Isola di Capraia

Erano anni che desideravo visitare Capraia, l’unica isola vulcanica dell’Arcipelago Toscano, la terza per grandezza dopo l’Elba e il Giglio nonché una delle più belle con le sue acque cristalline, i fondali meravigliosi e la natura selvaggia.

Questa estate italiana 2020 è stata davvero particolare e la ricorderò negli anni a venire come una delle estati più belle e ricche di esperienze. Come i 3 giorni all’Isola di Capraia insieme a un gruppo di amici.

Come arrivare in Capraia

Per raggiungere l’Isola di Capraia è necessario prendere il traghetto Toremar da Livorno con una navigazione di 2 ore e 45 minuti.

Come muoversi all’interno dell’isola

Innanzitutto: a Capraia Isola si arriva senza auto. Non serve e per di più un’ordinanza comunale vieta l’utilizzo di macchine private nel periodo estivo.

L’isola è molto piccola ed è visitabile senza mezzi. Gli spostamenti interni possono essere fatti tranquillamente a piedi oppure utilizzando l’autobus.

La zona del Porto

L’Isola di Capraia è un’isola di origine vulcanica, nata circa 9 milioni di anni fa, e inserita all’interno del Parco Nazionale. Una cosa che non tutti sanno è che Capraia è sostanzialmente disabitata: solo il 3% del territorio è abitato e si concentra in due zone: quella del Porto e quella del Paese. Tutto il resto dell’isola è natura selvaggia, roccia vulcanica e calette e grotte segrete che si possono raggiungere solo via mare.

Il Porto e il Paese sono collegati da un’unica strada lunga circa 1 km in salita ma facilmente percorribile a piedi oppure utilizzando il servizio di navetta a pagamento.

Nella zona del porto si trovano negozietti, bar e ristoranti oltre alle agenzie dove è possibile prenotare le varie escursioni in Capraia Isola.

Isola di Capraia
Photo © Francesca Turchi

La zona del Paese

Salendo dal Porto di Capraia e percorrendo la strada per circa 800 metri si raggiunge il Paese, molto piccolo e attraversato da un’unica via principale su cui si affacciano negozi di prodotti tipici, abbigliamento, artigianato locale e souvenir. Dalla strada principale inoltre si diramano viuzze in salita e in discesa e scalini ad ogni angolo. È a dir poco delizioso.

Isola di Capraia
Photo © Francesca Turchi

Isola di Capraia: 3 spiagge consigliate

Essendo un’isola vulcanica, Capraia non ha spiagge ma è costellata di scogliere e piccole calette a picco sul mare.

Io e i miei amici, in 3 giorni all’Isola di Capraia abbiamo cambiato 3 spiagge e calette diverse, tutte situate in zona Paese e Porto e facilmente raggiungibili a piedi.

1. Torretta del Bagno

È una delle calette più belle della Capraia, situata a poca distanza dal Paese, sotto il Castello. La si riconosce dalla presenza di una torretta che si intravede dall’alto e si raggiunge con un sentiero che non è adatto a tutti: è piuttosto ripido e dissestato e si impiegano circa 15 minuti scendendo dalla zona dell’Elibase. Ma una volta arrivati giù agli scogli piatti il mare è favoloso con un fondale subito profondo.

isola di capraia spiagge
Photo © Francesca Turchi
isola di capraia spiagge
Photo © Francesca Turchi

2. Cala San Francesco

Sotto al faro, a pochi minuti a piedi dal Paese camminando oltre il Convento e la Chiesa di Sant’Antonio, si raggiunge questa piccola caletta fatta di scogli e ciottoli.

isola di capraia spiagge
Photo © Francesca Turchi
isola di capraia spiagge
Photo © Francesca Turchi

3. Spiaggetta La Grotta

Un’altra spiaggia da vedere, sebbene la definirei la spiaggia “più comoda” dell’Isola di Capraia, è La Grotta. È situata in zona porto e raggiungibile percorrendo la discesa/salita che collega col Paese. È una spiaggia libera composta in parte da arenile di sassolini e in parte da scogli. L’accesso al mare si ha dagli scogli e il fondale non è immediatamente profondo.

isola di capraia spiagge
Photo © Francesca Turchi
isola di capraia spiagge
Photo © Francesca Turchi
Isola di Capraia
Photo © Francesca Turchi
Isola di Capraia
Photo © Francesca Turchi

Attività in Capraia: il giro dell’Isola in barca con Maurizio

La Capraia offre la possibilità di fare tantissime attività, dai percorsi di trekking che ne fanno un paradiso per gli escursionisti, alle immersioni nei suoi magnifici fondali marini, ad una lunga serie di escursioni. Come ad esempio un’escursione in barca, il mezzo ideale per scoprire l’isola via mare e al contempo fare il bagno nelle calette più belle.

Escursioni in barca a Capraia
Photo © Francesca Turchi

Grazie a Maurizio, capraiese DOCG, ho fatto un giro dell’isola in barca per ammirare i fondali, le grotte e le calette più belle e segrete di Capraia. Un’esperienza che mi è piaciuta tantissimo e consiglio a tutti, non solo per la possibilità di fare il bagno in un mare verde smeraldo ma anche per conoscere meglio l’isola, che Maurizio racconta con grande amore e conoscenza.

Noi abbiamo fatto il tour in gommone della durata di 2 ore e mezzo, con partenza dal porto (per info contattate l’Agenzia della Rosa).

isola di capraia
Photo © Francesca Turchi
Isola di Capraia
Photo © Francesca Turchi

La caletta più bella? La famosa Cala Rossa, formata con l’ultima eruzione verificatasi circa 4 milioni di anni fa. Dopotutto non capita tutti i giorni di nuotare dentro a un cratere vulcanico!

isola di capraia spiagge
Photo © Francesca Turchi

La cosa più entusiasmante per me che ho (avevo) paura del mare aperto? Nuotare Alle Formiche, un punto a nord di Capraia Isola dove si trovano delle rocce emerse e tutt’intorno… il BLU. È stata un’emozione forte per me e oggi mi sento di aver sconfitto ancora un po’ di più questa mia paura del mare. Che nel profondo so di amare profondamente!

Photo © Francesca Turchi

Isola di Capraia: un hotel consigliato

Noi abbiamo pernottato all’Hotel Il Saracino, un bell’hotel 3 stelle situato in Paese sulla costa orientale di Capraia con camere in stile vecchia marina, una infinity pool affacciata sul mare e un ristorante a picco sul mare.

isola di capraia hotel
Photo © Francesca Turchi

Non avremmo potuto trovare hotel migliore per soggiornare sull’Isola di Capraia. Una soluzione a dir poco perfetta: dall’ospitalità dello staff all’attenzione alla sicurezza e al distanziamento sociale con l’uso della mascherina nei luoghi chiusi.

Ho inoltre adorato gli ambienti caratterizzati dai colori vivaci blu e bianco che tanto mi hanno ricordato la Grecia.

isola di capraia hotel
Photo © Francesca Turchi
isola di capraia hotel
Photo © Francesca Turchi

L’Hotel Il Saracino è inoltre dotato di una bella sala colazioni con terrazza che si apre sul mare e sul porto di Capraia e un ristorante a bordo piscina che si affaccia sulla Cala San Francesco. Noi abbiamo cenato qui la prima sera e devo dirvi che la cucina è davvero ottima. Io ho ordinato un’orata della Capraia e ho pasteggiato con un buon vino rosato, La Piana Aleatico Rosa della Piana di Capraia.

isola di capraia hotel
Photo © Francesca Turchi

Dove pranzare e cenare in Capraia

Per il pranzo sull’Isola di Capraia vi consiglio di fermarvi all’alimentari in Paese, in Via Carlo Alberto: è una piccola bottega, ma ben fornita, che ogni mattina sforna pane fresco, pizza e schiacciate da farcire con affettati e formaggi. Vendono anche frutta fresca, verdure e molto altro ancora. Per un pranzo estivo da consumare tra un tuffo e l’altro in spiaggia credo che questa sia la soluzione ideale e più economica.

Cena al Ristorante Il Carabottino Ittiturismo

Per la cena ho due posti da consigliarvi in Capraia.
Il primo è il ristorante Il Carabottino. Il menù è a prezzo fisso (40 euro) e la cucina è a base di pesce a km 0: antipasti, due primi, secondo con contorno, acqua e vino bianco della casa, dolci, caffè nella moka e liquore alla liquirizia. In estate si mangia all’aperto in un ambiente spartano ma rilassato, sotto alle tettoie e ai gazebi con luci soffuse tutt’intorno.

Il Carabottino
Indirizzo: Via Dè Mari, 28, 57032 Capraia Isola
Telefono: 0586 905037

Cena a bordo piscina al ristorane dell’Hotel Il Saracino

Un altro posto che consiglio per una cena sull’Isola di Capraia è il ristorante dell’Hotel Il Saracino di cui scrivevo sopra, sulla terrazza sul mare con tavoli allestiti a bordo piscina. Credetemi, la location al momento del tramonto è magica!

Photo © Francesca Turchi

Spero che questa guida realizzata dopo la mia esperienza di vacanze estive all’Isola di Capraia possa essere utile anche a voi. Se volete trascorrere un weekend all’insegna del relax e del mare cristallino in Toscana, la Capraia è una meta estiva perfetta.

Isola di Capraia: 3 giorni di mare, estate e felicità ultima modifica: 2020-09-10T07:20:00+02:00 da Francesca Turchi
Ti è piaciuto questo post? Condividilo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.