Zaanse Schans: il villaggio dei mulini vicino Amsterdam

Zaanse Schans è un piccolo villaggio dei Paesi Bassi situato a nord di Amsterdam, nell’Olanda del Nord. Dichiarato patrimonio mondiale dell’UNESCO, questo villaggio è famoso per i suoi mulini a vento ancora attivi e funzionanti ma anche per le casette in legno, la fabbrica dei tipici zoccoli olandesi e del formaggio Gouda. Zaanse Schans è così perfetto e curato nei minimi dettagli da sembrare artificioso, ma è assolutamente da visitare.

Una gita fuori porta da Amsterdam a Zaanse Schans è un’esperienza da non perdere. Basti pensare che degli oltre 700 mulini a vento presenti nella zona chiamata Zaanstreek nel XVIII secolo oggi ne restano solamente dieci. Di seguito trovate tutti i consigli su cosa vedere nel villaggio dei mulini più famoso dei Paesi Bassi.

Il villaggio dei mulini a vento di Zaanse Schans nei Paesi Bassi

zaanse schans mulini
Io a Zaanse Schans nel 2019 – Photo © Francesca Turchi

Zaanse Schans cosa vedere: i mulini a vento

Come anticipavo sopra, a Zaanse Schans si trovano tutt’oggi 10 mulini a vento dislocati lungo un percorso che costeggia la banchina del fiume Zaan.
I mulini di Zaanse Schans sono:

  • De Huisman: il mulino delle spezie (1955)
  • De Gekroonde Poelenburg: il mulino segheria (1963)
mulini amsterdam
Io davanti al mulino De Gekroonde Poelenburg – Photo © Francesca Turchi
  • De Kat: l’unico mulino tintoria ancora in funzione a Zaanse Schans (1664). Questo mulino dispone di una macina per la lavorazione di materie prime come il gesso per la produzione di vernici e pigmenti colorati per la pittura. Si narra che proprio qui Rembrandt venisse ad acquistare il colore bianco per i suoi dipinti.
mulini amsterdam
Mulino De Kat – Photo © Francesca Turchi
  • De Zoeker: il mulino frantoio (1968)
  • Het Jonge Schaap: il mulino segheria (2007)
  • De Bonte Hen: il mulino frantoio (1973 circa)
  • De Os: il mulino frantoio (1663) senza pale poiché alimentato da un motore diesel
mulini amsterdam
Photo © Francesca Turchi
  • Het Klaverblad: il mulino segheria posto in cima al granaio (anni 2000)
mulini amsterdam
Photo © Francesca Turchi
  • De Bleeke Dood: il più antico mulino ancora esistente nei Paesi Bassi. Era il mulino del villaggio di Zaandijk fino alla metà del XIX secolo e ha macinato la farina per i fornai locali.
  • De Ooievaar: il mulino frantoio utilizzato come motore per pompare l’acqua del polder.
mulini amsterdam
Photo © Francesca Turchi

Oltre ai 10 mulini a vento industriali, a Zaanse Schans si trovano anche 2 mulini a vento in miniatura: De Hadel e De Windhond, due piccoli mulini che in passato venivano costruiti nei cortili degli agricoltori o su piccoli fienili.

È possibile visitare internamente i mulini di Zaanse Schans?

Sì, è possibile entrare nei mulini ma solo in alcuni, a pagamento e ad orari prestabiliti. Tra i mulini a vento visitabili ci sono: De Gekroonde Poelenburg, De Kat, De Zoeker, Het Jonge Schaap, De Bonte Hen, Het Klaverblad e De Bleeke Dood.

Zaanse Schans cosa vedere: le botteghe

Durante una visita nel villaggio di Zaanse Schans sembra di fare un vero e proprio tuffo nel passato e nei mestieri di un tempo. Oltre ai mulini a vento qui si trovano anche numerose botteghe artigianali olandesi in cui è possibile entrare gratuitamente.

Nelle botteghe si può assistere alla lavorazione di oggetti tradizionali olandesi (come i famosi zoccoli in legno) ma anche fare degustazione di prodotti tipici (come il cioccolato o il formaggio Gouda) e fare shopping presso i negozi di souvenir.

zoccoli olandesi
Photo © Francesca Turchi

Le botteghe artigiane da visitare a Zaanse Schans sono:

  • The Catharina Hoeve Cheese Farm: la bottega del formaggio nonché il caseificio in cui viene prodotto il tipico formaggio Gouda
  • Clog workshop, la bottega dello zoccolaio dove si può osservare come avviene la realizzazione manuale degli zoccoli olandesi
  • The Weaver’s House: la bottega dei tessitori
  • Tiemstra Coopery: la bottega del bottaio dove vengono realizzati barili e botti di legno
  • Zaans Gedaan/CocoaLab: la fabbrica di cioccolato e biscotti risalente all’inizio del ventesimo secolo dove sono ancora in funzione i macchinari originali
  • Liqueur distillery de Tweekoppige Phoenix: la distilleria dei liquori
  • The Tinkoepel pewter foundry: la bottega dello stagnino

Zaanse Schans cosa vedere: i musei

Non solo mulini a vento e botteghe artigiane olandesi. A Zaanse Schans si trovano anche diversi musei che possono essere visitati, a pagamento. Non tutte le attrazioni sono aperte tutti i giorni ma la maggior parte prevede un ingresso dalle 9 alle 17.

I musei in cui è possibile entrare a Zaanse Schans sono:

  • Albert Heijn Museum Shop: la riproduzione del primo negozio di alimentari Albert Heijn, aperto nel 1887, una delle più famose catene di supermercati dei Paesi Bassi
  • Bakery Museum de Gecroonde Duyvekater: il museo della panetteria
  • The Zaanse Time Museum: il museo degli orologi
  • Jisper House: un cottage di pescatori così come sarebbe stato intorno al 1850 dove è possibile entrare per fare un selfie in costume tradizionale locale
  • Honig Breethuis: la casa della famiglia mercantile Honig del 1830
albert heijn zaanse schans
Il primo Albert Heijn – Photo © Francesca Turchi

Zaanse Schans: dove mangiare

Visitare Zaanse Schans è ideale come gita giornaliera da Amsterdam. Le si può dedicate qualche ora piuttosto che una mezza giornata. Se visitate Zaanse Schans a ora di pranzo vi segnalo che nel villaggio dei mulini a vento è possibile mangiare solo in un paio di locali. Uno è De Kraai, la bottega delle frittelle, mentre l’altro è l’unico ristorante presente, De Hoop op d’Swarte Walvis in Kalverringdijk 15.

Zaanse Schans: come arrivare da Amsterdam

La base più comoda e vicina per arrivare a Zaanse Schans è Amsterdam, che dista circa 20 km. Il villaggio dei mulini di Zaanse Schans può essere facilmente raggiunto da Amsterdam in treno, in autobus o in bicicletta, come ho fatto io la prima volta che ho visitato questo villaggio olandese.

Tour dei mulini a Zaanse Schans con AmsterdamViaggi

Un ultimo consiglio che voglio darvi se siete interessati a visitare i mulini a vento di Zaanse Schans è fare un tour di mezza giornata insieme ai bravissimi ragazzi dell’agenzia AmsterdamViaggi, che conosco personalmente e vi consiglio.

Il tour può prevedere la sola visita a Zaanse Schans oppure la visita al villaggio dei mulini e ad altri due paesini dell’Olanda del Nord assolutamente imperdibili: l’antico porto peschereccio di Volendam e l’isola dei pescatori di Marken. La visita guidata in italiano con partenza dal centro di Amsterdam può essere prenotata online ad un costo davvero accessibile.

TIPS – se vi piacciono i mulini a vento esiste un altro villaggio olandese da visitare nei Paesi Bassi: i mulini di Kinderdijk, inseriti nella lista dei Patrimoni dell’umanità dall’UNESCO nel 1997. Arrivando da Amsterdam, Kinderdijk è un po’ più lontano rispetto a Zaanse Schans ma è facilmente raggiungibile da Rotterdam da cui dista soli 15 km.

Ora che sapete tutto su cosa vedere e fare a Zaanse Schans non mi resta che augurarvi una piacevole visita in questo idilliaca villaggio dei mulini a vento. Sono certa che vi conquisterà.

TI È PIACIUTO QUESTO POST?

Se hai dubbi o curiosità puoi lasciarmi un commento qui sotto o puoi lasciarmi un messaggio sul mio profilo Instagram o sulla mia pagina Facebook. Ti risponderò al più presto!

Francesca Turchihttps://www.travelstales.it/
Travel Blogger, Social Media Strategist, Web Content Writer & much more since 2009.
Travel Blogger, Social Media Strategist, Web Content Writer & much more since 2009.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.