Uno dei posti assolutamente da vedere durante una visita a Bologna è la Torre degli Asinelli, uno dei simboli della città.

torre degli asinelli bologna

La torre fu costruita tra il 1109 e il 1119 da Gerardo Asinelli con funzioni difensive. Con i suoi 97,20 metri di altezza questa torre è la più alta delle 180 torri medievali di Bologna (oggi ne restano solo 23). Costruita in selenite, la torre è formata da due tronchi di piramide larghi 9 metri al basamento, dove si trovavano le prigioni, per poi rastremare verso l’alto. Una particolarità è che a causa di un cedimento del terreno la Torre degli Asinelli pende di 2,23 metri.

Al suo fianco si erge la Garisenda, l’altra torre gentilizia di Bologna costruita tra l’XI e il XII secolo. Inizialmente alta 60 metri, fu “troncata” a 48 metri nella seconda metà del XIV secolo per il timore che crollasse a causa di un cedimento del terreno avvenuto durante la sua costruzione. La torre infatti pende di ben 3,22 metri.

torre degli asinelli bologna
Photo © Francesca Turchi

Delle due torri di Bologna oggi si può salire solo su quella degli Asinelli. Il prezzo d’ingresso è di 3 euro e per arrivare a quota 97 metri bisogna salire 498 scalini ma la visuale della città dall’alto, e anche quella guardando in basso verso la Garisenda, è davvero spettacolare!

torre degli asinelli bologna
Photo © Francesca Turchi

E’ possibile salire sulla Torre degli Asinelli tutti i giorni, dalle 9 alle 18 (ultimi biglietti per la salita alle ore 17.40).

Torre degli Asinelli a Bologna ultima modifica: 2013-03-28T17:37:51+02:00 da Francesca Turchi
Ti è piaciuto questo post? Condividilo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.