Consigli su dove e cosa mangiare a Vienna

Partiamo col dove fare colazione a Vienna: durante il mio viaggio a Vienna ho scoperto, con piacere per me e il mio portafogli, la catena di pasticcerie Ströck, economica, ben rifornita di pezzi dolci e salati con sedi aperte tutti i giorni dalle 6 alle 21.

Quasi tutte le mattine ho fatto colazione con caffè espresso e un bombolone ripieno alla marmellata spendendo circa 2,50 euro all’interno della stazione della metropolitana di West Bahnhof. Il bello dei negozi Ströck è che su circa 60 sedi, una decina si trovano all’interno delle principali metropolitane di Vienna!

Cosa e dove mangiare a Vienna

In alternativa ci sono decine e decine di Starbucks dove poter mangiare qualcosa di dolce o – il mio preferito – il frappuccino! Attenti ai prezzi però: se non erro un frappuccino size tall con panna mi è costato 4,90 euro! Prima e ultima volta! 🙁

La Wienerwald, invece, è la catena viennese per eccellenza e le sue wiener schnitzel, ovvero le nostre tipiche cotolette impanate e fritte, sono davvero enormi, sottili e tenerissime! I prezzi sono abbordabili e le sedi nel centro di Vienna sono una decina!

Altro posto dove poter mangiare un’ottima schnitzel, a prezzi un po’ più alti ma in un ambiente assolutamente da scoprire, è la cittadina di Grinzing, famosa per i suoi heurigen, ovvero le tipiche osterie viennesi. Io ho cenato nell’Heuriger Weingot Reinprecht mangiando una bella schnitzel, una birra e un buonissimo strudel di mele, con tanto di violinista e un suonatore di fisarmonica che suonavano attorno ai tavoli!

Cosa e dove mangiare a Vienna

Altre specialità della cucina viennese sono le kasekrainer, ovvero un panino con dentro un wurstel ripieno al formaggio (solitamente si acquistano presso i tipici chioschi che si trovano per la strada), e i pretzel, di vari tipi: dolci – al marzapane, alla cannella, alla cioccolata, etc. – e salati – classico, alla pizza, al sesamo, etc.

Gli amanti dei dolci e della cioccolata non possono non entrare nel famoso negozio di cioccolato Manner, accanto alla piazza del Duomo di Santo Stefano, nel centro di Vienna. Qui è possibile acquistare, a prezzi non eccessivi, tanti prodotti della gamma Manner tra cui i famosi wafer e le palle di Mozart!

Cosa e dove mangiare a ViennaCosa e dove mangiare a Vienna

Altro posto molto carino dove mangiare a Vienna, e soprattutto economico, è il birrificio 7 Stern Brau a Spittelberg, famoso per le sue “7 birre”. Un pranzo a base di schnitzel, patate e birra costa meno di 10 euro!

Cosa e dove mangiare a Vienna

Se vi piace il gulash, a Vienna vi è un posto che si chiama GulaschMuseum. Il nome potrebbe trarre in inganno: non si tratta infatti di un museo ma un ristorante che propone un menù sostanzialmente a base di gulash. Il posto è molto carino e i prezzi sono modesti (circa 15 euro per un piatto unico). Vi do un unico consiglio: prenotate, il posto è piccolo e molto frequentato!

Cosa e dove mangiare a Vienna

Per assaporare appieno lo spirito del mercato viennese invece consiglio di andare al NaschMarkt, il mercato ortofrutticolo di Vienna, proprio di fronte alla Secessione. Qui è possibile acquistare vari tipi di cibo, tra cui frutta, verdura, spezie, carne, pesce e molto altro ancora, da mangiar subito o da portar via!

Cosa e dove mangiare a ViennaCosa e dove mangiare a Vienna

Cosa e dove mangiare a ViennaCosa e dove mangiare a Vienna

Dulcis in fundo, durante un viaggio a Vienna non si può non mangiare il simbolo della città, ovvero la Sacher Torte. Quella originale ovviamente! Prima di partire per Vienna mi ero informata sulla storia della famiglia Sacher e della sua rivale storica, la pasticceria Demel, a due passi dalla Hofburg. Personalmente ho scelto di assaggiare la torta Sacher all’Hotel Café Sacher, a poche centinaia di metri dal Duomo di Santo Stefano: ottima, con un filo di marmellata alle albicocche al suo interno – come prevede la ricetta originale – e decorata con la panna (anche la Demel però so essere molto buona!).

Cosa e dove mangiare a Vienna


Cosa e dove mangiare a Vienna ultima modifica: 2011-04-27T19:31:49+00:00 da Francesca Turchi

NEWSLETTER

Iscriviti e ricevi una mail quando c'è qualcosa di nuovo!

* indicates required

Lascia un Commento

12 comments

  1. GIOVANNA

    ciao, sono stata 4 gg a Vienna e per quanto riguarda i ristoranti io ti consiglio il salm brau in rennweg 8,il posto è molto molto carino e la birra è squisita, il cibo molto buono,e non dimenticare di assaggiare lo strudel, carinissima l’idea di avere i menu’ in tutte le lingue;inoltre posso dirti che io mi sono trovata bene anche sul battello che percorre il canale del danubio e incredibile i prezzi sono piu’ bassi che in citta’!!!

    -1
  2. Ciao Giovanna, grazie per il tuo suggerimento!!! Se e quando tornerò a Vienna cercherò di andarci a mangiare! Per la gita in battello sul Danubio, buon per te! Io non ci andai a dicembre perché faceva freddissimo ed era sconsigliato! 🙁 Se ti va di condividere qualche tua fotografia di Vienna ti invito a farlo sulla pagina facebook di Travel’s Tales. Mi farebbe davvero piacere! Ciao e a presto!

  3. Matilde e Maria Novella

    Ciao Francesca, grazie mille per i tuoi consigli, ci sono serviti molto dato che andremo a Vienna con la scuola e ci è stato assegnato come compito quello di scegliere i ristoranti dove mangeremo. Ti ringraziamo ancora, Matilde e Maria Novella!

  4. Francesca Turchi

    Ciao Matilde e Maria Novella, spero che ci mangerete bene! Aspetto un vostro commento al vostro ritorno 😉

  5. saverio

    Evitate il Gulash Museum!!! Il personale è la scortesia allo stato puro… Già da fuori il posto non mi sembrava granchè, tipico locale in centro da menù turistico, con prezzi anche piuttosto alti. Nonostante ciò, era pieno. Siamo entrati lo stesso perchè avevo delle recensioni molto positive, e mi accoglie una donna seccata alla quale chiedo se c’è posto. Lei fa finta di dare un’occhiata in giro, e mi risponde senza neanche guardarmi “no place”. Allora faccio per chiederle quanto c’è da attendere “How long…” non riesco neanche a finire la domanda e lei mi fa “Long.” Discorso chiuso, come per dire “Andatevene”. Siamo andati via, ed abbiamo trovato il ristorante ILONA STUEBERL, sempre in zona : http://www.ilonastueberl.at/ . Molto carino, piccolo, accogliente, personale gentilissimo, ed ottimo gulash.

  6. Gran bel post Francesca,io sono appena tornata da Vienna e già programmo di tornarci, quindi giro per la rete sognando ad occhi aperti.
    Se a qualcuno potesse essere utile una cosa carina e anche romantica c’è un mini tour in battello da Vienna a Bratislava sul Danubio, si può ripartire anche in serata (l’attracco è vicino al centro storico di Bratislava).

  7. Francesca Turchi

    Ciao Valentina, grazie per il tuo contributo! Deve essere molto bello nonché romantico! Quando tornerò a Vienna – in primavera o estate stavolta, dato che l’ho visitata sotto natale – non mancherò di prendere in considerazione l’idea di fare questo tour in battello 😉 Ciao ciao

  8. Fabrizio

    Noi abbiamo gustato la Sacher alla pasticceria Oberlaa (Neuer Markt 16).
    Avevo trovato dei commenti positivi in rete ed infatti confermo, ottima, 3.90 euro a fetta seduti al tavolino, cioè stesso prezzo che per l’asporto, cosa che in Italia ce la possiamo sognare, se ti siedi paghi minimo il doppio, infatti quando hanno visto la nostra faccia stupita, i camerieri hanno sorriso.
    Altro posto ottimo è da “Zanoni e Zanoni”, facilissimo da trovare, proprio nel centralissimo Graben (al numero 19).
    E’ una pasticceria/gelateria gestita praticamente solo da personale italiano e anche qui il prezzo è ottimo, 3.70 euro a fetta da seduti :-)))

    Ciao

    Fabrizio

  9. Ciao Fabrizio, e grazie per le tue segnalazioni. Utili e molto interessanti! 😉

  10. Daniela

    CIAO,
    La mitica Sacher torte, quella originale, si puo mangiare anche a Innsbruck, di fronte alla Hofburg. Poi, non si puo piu dimenticare, tutte la altre torte sacher sparse nel mondo diventano subito ridicole. Provare assolutamente, a Vienna/INNSBRUCK.

  11. Hai assolutamente ragione Daniela. Io ho assaggiato la Sacher Torte sia a Vienna che a Innsbruck che a Salisburgo. Queste sono 3 delle 4 sedi della Sacher, la 4^ a Graz mi manca. Che bontà quella torta, ovviamente da gustare con la panna 🙂