Marocco: 10 cose da sapere prima di partire

Se state per andare in Marocco per turismo, in questo articolo trovate le risposte alle domande più frequenti e ai dubbi che solitamente ci si pone prima della partenza.

Cosa sapere prima di partire per il Marocco?
Di seguito trovate 10 cose da sapere prima di visitare Marrakech, Essaouira, Fez o altre città di questo affascinante Paese nord-africano.

Viaggio in Marocco: cosa sapere prima di partire

Documenti necessari

Inizio questa lista rispondendo alla domanda “Cosa serve per andare in Marocco?“.

L’unico documento necessario per entrare nel Paese è un passaporto con una validità residua di almeno 6 mesi dalla data del viaggio. La carta d’identità valida per l’espatrio è accettata solo in particolari casi, come ad esempio se si partecipa ad un tour organizzato.

Ai cittadini europei è consentito l’ingresso senza visto per soggiorni turistici di una durata massima di 3 mesi. Per motivi di lavoro e/o studio è necessario ottenere il relativo visto richiedendolo presso un Ufficio diplomatico/consolare marocchino presente in Italia.

come fare il passaporto
Photo © Francesca Turchi

Moneta e cambio valuta

La moneta ufficiale del Marocco è il dirham marocchino (dh). Secondo il cambio corrente 1 euro equivale a 11,18 dh.

Dove scambiare i soldi? Personalmente sconsiglio di fare il change in Italia prima di partire per Marrakech o altre città del Marocco: le commissioni sono molto alte sia ai banchi di cambio in aeroporto sia in banca.

Se disponete di un bancomat internazionale, durante il vostro viaggio in Marocco potete prelevare contanti direttamente dagli ATM. Si trovano sia all’aeroporto di Marrakech sia nella maggior parte degli hotel e nelle principali banche e agenzie di cambio. I luoghi migliori per effettuare il change a Marrakech sono le banche e gli sportelli automatici nella Piazza di Jamaa el Fna e nella zona nuova di Marrakech.

Il consiglio per risparmiare in commissioni resta comunque quello di pagare con carta di credito. Dove non vi è possibile pagare con carta pagate con i dirham.

aeroporto marrakech marocco
Photo © Francesca Turchi

Fuso orario

In Marocco il fuso orario è di -1h rispetto all’orario italiano, -2h quando in Italia vige l’ora legale.

Come vestirsi in Marocco

Il Marocco è un paese musulmano e, sebbene non esistano obblighi formali sul vestiario, è preferibile vestirsi in modo sobrio così da non urtare la sensibilità religiosa e la cultura locale.

Per l’abbigliamento è importante sapere che la città di Marrakech è piuttosto conservatrice e le donne marocchine sono solitamente molto coperte. Mantenere le gambe e il décolleté coperti è pertanto una buona idea quindi niente pantaloncini, gonne corte o magliette smanicate se non altro per evitare qualsiasi attenzione indesiderata.

come vestirsi a marrakech

Non scattare fotografie senza chiedere il permesso

Durante una visita a Marrakech, prima di scattare foto nei souk o in piazza Jemaa el Fna è sempre meglio chiedere il permesso. Questo vale specialmente nel caso desideriate fotografare gli artisti di strada che popolano la famosa piazza di Marrakech, quali incantatori di serpenti e ammaestratori di scimmie, o i proprietari delle botteghe nei souk caratterizzate da piatti colorati, lanterne e altri splendidi oggetti di artigianato.

Spesso il permesso viene concesso, talvolta previa mancia. Tenete però a mente che ciò può accadere quindi cercate di concordare il prezzo prima se volete davvero fare quella foto.

TIPS ☞ La mancia a Marrakech è considerata una norma in bar o ristoranti. Ad ogni acquisto prevedete di lasciare almeno il 10% dell’importo totale dello scontrino.

souk marrakech

Contrattare sui prezzi

A proposito di contrattazione, se intendete fare acquisti nel souk o in un qualsiasi negozio in Marocco armatevi di santa pazienza. Se volete comprare un oggetto tenete presente che il prezzo che vi verrà comunicato all’inizio sarà di gran lunga superiore al suo valore reale (circa il 30% in più). Decidete quanto volete spendere e contrattate. Non abbiate fretta, dimostrate al venditore quanto desiderate quel prodotto ma siate fermi sulla vostra proposta.

souk marrakech

Non bere alcolici in pubblico

Nell’Islam l’uso di alcolici è vietato. Sebbene a Marrakech non vi sarà difficile trovare alcol in ristoranti, bar o alberghi dotati di licenza, lo stesso non accadrà nei locali della medina né tanto meno nei bar intorno alla celebre piazza Jamaa el Fna.

Due posti che conosco e consiglio dove potrete assaggiare i piatti tipici marocchini e pasteggiare sorseggiando vino o cocktail sono i ristoranti Le Tanjia e Le Salama. Quest’ultimo, per di più, è considerato uno dei luoghi più instagrammabili di Marrakech.

Le Salama Marrakech
Ph. lesalamamarrakech

Piatti tipici Marocco

E per quanto riguarda il cosa mangiare in Marocco?
Tra i piatti marocchini più famosi vi segnalo il tajine, il famoso stufato marocchino che prende il nome dal tradizionale piatto di terracotta in cui viene cotto a cottura lenta, il cous cous, un piatto servito con lo stufato di carne o di verdure, la tanjia, uno stufato a base di carne stagionata, l’agnello con prugne, l’insalata marocchina e la pasticceria marocchina.

Altra specialità da provare assolutamente è il buonissimo thè verde alla menta marocchino, la mia bevanda preferita in Marocco, tradizionalmente servita calda con aggiunta di zucchero e foglie di menta.

Se volete saperne di più, in questo articolo trovate una guida su cosa mangiare in Marocco e tutti i piatti tipici da assaggiare.

the alla menta marocchino
Photo © Francesca Turchi

Vaccini e raccomandazioni

Per quanto riguarda le vaccinazioni, i cittadini italiani che si recano in Marocco non hanno l’obbligo di fare nessun tipo di vaccinazione obbligatoria.

Tuttavia una raccomandazione che mi sento di darvi è quella di non bere acqua dal rubinetto. L’acqua in Marocco è nota per non essere particolarmente bevibile quindi è meglio evitarla per non rischiare di avere dei problemi intestinali (state attenti anche nei bar se chiedete un thè alla menta, assicuratevi che utilizzino acqua della bottiglia).

Inoltre fate attenzione quando vi lavate i denti. Io sono una di quelle persone che usi l’acqua del rubinetto anche in Africa ma sicuramente non incoraggerei nessuno di voi a farlo. Anche in questo caso, meglio usare una bottiglietta di acqua per stare sicuri.

Assicurazione sanitaria

Da ultimo, ma non meno importante, ricordatevi che stipulare una buona assicurazione sanitaria è consigliabile per un viaggio in Marocco. Sfatiamo inoltre il mito che le assicurazioni di viaggio sono costose: il prezzo di una polizza assicurativa è molto più esiguo di quello che si pensa.

Un esempio? Per un viaggio di 7 giorni in Marocco fare un’assicurazione con Heymondo costa solo 31€ con massimali altissimi, assicurazione sul bagaglio smarrito o danneggiato e perfino sull’annullamento viaggio. Prima di partire non dimenticate di stipularla: potete farlo cliccando direttamente qui e avrete anche uno SCONTO immediato del 10% sul prezzo della polizza. Cosa aspettate?

Spero che questo articolo su cosa sapere prima di fare un viaggio in Marocco possa tornarvi utile. Se avete dubbi o curiosità lasciatemi un commento qui sotto.

Vi aspetto anche su Instagram per farvi scoprire altri bellissimi luoghi in Italia, Europa e nel mondo.

Immagine di copertina – Credits depositphotos.com: Photo by kasto

Disclaimer: all’interno di questo articolo trovate link affiliati. Questo significa che per gli acquisti effettuati tramite i miei link io ricevo una piccola commissione senza alcun costo aggiuntivo per voi. Così facendo supporterete questo blog e il lavoro che si nasconde dietro ogni articolo pubblicato. Grazie! ♥

TI È PIACIUTO QUESTO POST?

Se hai dubbi o curiosità puoi lasciarmi un commento qui sotto o puoi lasciarmi un messaggio sul mio profilo Instagram o sulla mia pagina Facebook. Ti risponderò al più presto!