volendam

State organizzando un viaggio ad Amsterdam e avete voglia di fare una gita fuori porta? Tra le città olandesi più gettonate, e facilmente raggiungibili dalla capitale dei Paesi Bassi, si trovano il villaggio dei mulini di Zaanse Schans, l’ex isola dei pescatori a Marken e il porto turistico di Volendam.

Oggi vi parlo di Volendam, un borgo a dir poco fiabesco dove il tempo sembra essersi fermato, situato a 20 km a nord est di Amsterdam.

volendam
Photo © Francesca Turchi

Un tempo questo villaggio di pescatori era composto da poco più di 40 famiglie ma nel corso del tempo si è affermato come meta turistica e oggi è una tappa immancabile durante un viaggio in Olanda.

Come raggiungere Volendam

Volendam dista circa 20 km da Amsterdam ed è facilmente raggiungibile:

  • col bus n. 110 in partenza dalla Centraal Station (tragitto 30 minuti);
  • in auto o in bicicletta;
  • con un tour organizzato in italiano. Io ad esempio ho visitato i tre villaggi di Volendam, Marken e Zaanse Schans grazie al tour dei mulini di AmsterdamViaggi, una gita fuori porta da Amsterdam della durata totale di 6 ore.

Cosa vedere a Volendam

Visitare il villaggio dei pescatori richiede al massimo due ore di tempo: Volendam è piccolina ed è la classica cittadina che merita di essere assaporata facendo una semplice passeggiata.

Consiglio di iniziare la visita da Zeestraat, la via pedonale che collega il centro del villaggio (dove si trovano anche i parcheggi) con la caratteristica zona del porticciolo, il vero cuore di Volendam.

volendam
Photo © Francesca Turchi

Nella zona del porto di Volendam è immancabile una passeggiata sul lungomare dove si trovano numerosi ristoranti e negozi di souvenir.

volendam
Photo © Francesca Turchi

Da visitare qui, proprio sul porto, c’è il Museo di Volendam: un piccolo museo, costruito su delle palafitte, dove è possibile fare un viaggio nella storia di questo suggestivo villaggio di pescatori, dei suoi abitanti e delle tradizioni locali.

volendam
Photo © Francesca Turchi

Inoltre dietro alla zona del porto si trova il Doolhof, il cosiddetto labirinto di Volendam. Un vero e proprio labirinto di vicoli caratterizzati da antiche casette in mattoncini – ben conservate e ancora oggi abitate – con facciate e frontoni in legno, giardini fioriti, canali e ponti levatoi.

volendam
Photo © Francesca Turchi

A mio parere Doolhof è la zona più suggestiva di Volendam, i cui scorci sono tra i più pittoreschi di tutta l’Olanda. Invero, a cavallo tra la fine del 1800 e i primi del 1900, i suoi angoli fiabeschi hanno attirato molti pittori di tutta Europa tra cui Henry Havard, Paul Signac, Theo van Rijsselberghe, Wilm Wouters, Georg Hering e George Clausen. Ed è stato proprio grazie all’avvento degli artisti che Volendam ha iniziato a svilupparsi come meta turistica.

volendam
Photo © Francesca Turchi
volendam
Photo © Francesca Turchi

Cosa e dove mangiare a Volendam

Uno dei cibi più buoni che ricordo di aver mangiato nel villaggio di pescatori a Volendam è il pesce. Essendo un porto peschereccio, Volendam è da sempre famosa per il suo pescato: anguille, aringhe e non solo.

Ecco alcuni piatti tipici olandesi da provare assolutamente in Olanda e qualche dritta su dove assaggiarli a Volendam.

Kibbeling

Il kibbeling è il merluzzo pastellato e fritto. È un piatto tipico olandese che può essere consumato sia come spuntino, servito in vaschetta direttamente nelle pescherie, sia come piatto da ordinare al ristorante. In entrambe le versioni è accompagnato con salsa all’aglio (knoflook saus).
Il prezzo per una porzione è di circa 5 euro.

kibbeling
Photo © Francesca Turchi

TIPS: il mio consiglio per mangiare il kibbeling è quello di entrate in una pescheria.

A Volendam sono entrata nella pescheria Viscentrum Schilder, in Zeestraat 8, ma vi segnalo anche un’altra pescheria che mi è stata consigliata (come la migliore di Volendam ma ahimè io che l’ho trovata chiusa la domenica) che si trova nel centro del villaggio percorrendo Zeestraat fino a Julianaweg: la pescheria Vishandel Julianaweg.

Hollandse nieuwe

Altra specialità olandese sono le Hollandse nieuwe, le prime aringhe della stagione pronte ad essere consumate nei Paesi Bassi.

Hollandse nieuwe aringa olanda
Photo © Francesca Turchi

L’aringa può essere mangiata al naturale, cruda e leggermente marinata con l’aggiunta di cipolla bianca e cetrioli sottaceto, oppure in versione broodje haring ossia il panino con l’aringa, uno dei cibi tradizionali dello street food olandese. Il prezzo è piuttosto economico: un’aringa costa circa 2 euro.

aringa olanda
Photo © Francesca Turchi

Se anche voi state organizzando una gita fuori porta da Amsterdam, Volendam non può assolutamente mancare nel vostro programma. Spero che questi consigli possano esservi utili o di ispirazione.

Volendam: il porto turistico a due passi da Amsterdam ultima modifica: 2019-07-26T07:34:37+02:00 da Francesca Turchi
Ti è piaciuto questo post? Condividilo.

NEWSLETTER

Iscriviti e ricevi una mail quando c'è qualcosa di nuovo!

* indicates required

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.