-Joseph-Straße si giunge alla Dreifaltigkeitskirche, la chiesa della Santa Trinità di Monaco di Baviera, in Pacellistraße.

4° GIORNO

Dalla fermata di Hauptbanhof prendete il tram 17 con fermata Schloss Nymphenburg e raggiungere il parco e castello di Nymphenburg, una delle principali residenze estive dei Wittelsbach fino al 1918. Il castello e il parco di Nymphenburg sono aperti dal mese di Aprile al 15 Ottobre dalle 9 alle 18, e dal 16 Ottobre al mese di Marzo dalle 10 alle 16.

"Ti Creo il Tuo Tour": visitare Monaco di BavieraScendete alla fermata di Odeonplatz ed entrate nell’Englischer Garten, il Giardino Inglese di Monaco di Baviera, il parco cittadino più grande di tutta la Germania! Il parco è suddiviso in due parti dalla strada Isarring: la parte a nord, detta Hirschau, più boschiva e la parte a sud dove si trovano prati e biergarten molto affollati, soprattutto durante le belle giornate. Qui si trovano anche la torre cinese Chinesischer Turm, il tempietto neoclassico Monopteros, i laghetti Teehaus (a sud) e Kleinhesseloher (a nord). Questa è una delle mete più amate dai cittadini di Monaco e dai turisti: accanto al lago Kleinhesseloher si trova il biergarten Seehaus che dispone di oltre 2.000 posti a sedere.

Uscendo dall’Englischer Garten percorrendo la sua via principale entrate in Leopoldstraße e arrivate sotto al Siegertor, la Porta della Vittoria. Tornate indietro, alla fermata di Giselastraße, e prendete la U-Bahn U3 con destinazione Petuelring. Percorrendo Lerchenauerstraße attiverete al Museum Bowl, ovvero il museo della BMW. Poi entrate all’Olympiapark, appositamente costruito per ospitare le Olimpiadi del 1972. Qui si trova l’Olympiaturm, la torre olimpica panoramica di Monaco di Baviera sulla quale è possibile salire per godersi a pieno la miglior visuale della città.

Altro luogo da visitare, se vi avanza tempo, è il bellissimo stadio di Monaco, l’Allianz Arena. Raggiungibile con la linea U6 della metropolitana, fermata Frottmaning, l’Allianz Arena è la sede delle partite delle due squadre di calcio della città: il Bayern Monaco e il Monaco. Inaugurato nel 2005, questo stadio è assolutamente da ammirare dall’esterno durante le partite, quando il suo guscio si illumina con colori differenti a seconda della squadra che ospita: rosso per il Bayern, blu per il Monaco e bianco per la nazionale. All’esterno dell’Allianz Arena è possibile acquistare, ad un prezzo indicativo di 10 euro, un vostro fotomontaggio 20×30 di fronte allo stadio illuminato.

Seguendo questo itinerario credo non sia necessario ricorrere ad una visita guidata organizzata.

Questo “Ti Creo il Tuo Tour” è stato richiesto da Ludovica La Rocchia

Desideri anche tu un itinerario di viaggio personalizzato?

Richiedi il tuo “Ti Creo il Tuo Tour”


Cosa visitare a Monaco di Baviera ultima modifica: 2010-08-23T10:16:17+00:00 da Francesca Turchi

Perché non leggi anche...

NEWSLETTER

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email per ricevere i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio le tue vacanze in Italia, in Europa e nel mondo.

Lascia un Commento

1 comment

  1. Pedro

    Piu’ completo di cosi’ si muore! 😉

    Tutti gli itinerari sono fatti benissimo.

    Saluti da Monaco di Baviera

    -1