francesca turchi

L’assicurazione viaggio è la cosa più importante da fare prima di partire per un viaggio, ovviamente con la speranza di non doverla mai usare! Ma perché è consigliabile fare un’assicurazione quando si viaggia? E qual è la migliore assicurazione viaggio tra tutte quelle che esistono? Quale scegliere?

In questo articolo trovi i miei consigli per farti partire sicuro e tranquillo stipulando l’assicurazione di viaggio più adatta per te.

5 consigli per scegliere la migliore assicurazione viaggio

1. Perché avere un’assicurazione viaggio

Iniziamo con il perché dovresti fare l’assicurazione di viaggio.
Bene, immagina quello che sto per raccontarti.
La data di partenza del tuo viaggio è dietro l’angolo, hai risparmiato tutti i tuoi soldi guadagnati duramente, hai già pagato voli e alloggi, hai prenotato i tour e i vestiti sono in valigia. Cosa succede se devi annullare il tuo viaggio inaspettatamente? Se ti ammali prima o durante il viaggio? Il tuo bagaglio viene smarrito o rubato?

Sono casistiche brutte, negative, che nessuno vorrebbe nemmeno lontanamente pensare ma, ahimè, può capitare che si verifichino mentre si viaggia. E sono moltissimi i casi in cui si può rimpiangere di non aver fatto una buona assicurazione di viaggio prima di partire.

fushimi inari kyoto

2. Cosa copre una buona assicurazione viaggio

Solitamente l’assicurazione di viaggio tutela il viaggiatore rimborsandolo in caso di eventuali accadimenti. Tra i principali vantaggi delle polizze assicurative di viaggio sono incluse il rimborso in caso di furti, bagagli smarriti e voli cancellati e le spese mediche in caso di malattia o infortunio. In quest’ultimo caso, non dovrai pagare niente in anticipo: sarà l’assicurazione a occuparsi di trovare la giusta struttura ospedaliera per te e pagarne le spese.

Le principali coperture assicurative di una polizza viaggi a mio avviso sono le seguenti:

  • Copertura spese mediche: copre tutte le spese mediche, di ospedalizzazione, per visite mediche o farmaceutiche, di trasporto in ospedale e di rimpatrio della salma in caso di morte (o nell’eventualità che un familiare muoia per consentirti di tornare a casa).

Questo è uno degli aspetti per cui ritengo che l’assicurazione viaggio sia indispensabile, in ogni viaggio e a maggior ragione quando si visitano gli Stati Uniti o altri Paesi dove la sanità è privata e i costi in caso di ospedalizzazione sono altissimi. Ribadisco: altissimi.

los angeles
  • Responsabilità civile: copre i danni causati involontariamente a terzi.

Anche su questo aspetto vorrei aprire una parentesi e fare un esempio, forse affatto banale. Sei mai stato ad Amsterdam? Probabilmente sì, come è probabile che tu abbia noleggiato le biciclette per visitare la città. Ma sapevi che in Olanda la sanità è privata e se investi qualcuno in bici i costi sanitari che devi sostenere sono alle stelle? Ecco perché essere coperti da una buona assicurazione viaggio è fondamentale, sempre, anche quando si viaggia in Europa.

amsterdam bicicletta

3. Se non puoi permetterti un’assicurazione viaggio, non puoi permetterti di viaggiare

Spesso, per risparmiare i soldi della polizza assicurativa, si decide di non fare alcuna assicurazione viaggio “tanto non accadrà nulla“. Ovviamente pagare per un’assicurazione viaggio è una di quelle cose per le quali si spera di non aver mai bisogno. Ma gli imprevisti esistono, anche in viaggio.
E la tranquillità di viaggiare sicuri non ha prezzo.
Quindi lascia che ti dica una cosa: “Se non ti puoi permettere un’assicurazione di viaggio, non puoi permetterti di viaggiare“.

viaggiare zaino in spalla

Personalmente preferisco spendere soldi in più e viaggiare in ogni parte del mondo con le spalle coperte. Consapevole, qualora qualcosa andasse storto, di aver investito bene i soldi spesi e di essere tutelata e/o rimborsata. E tu? Se viaggi senza essere assicurato e accade qualcosa puoi incorrere in disagi e spendere molti più soldi rispetto al costo della polizza assicurativa, credimi.

4. Vale davvero la pena rischiare?

Da viaggiatrice posso affermare che viaggiare senza avere un’assicurazione viaggio non vale il rischio. Non è obbligatoria, è vero, e ha un costo che incide sul portafoglio. Ma pensa a quanto ho scritto sopra e a cosa faresti se ti accadesse qualcosa in viaggio a livello sanitario, legale o in caso di danni a cose o persone, senza una buona assicurazione che ti tutela.

5. Come stipulare l’assicurazione viaggio

Una delle migliori compagnie di assicurazione di viaggio è Heymondo, un broker di assicurazione serio e affidabile oltre che vantaggioso che consente di confrontare la miglior assicurazione in base alle tue esigenze e al miglior prezzo. Heymondo garantisce una copertura sanitaria in tutto il mondo, un servizio clienti con assistenza 24 ore su 24 e l’App esclusiva per i clienti per avere a disposizione chiamate di assistenza gratuita e gestione degli imprevisti nel palmo della tua mano.

Se grazie ai miei consigli per acquistare un’assicurazione di viaggio sono riuscita a farti capire l’importanza di viaggiare sicuro, puoi fare la tua assicurazione viaggio cliccando direttamente qui e avrai uno SCONTO immediato del 10% sul prezzo della polizza. Cosa aspetti?

Non esitare a viaggiare con le spalle coperte: stipula l’assicurazione di viaggio giusta per te.

Come scegliere la migliore assicurazione viaggio ultima modifica: 2019-09-07T07:30:56+01:00 da Francesca Turchi
Ti è piaciuto questo post? Condividilo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.