El Quseir: il Mövenpick Resort e un mare da Caraibi


A metà strada tra Hurghada e Marsa Alam si trova la città di El Quseir, fondata circa 5000 anni fa dagli egiziani e oggi una delle più belle destinazioni turistiche del Mar Rosso.

Il villaggio in cui sono stata – durante l’Educational a cui mi ha invitata il tour operator Phone&Go – è il 5* Mövenpick Resort El Quseir, una delle strutture della catena internazionale svizzera Mövenpick.

El Quseir

Quello che più mi ha colpito di questa struttura è il tipico stile nubiano col quale sono costruite sia le camere sia il ristorante che la zona piscina, e ovviamente il mare che ricorda i colori dei Caraibi. Un paesaggio da cartolina!

El Quseir

La spiaggia del Movenpick Resort El Quseir si affaccia sulla baia sabbiosa di El Quadim. L’accesso al mare si può avere direttamente dalla battigia in modo da poter fare il bagno in alcune piscine naturali che si trovano nel primo tratto di mare. Per gli amanti dello snorkeling invece c’è un pontile che arriva oltre la barriera corallina, rinomata per i suoi 200 tipi di corallo diverso e la presenza di un migliaio di specie marine tutte da ammirare.

Questa destinazione inoltre è l’ideale per chi fa diving e immersioni. Pensate che la temperatura dell’acqua in estate rimane quasi sempre costante sui 22°C.

El Quseir

Per chi lo preferisce, o comunque ideale per le famiglie, il villaggio dispone di due piscine con vista mare, due piscine per bambini con numerose attività ricreative e l’animazione con staff multilingua e internazionale.

El Quseir

Ma veniamo alle camere. Il Mövenpick Resort El Quseir dispone di 250 camere e tre suite, distribuite in 13 gruppi di bungalow realizzati in pietra. Le camere non sono enormi ma sono raffinate ed eleganti nella loro semplicità: tutte dispongono di servizi privati con asciugacapelli, aria condizionata, wifi, TV satellitare con canali italiani, cassetta di sicurezza e telefono, ed è possibile scegliere tra quelle con terrazza con vista sul Mar Rosso o sui giardini interni della struttura.

El Quseir

El Quseir

Al Mövenpick Resort El Quseir il trattamento è di pensione completa con soft drink ai pasti. Colazione e pranzo vengono serviti presso il ristorante principale Orangerie mentre la cena presso il ristorante Seagull’s. Sia il pranzo che la cena sono a menu fisso, quindi si può restare comodamente seduti al tavolo senza alzarsi come con il servizio a buffet. In alternativa, per chi vuole restare in spiaggia anche all’ora di pranzo è possibile mangiare al Diver’s Club o al Pool Terrace accanto alle piscine.

El Quseir

In definitiva, mi sentirei di consigliare il Mövenpick Resort El Quseir a chi cerca una vacanza di relax ma anche agli amanti del bel mare, dello snorkeling e delle immersioni. Il villaggio infatti dispone di un Centro Diving che noleggia le attrezzature.

Nel villaggio è inoltre possibile prenotare delle escursioni guidate in varie destinazioni, tra cui Luxor e i templi di Karnak, che distano circa 220 km e sono raggiungibili in autobus con una gita di una giornata interna. E ancora il city tour a El Quseir, la motorata e il safari in jeep nel deserto roccioso, la visita a Shalateen (il mercato di cammelli più grande in tutta Africa), salire sul sottomarino per vedere i fondali e i pesci, fare snorkeling con i delfini a Samaday, la mini crociera a Marsa Mubarak e la famosa spiaggia di Abu Dabbab dove è possibile avvistare anche il dugongo e le tartarughe.

 

El Quseir: il Mövenpick Resort e un mare da Caraibi ultima modifica: 2014-06-03T10:33:53+00:00 da Francesca Turchi
Ti è piaciuto questo post? Condividilo.

NEWSLETTER

Iscriviti e ricevi una mail quando c'è qualcosa di nuovo!

* indicates required

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

1 comment