Cosa visitare a New York, gratis!

Fare un viaggio a New York è il mio sogno, ma ahimè è un sogno un po’ costoso! E’ risaputo infatti che i voli diretti per NY dall’Italia sono cari, per non parlare degli hotel. Ma la Grande Mela va assolutamente visitata una volta nella vita, e per contenere le spese ho deciso di informarmi sulle cose da fare gratis o quasi, e ho scoperto che ce ne sono parecchie!

La prima cosa che ho saputo sul “cosa fare risparmiando a New York” riguarda i musei: ogni giorno a NY c’è un museo diverso che offre ingressi gratuiti in una certa fascia oraria o biglietti a offerta libera (Pay what you wish). Ad esempio al famoso MOMA, il museo di arte moderna il cui ingresso normale costa $20, il venerdì pomeriggio dalle 16 alle 20 si entra gratis, al Guggenheim il sabato dalle alle 19.45 si entra facendo un’offerta libera mentre al MET, Metropolitan Museum, non si deve pagare un vero biglietto ma basta offrire una donazione libera.

Tra le cose da fare gratis durante un viaggio a New York non può poi mancare un giro tra le strade di Manhattan, ritrovarsi in mezzo al caos in Times Square sulla 42nd Street, fare una passeggiata a costo zero in Central Park oppure partecipare a uno dei tanti concerti gratuiti che spesso vi si svolgono o andare al cinema all’aperto in Bryant Park. E ancora visitare il quartiere di Harlem, a nord di Manhattan, fare un giro a Chinatown e ammirare il ponte di Brooklyn.

Parlando di posti e attrazioni da “ammirare” a New York ho scoperto che esiste il traghetto gratuito Staten Island Ferry che parte dal Whitehall Terminal Manhattan (South Ferry) nella zona sud di Manhattan e con un giro di circa un’ora fino a Staten Island offre una bella visuale della Statua della Libertà e dei grattacieli di Manhattan!

Poi come si fa ad andare a New York senza dedicarsi allo shopping? Ho scoperto che in alcuni dei più famosi grandi magazzini della città, come ad esempio Bloomingdale’s o Macy’s, è possibile ricevere degli sconti! Già, basta recarsi al Visitor Center all’interno del negozio e mostrare il proprio passaporto: si riceverà quindi la Welcome International Savings Card che offre uno sconto dell’10% sugli acquisti ai turisti per la durata di un mese.

Inoltre, e questa è una delle cose che faccio spesso durante i miei viaggi, è divertente ripercorrere le location dei film! E di film girati a New York ce ne sono moltissimi. Mi vengono in mente la serie tv Sex and the City, Spider Man, Mamma ho riperso l’aereo e Autumn in New York, con quelle bellissime riprese di Central Park con i suoi colori caldi!

Per risparmiare sull’ingresso alle principali attrazioni a pagamento a New York, o in quelle sopra elencate ma nei giorni in cui l’ingresso non è gratis, esistono 2 soluzioni:

  • la New York Pass: consente di entrare gratis e senza fare la fila in tutte le attrazioni di NY, ma a differenza dell’altra è disponibile per 1, 2, 3 o 7 giorni e ha un costo a partire da 41 euro
  • la New York City Pass: è consigliabile per soggiorni più lunghi in quanto è valida per 9 giorni, costa 79 euro e comprende l’ingresso gratuito a 5 attrazioni a scelta tra Empire State Building, Top of the Rock, Museo Americano di Storia Naturale, MOMA, MET, Guggenheim e crociera fino alla Statua della Libertà.

Per risparmiare sui mezzi pubblici a NY è consigliabile invece acquistare la Metrocard settimanale che con $29 permette di utilizzare illimitatamente metro e bus fino a mezzanotte per 7 giorni.

Cosa visitare a New York, gratis! ultima modifica: 2011-08-10T14:52:16+00:00 da Francesca Turchi

NEWSLETTER

Iscriviti e ricevi una mail quando c'è qualcosa di nuovo!

* indicates required

Prenota i biglietti per le migliori attrazioni del mondo

Lascia un Commento

12 comments

  1. Grazie!!! Un sacco di idee e suggerimenti utili per il viaggio di dicembre… aggiungo le dritte al “manuale di viaggio personale” che mi sto preparando! Se hai altre info, sono le benvenute!

  2. Francesca Turchi

    Prego! Su New York però, per adesso, so solo quello che posso ricercare su internet. Spero di poterci andare entro il prossimo anno. Tu vai a dicembre? Buon per te! Sotto Natale deve essere stupenda, anche se farà freddissimo! Ti chiederò io informazioni dopo il tuo viaggio! 😉

  3. Ciao Francesca,
    io sono stata a NYC lo scorso luglio dopo 6 mesi di viaggio in Centro America e come tappa del mio giro del mondo.
    NY effettivamente può sembrare cara ma adesso è il momento ideale per andare visto che il dollaro non se la passa proprio benissimo.
    La cosa che ho trovato più costosa era il dove dormire e così ho optato per il couchsurfing spendendo così giornalmente tanto quanto ho speso in Messico e risparmiando ben 40$ al giorno.
    I musei li ho visitati nei giorni e negli orari in cui erano gratuiti, spero che questo link vi possa aiutare http://www.viaggiare-low-cost.it/nord-america/migliori-10-musei-new-york/ ) e ho camminato moltissimo ottimizzando anche sul costo mezzi pubblici.
    NY non è nella mia top 10 ma è una città da vedere..NY è pur sempre NY!

  4. Francesca Turchi

    Ciao Giulia, grazie per il tuo commento! Io ad oggi non ho ancora avuto modo di visitare New York ma spero di poter andarci quanto prima! L’esperienza del couchsurfing mi alletta già da un paio d’anni, da quanto è saltata fuori questa nuova moda. Deve essere una bella esperienza eh!?! Se hai altri consigli da dare su NY lascia pure altri commenti. Ogni informazione utile è ben accetta! 😉

  5. Il cuchsurfing è un’esperienza..sul bello dipende molto dalla persona. Bisogna sapersi adattare e limitarsi. Sei un opsite di uno sconosciuto/a e prima di comportarsi come si vuole bisogna capire bene chi si ha davanti. Io sono stata fortunata e lo rifarò. Per chiunque volesse farlo consiglio vivamente di verificare le recensioni che chi si vuole contattare ha ricevuto da altri couchsurfer. Sono dell’idea che sia un sito sicuro e la gente (la maggior parte) sia animata da buone intenzioni ma sai com’è, meglio stare sempre attenti prima di andare a dormire a casa di qualche sconosciuto. Ma ripeto, è stata un’esperienza molto positiva.
    Per informazioni su NY puoi leggere qualcosa qui: http://www.viaggiare-low-cost.it/nord-america/new-york-city-top-10-a-manhattan/ dove troverai le 10 cose assolutamente da vedere almeno per una prima volta.
    Non dimenticare scarpe comode perchè camminerai come forse mai hai fatto. Ti dico solo che un giorno ho camminato 8 ore quasi ininterrottamente. Le gambe mi hanno fatto male per 3 giorni ma ne è valsa la pena!

  6. valentina

    Ciao grazie per questo articolo molto interessante! Per caso sai se al Guggenheim è ancora valido il discorso del sabato a entrata gratuita? Perchè sul sito uffiale non c’è scritto! 🙁 Grazie!

  7. Ciao Valentina, si a regola gli orari dovrebbero essere quelli, anche se non è tecnicamente gratis, ma il prezzo diventa “reccomanded” ovvero che puoi pagare il prezzo che ritieni più giusto. Magari è anche zero, ma la situazione è un po’ imbarazzante (almeno per noi italiani che non sappiamo gestirci queste cose!).

  8. valentina

    Grazie mille per la pronta risposta! Sicuramente per la qualità e la bellezza di questi musei un’offerta è d’obbligo! 🙂

  9. Sonia

    Ciao, sono tornata oggi in Italia dopo aver trascorso 1sett a N.Y. Mi permetto
    di dirvi che il metropolitan museum NON è gratis! Abbiamo pagato 25 dollari a testa per entrare, ma ne è davvero valsa la spesa! Mentre sconsiglierei il Moma, perché a parte il quarto e quinto piano dove si possono ammirare pittori famosissimi, gli altri sono veramente deludenti!!!
    O almeno tenetelo come ultima visita.

  10. Quando siamo stati al Macy’s vi erano i saldi..più lo sconto turisti e più la differenze euro dollaro ci ha permesso di fare qualche vero affare 🙂
    Per quanto riguarda i film sono veramente un’infinità quelli girati a New York.
    Stavo pensando di fare un articolo dedicato sul mio blog (tempo permettendo).
    Mi permetto una nota personale ed un link ad un itinerario postato sul mio sito. http://www.viaggionewyork.net/itinerario-new-york/ . Dopo essere stato a New York l’unica soluzione per affrontare un pò di nostalgia era scrivere qualcosa. Sto pianificando di tornare l’anno prossimo. Spero che tu alla fine sia riuscita ad andare

  11. Ciao Edoardo, grazie per il commento e per l’itinerario. Io per il momento non sono ancora riuscita ad andare… ma ci andrò! 😉