shirakawago giappone

Cosa sono le Gassho-Zukuri di Shirakawago in Giappone e come dormirci

Tra le tante bellezze che caratterizzano il Giappone non posso non parlarvi di Shirakawa-go, uno dei luoghi più suggestivi del Paese del Sol Levante. Si tratta di un villaggio storico incastonato tra le Alpi giapponesi e le foreste della Prefettura di Gifu noto per il suo Ogimachi, uno dei tre villaggi del Giappone dichiarati patrimonio UNESCO nel 1995 (insieme a Ainokura e Suganuma nella regione limitrofa di Gokayama).

L’attrazione principale di questo “villaggio dentro il villaggio” sono le circa 180 case Gassho-Zukuri, ossia antiche abitazioni in legno con i tetti spioventi in paglia, costruite circa 200-300 anni fa.

La bella notizia è che alcune gassho zukuri oggi sono adibite a minshuku dove è possibile dormire. In questo articolo vi spiego di più su queste strutture tradizionali di Shirakawago, la mia esperienza di soggiorno presso una casa gassho-zukuri e come prenotare una notte qui.

Cos’è una Gassho-Zukuri

Gassho-zukuri significa “case costruite con le mani in preghiera”. Queste antiche abitazioni tipiche di Shirakawago hanno infatti la caratteristica di avere dei tetti inclinati a 60 gradi che ricordano il saluto giapponese a mani giunte (gassho).

shirakawago giappone
Shirakawago – Photo Pixabay

A parte la forma particolare del tetto, le gassho zukuri sono delle strutture davvero sorprendenti progettate per resistere al clima di Shirakawa-go in modo da essere confortevoli sia d’estate sia durante i rigidi inverni (trovandosi sulle Alpi giapponesi, a Shirakawago la neve arriva fino a 2 metri di altezza nei mesi di gennaio e febbraio).

Dormire a Shirakawago in una casa Gassho-Zukuri

La maggior parte delle persone visita Shirakawa-go dedicandole solo un paio di ore, solitamente durante una gita giornaliera che prevede anche le città di Takayama e Kanazawa. Personalmente il mio consiglio è di dormire una notte a Shirakawago per vivere appieno l’atmosfera di questo villaggio giapponese così suggestivo e fuori dal tempo. Specialmente quando le orde di turisti se ne vanno e gli unici rumori che restano sono quelli della natura e del ruscello in sottofondo.

shirakawago giappone
Ogimachi, Shirakawa-go – Photo Pixabay

Come anticipavo, nell’Ogimachi di Shirakawago oggi è possibile dormire in una dozzina di case gassho-zukuri adibite a minshuku, ossia un’abitazione in stile giapponese a conduzione familiare (una sorta di B&B per intenderci).

Perché dormire in una gassho zukuri?

Per vivere un’esperienza. Un pernottamento in una di queste case è un’esperienza altamente raccomandata in quanto è un ottimo modo per sperimentare e condividere lo stile di vita giapponese insieme alla famiglia ospitante. Tutti i minshuku consentono infatti agli ospiti di cenare e fare colazione tutti insieme e di dormire al massimo una notte. Se volete soggiornare 2 o più notti dovrete prenotare ogni sera in una casa diversa.

Quanto costa dormire in una casa gassho-zukuri

Dormire in una di queste antiche case a Shirakawago costa dai 9.000 ai 13.000 yen a persona a notte, con servizio mezza pensione incluso che comprende la cena e la prima colazione con piatti locali.

La cena solitamente viene servita alle ore 18 tutti assieme nella sala principale della casa ed è a base di Hida beef (carne tipica della località di Hida), pesce alla griglia, zuppa di miso e altre pietanze.

cena giapponese
Cena giapponese – Photo © Francesca Turchi

Anche la colazione al mattino è tipica giapponese a base di zuppa, riso, germogli, frutta e altri piatti tipici.

colazione giapponese
Colazione giapponese – Photo © Francesca Turchi

Check-In prima delle ore 17

È importante che il check-in nel minshuku avvenga entro le ore 17:00 poiché se arrivate in ritardo non vi verrà servita la cena. Comunque sia, se fate tardi state tranquilli: a Shirakawa-go ci sono altri (sebbene pochi) ristoranti o negozi aperti la sera dove comprare qualcosa da mangiare.

Pagamenti solo in contanti

I minshuku a Shirakawago accettano solo pagamenti con yen giapponesi in contanti pertanto assicuratevi di avere abbastanza denaro quando arrivate in questo villaggio delle Alpi giapponesi. Gli sportelli automatici funzionano solo durante le ore di lavoro nei giorni lavorativi quindi è preferibile prelevare denaro in una grande città prima di arrivare a Shirakawa-go.

La mia esperienza al Magoemon

A Shirakawago ho dormito una notte presso il Magoemon, una delle gassho-zukuri più antiche costruita circa 250 anni fa. Una vecchia ed enorme casa di legno che ancora trasmette un’atmosfera rustica e molto familiare.

Magoemon shirakawago
Photo © Francesca Turchi

Questo minshuku offre solo 6 camere in stile tradizionale giapponese che dispongono di pavimenti in tatami (durante la notte i futon vengono stesi a terra per dormire) e un tavolo basso.

room Magoemon shirakawago
Photo © Francesca Turchi

In camera, a disposizione degli ospiti, si trova lo yukata ossia un abito tradizionale giapponese da indossare nelle zone comuni.

shirakawago giappone
La mia camera con vista sul fiume al Magoemon

Come in tutte le strutture tradizionali, i bagni e i servizi igienici sono condivisi. Al Magoemon inoltre si ha la possibilità di provare l’onsen, il rituale del bagno giapponese.

Il momento della cena e della colazione sono conviviali, vissuti insieme alla famiglia che abita nel minshuku e agli altri (pochi) ospiti. I pasti si svolgono nella sala da pranzo comune dove si trova un grande camino (irori) utilizzato per il riscaldamento e, a volte, per la cottura di alcuni piatti.

irori Magoemon shirakawago
Photo © Francesca Turchi

Come prenotare una notte in una Gassho-Zukuri

Negli ultimi anni i soggiorni a Shirakawago sono diventati molto popolari e prenotare una notte in una Gassho-zukuri non è affatto semplice. Poiché – con mia immensa felicità – sono riuscita a prenotare una notte e ho vissuto l’esperienza di dormire in una casa gassho zukuri, ecco alcuni utili consigli per voi.

Innanzitutto il pernottamento in una di queste case tipiche di Shirakawa-go può essere prenotato online dall’Italia IN ANTICIPO. Le prenotazioni avvengono attraverso il sito Japanese Guest Houses.

TIPS: il mio consiglio è quello di inviare in largo anticipo una prima richiesta di disponibilità per la casa gassho zukuri in cui vi piacerebbe alloggiare. Solitamente le prenotazioni vengono aperte 2-3 mesi prima della data del soggiorno. Allo scoccare di questa data (mettetevi un alert!) inviate una mail di recall a Japanese Guest Houses prenotando la vostra gassho-zukuri e incrociate le dita! Solitamente gli operatori rispondono in tempi molto brevi.

shirakawago giappone
Shirakawa-go – Photo Pixabay

Come arrivare a Shirakawago

Shirakawa-go è raggiungibile dalle città di Takayama e Kanazawa grazie agli autobus della compagnia NOHI BUS. I bus si fermano e ripartono dal bus terminal che si trova all’ingresso del paese, nella zona nord.

mappa shirakawago
Image by www.japan-guide.com

Come arrivare a Shirakawago da Takayama

Shirakawa-go è raggiungibile in 50 minuti di autobus da Takayama.
Il BUS Nohi Takayama – Shirakawa-go costa 2.470 Yen a tratta (circa 19 euro).

Come arrivare a Shirakawago da Kanazawa

Shirakawa-go è raggiungibile in circa un’ora e 15 minuti di autobus da Kanazawa.
Il BUS Nohi Shirakawa – Kanazawa costa 1.900 Yen a tratta (circa 14 euro).

Vi consiglio di acquistare in anticipo i ticket dei bus su japanbusonline.com.

Guarda il video!

Quella volta che ho dormito in una casa Gassho-Zukuri a Shirakawago ultima modifica: 2019-11-16T16:00:00+01:00 da Francesca Turchi
Ti è piaciuto questo post? Condividilo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.