Quella volta che ho dormito in un Love Hotel in Giappone

love hotel giappone

Cosa sono i Love Hotel, gli hotel dell’amore in Giappone? Il racconto della nostra esperienza in un love hotel a Osaka

Avete mai sentito parlare dei Love Hotel?
Sono i cosiddetti “alberghi dell’amore” per soli adulti in Giappone. Letta così potrebbe sembrare una strana sorta di hotel ma non bisogna pensare ai love hotel giapponesi come ad alberghi frequentati da prostitute, amanti o amori segreti. I Love Hotel in Giappone sono frequentati anche da giovani coppie che desiderano avere una privacy di cui non godono a casa dei propri genitori. In queste strutture infatti la parola d’ordine è il rispetto per la privacy.

Cosa sono i Love Hotel?
Solitamente i love hotel in Giappone sono alberghi moderni, puliti e dotati di ogni comfort in cui ci si può fermare per ore (rest) o trascorrere l’intera notte (stay) con tariffe che variano in base alla durata del soggiorno. Ne esistono di moltissimi tipi: dai love hotel di lusso a quelli a tema (ad es. cartoni animati, manga e chi più ne ha più ne metta).

Durante il nostro viaggio in Giappone io e Leonardo abbiamo dormito in un love hotel nella città di Osaka. Come è andata? Ve lo racconto qui sotto.

La nostra esperienza in un Love Hotel a Osaka

Parto col dire che l’esperienza di dormire una notte in un love hotel in Giappone ha completamente cambiato la mia opinione sul concetto di spazio negli hotel giapponesi, famosi per essere minimal. Negli hotel dell’amore infatti la zona notte da sola è paragonabile ad un’intera camera d’albergo, per non parlare delle altre zone come ad esempio il salottino e il bagno.

Il love hotel in Giappone dove abbiamo soggiornato è il Lhotel a Osaka. Lo avevo prenotato su Booking ma al momento non è più prenotabile sul sito. Se siete interessati cliccate qui per vedere se è di nuovo disponibile oppure questo è il sito ufficiale ma è in giapponese (www.osaka-lhotel.com).

love hotel giappone

Lhotel è un albergo per soli adulti a Osaka, situato a circa 1 km dal Tempio di Shitenno-ji e dal centro commerciale Namba City. Da fuori appare come un gigantesco grattacielo tutto illuminato. Dentro l’hotel è bellissimo, elegante e raffinato, con una grande fontana che troneggia nell’atrio davanti alla Reception.

hall love hotel osaka

Come anticipato, la privacy nei love hotel giapponesi è tutto. Io e Leonardo siamo arrivati alla lobby con la nostra prenotazione Booking, ci è stata data la chiave della nostra camera e siamo saliti.

Quando siamo entrati nella nostra camera da letto siamo rimasti a bocca aperta!

love hotel giappone

Credetemi se vi dico che questa camera è stata forse la più bella tra tutti gli hotel occidentali in cui abbiamo dormito durante il nostro viaggio. E potete credermi dato che abbiamo avuto modo di dormire in ben 15 hotel in Giappone.

love hotel giappone

La camera del love hotel era meravigliosa, spaziosissima, molto elegante e dotata di numerosi comfort come: il bagno con la sauna, la vasca idromassaggio e moltissimi prodotti per la cura del corpo e dei capelli, un enorme schermo tv con programmi dedicati, un pannello per gestire le luci e il colore per creare atmosfera, un salottino interno, alcuni “oggetti” di uso più comune, la possibilità di noleggiare indumenti intimi sexy e altre piccole attenzioni.

vasca idromassaggio love hotel giappone
bagno love hotel giappone

Tra i numerosi servizi offerti dal love hotel di Osaka avevamo anche la colazione servita a letto al mattino seguente, ovviamente inclusa nel prezzo.

Quanto costa dormire in un Love Hotel?

Il costo per una notte in love hotel in Giappone è piuttosto economico rispetto ai servizi offerti. Noi al Lhotel a Osaka abbiamo speso circa 70 euro (35 euro a testa) per una notte.

Dormire in un Love Hotel in Giappone: le mie considerazioni

Nel complesso, l’esperienza di dormire in un love hotel in Giappone è stata molto soddisfacente.

Cosa mi è piaciuto:

  • Prezzo inaspettatamente ragionevole e rapporto qualità-prezzo davvero alto;
  • Camera grande e spaziosa;
  • Bagno con vasca idromassaggio e sauna;
  • Un sacco di accessori (es. struccante, cosmetici, ferro arricciacapelli, ecc.);
  • Molti gadget interessanti;
  • Servizio in camera;
  • Ideale per le coppie.

Cosa mi è piaciuto meno:

  • Se la camera non è per non fumatori è molto probabile sentire un odore di fumo residuo: il consiglio pertanto è quello di richiedere in anticipo una camera non fumatori (ricordatevi che questo in Giappone vale per tutti gli hotel occidentali).

A voi piacerebbe provare l’esperienza di dormire in un love hotel in Giappone? Fatemi sapere nei commenti. Intanto qui trovate una selezione di hotel dell’amore in varie città giapponesi, da Tokyo a Osaka.

Quella volta che ho dormito in un Love Hotel in Giappone ultima modifica: 2019-07-03T08:17:56+02:00 da Francesca Turchi
Ti è piaciuto questo post? Condividilo.

NEWSLETTER

Iscriviti e ricevi una mail quando c'è qualcosa di nuovo!

* indicates required

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.