hotel di ghiaccio kirkenes

Un’esperienza unica quella di dormire in un hotel di ghiaccio in Norvegia. Addormentarsi con l’aurora boreale e svegliarsi al mattino per vivere una giornata ricca di attività artiche tra slittata con gli husky, motoslitta sui fiordi e pesca sul ghiaccio.

Dormire in un hotel di ghiaccio in Norvegia a Kirkenes

Durante il mio viaggio in Norvegia ho dormito nel posto più magico ed insolito di sempre: uno Snow Hotel, un hotel di neve.

hotel di ghiaccio norvegia
Photo © Francesca Turchi

SnowHotel Kirkenes

Lo SnowHotel Kirkenes in Norvegia è davvero unico nel suo genere: non è un hotel di ghiaccio, come ne esistono tanti altri in giro per il mondo, bensì un hotel di neve.

hotel di ghiaccio norvegia
Photo © blueberrytravel

Dove si trova lo SnowHotel Kirkenes

Il Kirkenes SnowHotel si trova nella città di Kirkenes, nell’estremo nord della Norvegia quasi al confine con la Russia. È stato inaugurato nel 2006 ed oggi è un Wilderness Luxury Resort molto apprezzato da coloro che desiderano vivere una vacanza artica in Norvegia.

SnowHotel Kirkenes: struttura in neve e interni in ghiaccio

Come anticipavo, lo SnowHotel a Kirkenes non può essere definito un hotel di ghiaccio in quanto la sua struttura principale è realizzata interamente in neve, un ottimo isolante termico che riesce a garantire temperature costanti sotto allo zero.

hotel di ghiaccio norvegia
Photo © Francesca Turchi

Solo gli interni e gli arredi dell’hotel sono realizzati in ghiaccio.

Il design dello SnowHotel Kirkenes lascia esterrefatti grazie alle bellissime sculture di ghiaccio realizzate da artisti internazionali che ogni anno seguono un progetto architettonico diverso.

hotel di ghiaccio norvegia
Photo © Francesca Turchi
hotel di ghiaccio norvegia
Photo © Francesca Turchi

Le stanze dello SnowHotel Kirkenes

L’hotel di neve di Kirkenes è dotato di 20 camere interamente realizzate in ghiaccio con letti (da 2 a 5 posti in base al tipo di camera) e statue gigantesche scolpite a mano in modo unico e stupefacente.

Ogni camera ha un tema dedicato e ce n’è per tutti i gusti: dalla camera di Frozen a quella ispirata a Game of Thrones. Ce n’è perfino una a tema gufo, che ho richiesto come mia! Sapete quanto io sia in fissa con i gufi vero?

hotel di ghiaccio norvegia
Photo © Francesca Turchi
hotel di ghiaccio norvegia
Photo © Francesca Turchi
hotel di ghiaccio norvegia
Photo © Francesca Turchi

Come è dormire in un hotel di ghiaccio?

Un’avventura invernale incredibile.
La serata prima del pernotto nell’hotel di neve è iniziata con un’indimenticabile cena artica di 3 portate nel ristorante Låven, uno dei due ristoranti dello SnowHotel Kirkenes che vanta una fantastica vista panoramica sul fiordo. La serata è proseguita con un drink nell’Ice bar e poi tutti a dormire nell’hotel di neve.

Dormire in un hotel di ghiaccio in Norvegia è stata un’esperienza fredda e magica allo stesso tempo.

FREDDA perché, comunque sia, la temperatura interna al Kirkenes SnowHotel è costante a circa -6 gradi. Ma grazie all’attrezzatura che mi è stata fornita dallo staff dell’hotel (sacco a pelo termico, balaclava, lenzuolo e calzettoni di lana da indossare oltre ai miei indumenti, ossia pigiama e calzini) dormire qui è stato piacevolissimo. Ho dormito 7 ore filate!

hotel di ghiaccio norvegia
Io (a sinistra) e Elisa ( a destra) dentro ai nostri sacchi a pelo termici

MAGICA perché ho dormito in un letto di ghiaccio, circondata da ghiaccio, con 3 metri di neve sopra la mia testa, nella più totale e completa quiete artica.

E il bagno? Ovviamente c’è, così come la doccia, le saune e gli spogliatoi che si trovano in fondo al corridoio dell’hotel di neve. Il consiglio è quello di bere poco la sera a cena e fare la pipì prima di infilarsi nel sacco a pelo: questo per arrivare tranquilli alla mattina ed evitare di dover andare in bagno durante la notte. L’alternativa, se capita, è togliersi il sacco a pelo e il lenzuolo, CORRERE in bagno, tornare a letto e imbacuccarsi di nuovo.

Quanto costa dormire nell’hotel di neve

Dormire al Kirkenes Snowhotel costa circa 3.000 kr a notte a persona e include la colazione e la cena di 3 portate presso il ristorante dell’albergo. Potete prenotare direttamente da questo link.

Quando andare al Kirkenes Snowhotel

L’hotel di neve a Kirkenes solitamente è aperto dal 20 Dicembre al 20 Aprile. Tuttavia dal 2019, per la prima volta, il grande obiettivo che si sono prefissati è stato quello di non chiudere come al solito ma di mantenere lo Snowhotel Kirkenes congelato e aperto ai visitatori anche nei mesi estivi. Un bellissimo progetto supportato dall’aiuto della tecnologia e della natura.

Gamme Northern Lights cabins

Oltre ad offrire la possibilità di dormire nell’hotel di ghiaccio, il Kirkenes Snowhotel offre un altro tipo di sistemazione: le Gamme Northern Lights cabins.

Kirkenes SnowHotel Northern Lights cabin
Photo © Francesca Turchi

Si tratta di chalet di legno, dal design impeccabile e dotate di ogni comfort, che si ispirano alle tradizionali capanne utilizzate dai cacciatori e dai pescatori lapponi, chiamate appunto gamme.

Kirkenes SnowHotel Northern Lights cabin
Finestra panoramica delle Gamme Northern Lights cabins – Photo © Francesca Turchi

Ogni cabina è dotata di 2 letti (+ 1 extra se necessario), un bagno con una parete che raffigura un’immagine dell’aurora boreale e una grande finestra panoramica che permette di vedere l’aurora boreale coi propri occhi restando al calduccio nel proprio chalet.

Kirkenes SnowHotel Northern Lights cabin
Bagno con immagine a parete dell’aurora boreale – Photo © Francesca Turchi

Quanto costa dormire negli chalet

Dormire nelle Gamme Northern Lights cabins costa 2.800 kr a notte a persona e include la colazione e la cena di 3 portate. Potete prenotare direttamente da questo link.

A differenza dello SnowHotel Kirkenes, gli chalet sono aperti tutto l’anno, anche in estate e per questo sono ideali per ammirare il Sole di Mezzanotte che tra maggio e luglio splende per 24 ore al giorno.

E dopo aver dormito al Kirkenes SnowHotel di giorno cosa si fa?

Oltre a dormire nell’hotel di neve o nei cottage in legno, questo Wilderness Resort immerso nella natura più selvaggia della Norvegia offre le possibilità di svolgere tante attività magiche nei dintorni di Kirkenes.

Tutte le escursioni sono organizzate e partono dallo SnowHotel di Kirkenes e sono le seguenti:

  • Husky Safari su una slitta trainata dai cani: un balsamo per il cuore, soprattutto se si amano questi stupendi cagnoni artici;
  • Snowmobile in sella ad una motoslitta: esperienza fighissima e senza dubbio la mia escursione preferita. Mi sono divertita da morire a guidare in mezzo al fiordo ghiacciato;
  • King Crab Safari, la caccia al granchio reale norvegese che viene pescato nelle gelide acque del fiordo;
  • avere un incontro ravvicinato con 3 renne (di cui la renna bianca Gabba) e dargli da mangiare il loro cibo preferito, i licheni;
  • visitare l’Husky Farm e coccolare 180 husky e cuccioli tenerissimi;
  • entrare e visitare internamente lo Snowhotel (anche senza pernottamento);
  • visitare la vicina città di Kirkenes, che dista soli 8 km, per un’immersione nella storia.

Per maggiori informazioni visitate il sito www.snowhotelkirkenes.com.

husky farm
Photo © Francesca Turchi

Voi avete mai dormito in un hotel di ghiaccio interamente realizzato con letti e gigantesche statue ghiacciate? Vi piacerebbe provare questa esperienza artica in Norvegia? Fatemi sapere nei commenti.

Viaggio in collaborazione con Blueberry Travel e Visit Norway

Quella volta che ho dormito in un hotel di neve in Norvegia ultima modifica: 2019-09-27T07:33:24+01:00 da Francesca Turchi
Ti è piaciuto questo post? Condividilo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.