I luoghi di Inferno di Dan Brown a Firenze

dante firenze

Alla scoperta dell’Inferno di Dan Brown a Firenze: tutti i luoghi del film e del libro

Se avete letto il libro Inferno di Dan Brown o avete visto il film con Tom Hanks saprete che una parte della storia si svolge nella città di Firenze e si snoda in un percorso molto interessante sulle tracce del poeta Dante Alighieri e dell’Inferno della sua Divina Commedia: un itinerario seguendo le orme di Robert Langdon, il protagonista, tra misteri e simbologia.

Di seguito trovate un tour che vi consentirà di visitare tutti i luoghi di Inferno di Dan Brown a Firenze con un itinerario di visita che comprende le location citate nel libro e del film appena uscito nelle sale cinematografiche. Ci tengo a precisare una cosa fin da subito: se vi foste domandati se luoghi e oggetti di Inferno esistono realmente a Firenze, la risposta è sì.

Antica Badia Fiorentina

Se volete iniziare il tour rispettando l’ordine cronologico sia del libro sia del film, la prima tappa da prevedere nel vostro itinerario alla scoperta dei luoghi di Inferno a Firenze è l’antica badia fiorentina, situata davanti al Bargello, in pieno centro storico.

luoghi inferno firenze

Photo © Francesca Turchi

Giardino di Boboli

Ricordate la scena in cui Robert Langdon e Sienna Brooks scappano fino al piazzale di Porta Romana? Bene, è da qui che i due hanno accesso a Boboli scavalcando il muro di recinzione che separa il giardino dal parco dell’Istituto Statale d’Arte (che si nomina nel libro e non nel film). L’accesso al Giardino di Boboli per i turisti è a pagamento, ma una visita nel polmone verde di Firenze è d’obbligo, a maggior ragione se non ci siete mai stati.

I protagonisti di Inferno, durante la loro fuga a Boboli, toccano alcuni dei luoghi più famosi del giardino ovvero:

La Cerchiata

il vialetto coperto da rami di leccio intrecciati che costeggia il Viottolone nel quale entrano per tentare di sfuggire al drone volante.

luoghi inferno firenze

Photo © Francesca Turchi

 

Grotta del Buontalenti

La grotta artificiale situata dentro a Boboli composta da tre stanze realizzate con stalattiti, stalagmiti, rocce e spugne da cui fuoriescono figure antropomorfe e zoomorfe. Nel film questa zona del Giardino di Boboli viene fatta vedere solo di sfuggita, ma chi ha letto il libro se la ricorderà senz’altro: è qui che Langdon e Brooks si nascondono prima di entrare furtivamente nel Corridoio Vasariano dalla porticina celeste.

PREZZI: il Giardino di Boboli è gratuito per i fiorentini e per gli under 18. Per gli altri visitatori il biglietto costa 7€ e 3,50€ per i cittadini dell’Unione europea tra i 18 e i 25 anni di età.
La Grotta del Buontalenti viene aperta al pubblico per soli 15 minuti ogni ora a partire dalle 11 ai seguenti orari: 11, 12, 13, 15, 16 e 17. L’ingresso è incluso nel biglietto del Giardino di Boboli.

Corridoio Vasariano

Una delle scene del libro e del film Inferno è quella in cui i due protagonisti entrano dalla porticina situata accanto alla Grotta del Buontalenti nel Giardino di Boboli e accedono al Corridoio Vasariano per poi sbucare negli Uffizi. Il Corridoio Vasariano è il famoso camminamento coperto, lungo circa 800 metri, costruito nel 1565 dal Vasari che fungeva – come in Inferno –  da collegamento tra Palazzo Pitti e Palazzo Vecchio: un passaggio e via di fuga realizzato appositamente per la famiglia dei Medici. Al suo interno oggi sono custoditi circa 600 straordinari dipinti e autoritratti di artisti dal ’500 al ’900.

PREZZI: se siete interessati a fare una visita al Corridoio Vasariano vi consiglio di prenotare un tour organizzato con una guida autorizzata di Firenze o un tour operator. I prezzi variano in base al tour scelto. Vi consiglio di leggere questo mio articolo dedicato alla visita guidata che ho fatto con Florence Pass.

luoghi inferno firenze

Photo © Francesca Turchi

 

Galleria degli Uffizi

Dopo aver percorso il Corridoio Vasariano, Robert Langdon e Sienna Brooks sbucano dentro al Museo degli Uffizi. Il Museo è uno dei più famosi di Firenze e del mondo, ed è molto vasto. Se volete ripercorrere i passi di Inferno (o meglio, quelli indicati nel libro) vi basterà entrare nella sala dove si trovano La Venere di Botticelli e L’Annunciazione di Leonardo da Vinci.

PREZZI: il biglietto per visitare la Galleria degli Uffizi costa €8 (adulti) e €4 (ridotto) con orari di visita da martedì a domenica dalle ore 8,15 alle 18,50 (ingresso gratuito la prima domenica del mese). Per una visita più approfondita consiglio, anche in questo caso, una visita agli Uffizi con guida turistica. Il consiglio infatti è quello di dedicare una visita completa a questo museo, uno dei più belli e famosi di Firenze.

Ponte Vecchio

Seguendo i passi di Vayentha, percorrete il famoso Ponte Vecchio, famoso oggi per le botteghe degli orafi, sopra il quale corre il Corridoio Vasariano.

Palazzo Vecchio

Nel Palazzo Vecchio di Firenze si svolgono diverse scene di Inferno e, come si legge nel libro e si vede nel film, qui si trovano varie opere e sale tutte da scoprire con numerosi particolari che esistono veramente.

Maschera mortuaria di Dante Alighieri

La maschera mortuaria di Dante Alighieri è situata nel Quartiere Eleonora del museo degli Uffizi.

luoghi inferno firenze

Photo © Francesca Turchi

 

Carta dell’Armenia

La carta dell’Armenia, dietro la quale si nasconde la porta segreta che conduce i due protagonisti nel sottotetto del Salone dei Cinquecento, si trova Sala delle carte geografiche.

luoghi inferno firenze

Photo © Francesca Turchi

 

CERCA TROVA

Nel Salone dei Cinquecento si trova l’affresco del Vasari “Vittoria di Cosimo I a Marciano in val di Chiana” dove è dipinta la scritta bianca “CERCA TROVA”. Come Langdon spiega nel libro, così come nel film, la scritta esiste veramente e si trova su una delle bandiere verdi. Con lo zoom della vostra macchina fotografica non avrete problemi a individuarla.

cerca trova vasari

Photo © Francesca Turchi

 

PREZZI: il biglietto per una visita al Museo di Palazzo Vecchio a Firenze costa 10 euro intero e 8 euro ridotto (18-25 anni e studenti universitari). Se si vuole visitare anche la Torre e il Camminamento il costo è di 14€ (12€ ridotto). Inoltre l’Associazione MUS.E organizza dei tour dedicati ai “Percorsi segreti di Palazzo Vecchio” della durata di 75 minuti ad un costo di 2 euro in più rispetto al biglietto standard per i residenti e 4 euro in più per i non residenti. Il tour si tiene tutti i giorni ai seguenti orari:10.00, 11.30, 14.30, 16.00; Giovedì ore 10.00 e 11.30. Per info: musefirenze.it.

Porta in Via della Ninna

In Via della Ninna, su uno dei lati esterni di Palazzo Vecchio, si trova la porticina dalla quale scappano Langdon e Brooks. Durante il tour dei percorsi segreti sopracitato i visitatori hanno la possibilità di entrare attraverso questo piccolissimo ingresso nascosto.

luoghi inferno firenze

Photo © Francesca Turchi

 

Casa museo di Dante e Chiesetta di Beatrice

Nel libro, ma non nel film, esistono altri due luoghi lungo il percorso dell’Inferno di Dante a Firenze:la Casa museo di Dante e la chiesetta di Beatrice, situati nel quartiere di Dante.

  • La Casa museo di Dante è la casa natale dove il poeta nacque nel 1265 e visse, oggi adibita a museo. Nel libro Inferno di Dan Brown il museo casa di Dante è chiuso il lunedì (lo è anche nella realtà) pertanto Langdon e Brooks non hanno possibilità di accedervi per trovare una copia del Paradiso della Divina Commedia.
    Biglietto Intero: 4€, Ridotto: 2€.
    Orario invernale (1° ottobre – 31 marzo) Martedì – Domenica 10 – 17; Orario estivo (1° aprile – 30 settembre) tutti i giorni 10 – 18
  • La meta dei due protagonisti è quindi la chiesa di Santa Margherita dei Cerchi, situata in via Santa Margherita a Firenze. Questa è la chiesa in cui Dante vide per la prima volta Beatrice Portinari innamorandosene, sebbene non la conoscesse affatto. La chiesa è familiarmente chiamata Chiesa di Beatrice poiché qui si trova la sua tomba e la cesta che raccoglie i biglietti d’amore degli innamorati.
    L’ingresso alla chiesa è gratuito.

luoghi inferno firenze

Battistero di San Giovanni

L’ultima tappa del percorso sulle tracce dei luoghi di Inferno a Firenze si trova in Piazza del Duomo, più precisamente nel Battistero di San Giovanni. È qui infatti che è stata nascosta la maschera di Dante, all’interno del fonte battesimale.

PREZZI: con il biglietto unico da 15 euro è possibile visitare il battistero e gli altri monumenti del Complesso di Santa Maria del Fiore a Firenze, ovvero la Cupola del Brunelleschi, il Campanile di Giotto, la Chiesa di Santa Reparata e il Museo dell’Opera di Santa Maria del Fiore.

luoghi inferno firenze

Photo © Francesca Turchi

 

Siete pronti a seguire le orme di Robert Langdon per le vie di Firenze tra misteri e simbologia?
Questo tour fai da te alla scoperta di tutti i luoghi di Inferno di Dan Brown a Firenze vi consentirà di ripercorrere tutti i luoghi del libro e del film in completa autonomia.

 

I luoghi di Inferno di Dan Brown a Firenze ultima modifica: 2016-10-24T13:35:30+00:00 da Francesca Turchi
Ti è piaciuto questo post? Condividilo.

NEWSLETTER

Iscriviti e ricevi una mail quando c'è qualcosa di nuovo!

* indicates required

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 commenti

  1. Ti ricordi di me? Sei la meravigliosa colpevole che mi ha dato la spinta a continuare a scrivere..
    Bellissimo Francesca! Come te sono un’ appassionata lettrice di Dan Brown ed ho scritto qualcosa sui blog:
    http://eminviaggio.blogspot.com/2015/01/provenza-e-camargue-15-22-settembre-2014.html
    http://eminviaggio.blogspot.com/2016/01/edimburgo-18-21-settembre-2015.html

    ancora brava! Il tuo racconto mi è piaciuto davvero tanto e non mi stanco di seguirti: sei leggera, fresca e dai emozione.
    Anche per me questa passione è tanta e, nonostante problemi di salute non demordo! Ho bisogno di consigli e critiche; grazie per i sinceri commenti che farai.
    Un abbraccio
    Emilia
    eminviaggio.blogspot.it

  2. Lu

    Ho letto Inferno qualche anno fa e non mi ha fatto impazzire – anche perché, diciamocelo, Dan Brown è sempre un po’ uguale a sé stesso – ma certamente mi ha fatto riflettere per il tema trattato. In più se già Firenze mi affascinava, da allora non vedo l’ora di visitare questa meravigliosa città. L’unica cosa che mi frena sai qual è? Che per me andare un weekend in Toscana vuol dire spendere più che se scegliessi di andare in una città europea in aereo e allora rimando sempre purtroppo. Sarebbe bello fare l’itinerario seguendo le tappe di Inferno 😀