I musei più strani d’Italia

Vi siete mai chiesti quali sono i musei più strani d’Italia? Il nostro Bel Paese è ricco di arte e storia ed è famoso in tutto il mondo per musei di fama internazionale sparsi in varie città italiane come la Galleria degli Uffizi a Firenze, il Museo Egizio a Torino e i Musei Vaticani a Roma.

Oggi però non voglio parlarvi dei musei più famosi d’Italia bensì dei musei non tradizionali che dovete assolutamente visitare almeno una volta nella vita.

Se siete viaggiatori curiosi continuate a leggere per scoprire quali sono i musei più strani in Italia.

I 15 musei più strani e particolari d’Italia

1. Museo del Gelato, Bologna

Alzi la mano chi ama il gelato! Sapevate che in Italia, ad Anzola nell’Emilia poco distante da Bologna, si trova il Museo del Gelato? Nato nel 2012 nei locali della sede Carpigiani, il Gelato Museum Carpigiani è interamente dedicato alla storia, alla cultura e alla tradizione del gelato artigianale italiano. Uno dei musei più particolari del mondo, non c’è dubbio! Durante la visita non solo è possibile scoprire le tecniche di preparazione ma viene offerta una degustazione di gelato con varietà davvero originali.

2. Selfie Museum, Firenze

Tra i musei più divertenti d’Italia c’è il Museo del Selfie a Firenze, in Via Ricasoli 44. Un museo imperdibile per gli amanti della fotografia e dei selfie. Inaugurato nel 2021, il Selfie Museum è un museo davvero originale che ospita un labirinto di stanze con scenografie e installazioni immersive, progettate da oltre 400 artisti da tutto il mondo, dove è possibile dare sfogo alla propria creatività con foto e video creativi.

3. Museo del Pomodoro, Parma

Fra tutti i musei strani in Italia quello del pomodoro può sembrare il più strano di tutti. Si tratta di uno dei Musei del cibo della provincia di Parma: un museo etnografico dedicato al pomodoro situato all’interno della Corte di Giarola, tra Collecchio e Ozzano Taro, zona storicamente vocata alla produzione e alla trasformazione del pomodoro.

4. Museo degli Strumenti per il Calcolo, Pisa

In via Nicola Pisano a Pisa si trova il Museo degli strumenti per il calcolo che raccoglie e custodisce tutti gli strumenti dal XVII secolo fino ai giorni nostri. Da segnalare la Calcolatrice Elettronica Pisana (CEP), la prima calcolatrice elettronica italiana per le ricerche scientifiche nata per volere di Enrico Fermi.

5. Museo del Bonsai, Milano

Se siete appassionati di piante potrebbe interessarti uno dei musei più originali d’Italia: il Museo del bonsai. Il Museo Crespi, situato in via Sempione 35 a Milano, contiene esemplari secolari di bonsai oltre a vasi e libri antichi sull’argomento.

6. Museo del Rubinetto, Novara

A San Maurizio d’Opaglio, in provincia di Novara, si trova un museo unico nel suo genere: il Museo del Rubinetto. Al suo interno si trova un’ampia esposizione dei rubinetti e la loro evoluzione tecnologica nel corso del tempo. Ma il vero scopo di questo spazio espositivo è quello di sensibilizzare la lotta agli sprechi di acqua e approfondire il rapporto tra questo elemento e l’uomo, l’igiene e le varie innovazioni.

7. Museo delle Pompe di Benzina, Varese

Un altro tra i musei più insoliti d’Italia si trova a Tradate, in provincia di Varese, ed è il Museo delle pompe di benzina. Il Museo Fisogni, fondato nel 1966, custodisce oltre 5000 oggetti legati alle stazioni di servizio quali pompe di benzina, targhe, oliatori, compressori, etc.

8. Museo della Salumeria, Castelnuovo Rangone

A Castelnuovo Rangone, in provincia di Modena, esiste il primo museo in Italia dedicato all’arte di fare salumi: il MuSa – Museo della Salumeria Villani. All’interno di questo museo emiliano, inserito tra i Musei del Cibo italiani, la produzione e la storia della salumeria vengono esposte come opere d’arte. Qui è possibile fare un viaggio nella storia di uno dei patrimoni gastronomici più amati del nostro Paese, scoprire come nascono le specialità salumiere italiane e quali sono i “Salumi d’Italia” dalle Alpi fino alla punta dello stivale, isole comprese.

9. Museo del Coltello, Cagliari

Tra i musei italiani più strani, in Sardegna ce n’è uno unico nel suo genere. Il museo del coltello di Cagliari raccoglie coltelli di ogni tipo: antichissimi, giganti, intagliati, decorati, etc. Al suo interno si trova anche uno dei coltelli più pesanti al mondo: 295 kg per quasi cinque metri di lunghezza.

10. Museo Ovo Pinto, Terni

Quello ospitato dalla piccola Civitella del Lago in Umbria è un museo unico al mondo. Il Museo Ovo Pinto è nato nel 2005 per raccogliere ed esporre le uova dipinte di ogni specie animale messe insieme dall’Associazione Culturale dell’Ovo Pinto (uovo dipinto, in dialetto).

11. Museo dei Venti, Trieste

Noto come Museo della Bora, il Magazzino dei Venti non poteva che trovarsi a Trieste, la città italiana avvolta da questo fenomeno. Visitandolo è possibile scoprire quali sono i venti del Mediterraneo e le caratteristiche della Bora. Il visitatore inoltre può entrare in contatto con il mondo del vento grazie a una serie di simulazioni.

12. Museo del Cioccolato, Latina

Tutti coloro che hanno sempre desiderato visitare la fabbrica di cioccolato di Willy Wonka adesso possono farlo! A Norma, in provincia di Latina, è possibile visitare il Museo del Cioccolato “Antica Norba”, istituito nel 1995. Un’antica fabbrica di cioccolato totalmente ricostruita con macchine originali dove è possibile scoprire tutto sul “cibo degli dei”: dagli antichi strumenti Maya per la produzione del cioccolato alle informazioni sulle piantagioni di cacao e sulla lavorazione del cioccolato.

13. Museo della Tortura, San Gimignano

I Musei della Tortura sono un classico che non manca mai nelle città e nei borghi della Toscana, ma il più famoso è senza dubbio quello di San Gimignano, in provincia di Siena. Il museo rivisita i metodi di tortura tramite una raccolta di strumenti per la tortura e l’uccisione utilizzati dal XVI al XVII secolo provenienti da tutta Europa.

14. Museo della grappa, Bassano del Grappa

Nella capitale italiana della grappa, Bassano del Grappa in provincia di Vicenza, non poteva mancare un museo dedicato a questo distillato. Il museo è allestito all’interno delle distillerie Poli in un palazzo del XV secolo situato di fronte allo storico ponte di legno.

15. Museo della Merda, Piacenza

Chiudo questa classifica dei musei più strani d’Italia col The Shit Museum. Il Museo della Merda è un museo a Castelbosco, in provincia di Piacenza, inaugurato nel 2015 dall’imprenditore agricolo Gianantonio Locatelli e da tre soci. Si tratta del primo museo al mondo dedicato alle feci che coniuga il concept di riciclo innovativo con la passione per l’arte contemporanea del suo fondatore. Un museo assolutamente curioso e originale pubblicato perfino sul New York Times.

Conoscevate questi musei bizzarri d’Italia!? Quale sareste curiosi di visitare?

Se questo articolo sui musei più strani d’Italia vi è piaciuto potreste essere interessati a consultare un sito che raccoglie tutti i musei più insoliti in Italia. Si chiama insolitimusei.com e offre una raccolta completa di tutti i musei strani italiani suddivisi per categorie ad esempio Insuperabili, Intenditori, In Famiglia, Inarrestabili, Inquietanti, Insaziabili, Incontaminati, Ingegnosi e Indescrivibili. Oltre ad essere musei insoliti, tutti iniziano con la lettera I.

TI È PIACIUTO QUESTO POST?

Se hai dubbi o curiosità puoi lasciarmi un commento qui sotto o puoi lasciarmi un messaggio sul mio profilo Instagram o sulla mia pagina Facebook. Ti risponderò al più presto!

Francesca Turchi
Francesca Turchihttps://www.travelstales.it/
Travel Blogger, Social Media Strategist, Web Content Writer & much more since 2009.
Travel Blogger, Social Media Strategist, Web Content Writer & much more since 2009.

Commenti

  1. Ciao Francesca, se poi decidi di visitare qualche museo, facci sapere cosa ne pensi. Puoi lasciare un commento direttamente sul sito http://www.insolitimusei.com alla pagina dedicata al Museo della Frutta. Siamo sempre alla ricerca di nuovi insoliti, se ne conoscete qualcuno che ci è sfuggito, potete segnalarlo alla Redazione di InsolitiMusei direttamente attraverso il sito internet.

    Giulia – Redazione di InsolitiMusei

  2. Molto utile, sono subito andata a vedere cosa mi sono persa a Torino: in effetti non sapevo che esistesse il Museo della Frutta! 🙂 grazie della segnalazione, magari ci faccio un salto prima o poi…

    • Ciao Silvia, anche io quando ho visto tutti i musei strani che ci sono in Italia, segnalati sul sito, mi sono stupita! Ce ne sono alcuni davvero impensabili!!! ^_^

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.