Cosa vedere a Kirkenes in Norvegia

Kirkenes è una città situata nell’estremo Nord della Lapponia norvegese, al confine con la Russia, oltre il Circolo Polare Artico. Questa cittadina della Norvegia settentrionale, affacciata sul Mare di Barents, è famosa per essere l’ultima tappa del Postale dei fiordi (Hurtigruten) e per ospitare lo SnowHotel Kirkenes, un hotel completamente realizzato in neve e ghiaccio.

Ho avuto modo di visitare Kirkenes durante un viaggio in Norvegia, grazie alla collaborazione con Blueberry Travel e Visit Norway, e in questo articolo vi racconto le principali cose da vedere a Kirkenes.

Cosa fare a Kirkenes, nell’estremo Nord della Norvegia

kirkenes norvegia
Photo © Francesca Turchi

Mappa di cosa vedere a Kirkenes

Di seguito trovate la mappa dei luoghi principali da visitare a Kirkenes, tutti indicati nell’articolo qui di seguito.

Il Monumento sovietico di liberazione

Non tutti sanno che Kirkenes è stata la prima città della Norvegia ad essere liberata dai russi alla fine della Seconda Guerra Mondiale nel 1944. Passeggiando per le strade di questa cittadina è facile imbattersi in alcuni luoghi della memoria legati alla guerra. Tra questi uno dei luoghi più famosi e da vedere a Kirkenes è il Monumento sovietico di liberazione, una statua dedicata ai soldati russi che liberarono la città. Il monumento si trova in cima ad una collinetta (facilmente raggiungibile a piedi dal centro cittadino) dalla quale si gode di una bella visuale panoramica su tutta Kirkenes, sul porto e sul fiordo.

kirkenes norvegia Monumento sovietico
Photo © Francesca Turchi

Il rifugio antiaereo Andersgrotta

Un altro luogo legato alla Seconda Guerra Mondiale e da vedere durante una visita a Kirkenes è Andersgrotta, il rifugio antiaereo utilizzato durante i bombardamenti russi contro le forze tedesche. Oggi Andersgrotta è stato convertito in un museo all’interno del quale è possibile entrare solo attraverso tour organizzati.

kirkenes norvegia Andersgrotta
Photo © Francesca Turchi

La Chinatown più a nord del mondo

Un fatto curioso su Kirkenes è che proprio qui, in questa cittadina nell’estremo Nord della Norvegia, si trova la Chinatown più a nord che esista al mondo.

kirkenes norvegia chinatown
Photo © Francesca Turchi

La Chiesa di Kirkenes

La chiesa di Kirkenes è la principale chiesa parrocchiale nel comune di Sør-Varanger, nella contea di Finnmark in Norvegia. Il primo edificio della chiesa, risalente al 1862, venne demolito alla fine della Seconda Guerra Mondiale a causa dei pesanti bombardamenti. Nonostante ciò la vecchia guglia della chiesa sopravvisse ed è l’unico pezzo originale mantenuto nella nuova costruzione del 1959.

kirkenes chiesa
Photo © Francesca Turchi

Kirkenes SnowHotel

Una delle principali attrazioni invernali è il Kirkenes SnowHotel, un igloo interamente realizzato di neve con una ventina di camere in cui è possibile trascorrere la notte. Dormire in un hotel di ghiaccio in Norvegia è un’esperienza unica e io sono felicissima di aver avuto modo di viverla in prima persona, spuntando così una delle mie 100 cose da fare prima di morire.

Kirkenes Snow hotel
Ph. @blueberrytravel

Oltre al fascino di dormire in un alloggio polare come lo SnowHotel Kirkenes (prenotabile da questo link), è anche possibile entrare e visitare internamente l’hotel di neve: questa infatti è una delle escursioni più gettonate per chi arriva a bordo dell’Hurtigruten, la nave postale norvegese che dal 1893 collega Bergen a Kirkenes.

Hurtigruten
Photo by www.hurtigruten.com

Inoltre lo SnowHotel a Kirkenes offre la possibilità di svolgere tante attività artiche nei dintorni di Kirkenes, specialmente durante i mesi invernali: dalla slittata con gli husky alla motoslittata sul fiordo ghiacciato, dalla pesca al granchio reale (King Crab) fino alla caccia all’aurora boreale.

aurora boreale
Photo © Francesca Turchi

Se state per fare un viaggio in Norvegia del Nord spero che questi consigli su cosa vedere a Kirkenes vi siano di aiuto. La città è piccola, con pochissimi turisti, e vi si respira ancora tanta autenticità.

Disclaimer: all’interno di questo articolo trovate link affiliati a Booking.com. Questo significa che per gli acquisti effettuati tramite i miei link io ricevo una piccola commissione senza alcun costo aggiuntivo per voi. Travelstales.it non si ritiene direttamente responsabile per eventuali acquisti eseguiti senza leggere le condizioni d’uso del provider online.

TI È PIACIUTO QUESTO POST?

Se hai dubbi o curiosità puoi lasciarmi un commento qui sotto o puoi lasciarmi un messaggio sul mio profilo Instagram o sulla mia pagina Facebook. Ti risponderò al più presto!

Francesca Turchihttps://www.travelstales.it/
Travel Blogger, Social Media Strategist, Web Content Writer & much more since 2009.
Travel Blogger, Social Media Strategist, Web Content Writer & much more since 2009.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.