Cosa vedere a Pienza

Nel cuore della Val d’Orcia si trova un piccolo borgo ricco di storia e fascino affacciato sulle dolci colline toscane: benvenuti a Pienza.

Città ideale del Rinascimento Italiano, conosciuta come “la città del Pecorino” e dichiarata Patrimonio Unesco dal 1996, Pienza è la città simbolo della Val d’Orcia ed è una meta ideale da visitare durante un viaggio in Toscana.

Di seguito trovate una guida completa su cosa vedere a Pienza con tanti consigli su cosa visitare, sui luoghi e gli scorci più famosi da fotografare, su dove mangiare i formaggi tipici di Pienza e su cosa vedere nei dintorni.

Pienza, cosa vedere nella città simbolo della Val d’Orcia

Il piccolo borgo, in provincia di Siena, è uno straordinario esempio di architettura rinascimentale. Pienza infatti è stata ribattezzata “città ideale” in quanto rappresenta la prima applicazione del concetto umanista rinascimentale di progettazione urbana ed è l’unico centro storico rinascimentale in Italia ad esser rimasto intatto nei secoli.

Pienza

Il centro storico di Pienza è un vero gioiello il cui fulcro è racchiuso nella maestosa piazza centrale, Piazza Pio II, dove si trovano tutti i principali monumenti della città.

L’edificio più importante è la Cattedrale fiancheggiata da altri tre palazzi: Palazzo Piccolomini, capolavoro realizzato dal Rossellino con il suo loggiato a tre arcate da cui si può ammirare per molti chilometri la campagna toscana.con la sua loggia a tre arcate al piano terra, Palazzo Borgia (Palazzo Vescovile) e Palazzo Comunale.

pienza
Via del Giglio, Pienza – Photo © Francesca Turchi

Quanto ci vuole a visitare Pienza?
Il borgo è piccolo e per visitarlo basta un giorno o mezza giornata.

Le principali cose da vedere a Pienza sono infatti racchiuse in Piazza Pio II e nelle limitrofe viuzze. E a proposito di vie, sapevate che Pienza è considerata una città romantica per il nome delle sue tre strade più famose? La Via dell’Amore, la Via del Bacio e la Via della Fortuna.

pienza
Photo © Francesca Turchi
pienza
Photo © Francesca Turchi
pienza
Photo © Francesca Turchi

Prima di salutare Pienza ricordatevi di raggiungere il belvedere che si affaccia sulle meravigliose colline della Val d’Orcia. I paesaggi circostanti sono davvero mozzafiato.

Inoltre se siete alla ricerca di luoghi instagrammabili a Pienza, una delle cose più fotografate è senz’altro lei: l’immancabile Vespa gialla in stile vintage con casco sul sedile parcheggiata in via Dogali, una traversa della via principale del borgo, Corso il Rossellino.

vespa gialla pienza
Photo © Francesca Turchi

Dove mangiare a Pienza

Di ristoranti Pienza ne è piena. Essendo una città molto turistica non avrete che l’imbarazzo della scelta su dove andare a mangiare.

Se accettate il mio personale consiglio, ai classici ristoranti preferite uno dei tanti localini situati nelle vie del centro che propongono degustazioni a base di formaggi tipici di Pienza.

Pienza è famosa per il suo Pecorino, uno dei migliori formaggi della Toscana. Non potete assolutamente lasciare questo borgo della Val d’Orcia senza aver assaggiato la sua specialità culinaria per eccellenza.

formaggi tipici di Pienza
Photo © Francesca Turchi

Cosa vedere a Pienza e dintorni

Se dopo una visita nella città del Rinascimento Italiano volete scoprire altri luoghi nelle vicinanze, sono tanti i consigli su cosa fare e vedere nei dintorni di Pienza per ammirare il meraviglioso territorio della Val d’Orcia e dirigervi verso gli altri suggestivi borghi toscani.

Boschetto dei cipressi a San Quirico d’Orcia

Nei dintorni di Pienza è d’obbligo una sosta ai cipressi i più iconici e fotografati del mondo: il boschetto dei cipressi a San Quirico d’Orcia. Uno dei migliori luoghi dove fotografare la Val d’Orcia e il simbolo più famoso del paesaggio toscano.

val d'orcia toscana
Photo © Francesca Turchi

Cappella della Madonna di Vitaleta

Ad un paio di chilometri dai cipressi di San Quirico d’Orcia si trova la Cappella della Madonna di Vitaleta, una piccola chiesetta costruita nel 1500 nel bel mezzo delle colline toscane e riprogettata tre secoli dopo dall’architetto Giuseppe Partini.

Cappella Madonna di Vitaleta
Photo © Francesca Turchi

Curve coi cipressi di Monticchiello

Tra i luoghi più belli e fotografati nei dintorni di Pienza, più precisamente in Località La Foce nella zona a sud-ovest del celebre borgo toscano, si trova una particolare strada ad S con i cipressi. Si tratta di un bellissimo viale di cipressi dalla caratteristica forma ad “S” che conduce al borgo di Monticchiello.

monticchiello cipressi
Photo © Francesca Turchi

Campi Elisi de “Il Gladiatore”

Vi ricordate il film Il Gladiatore con la celebre scena in cui Massimo Decimo Meridio cammina in mezzo ai Campi Elisi? La location utilizzata per le riprese della strada del gladiatore si trova in Val d’Orcia, più precisamente a 3 km a sud di Pienza lungo la strada di Terrapille.

cipressi del gladiatore val d'orcia
Photo © Francesca Turchi

Come arrivare a Pienza

Il borgo di Pienza è situato nel cuore della Val d’Orcia, nella zona sud della Toscana. Partendo da Pienza è inoltre possibile organizzare una gita fuori porta per visitare i vicini borghi di Montepulciano (15 km), Montalcino (20 km) e la città di Siena (50 km).

Se questo articolo su cosa vedere a Pienza vi è piaciuto potreste essere interessati a leggere anche questi articoli su Cosa vedere in Val d’Orcia, su I 10 luoghi più instagrammabili in Val d’Orcia o su I viali alberati più belli della Toscana.

TI È PIACIUTO QUESTO POST?

Se hai dubbi o curiosità puoi lasciarmi un commento qui sotto o puoi lasciarmi un messaggio sul mio profilo Instagram o sulla mia pagina Facebook. Ti risponderò al più presto!

Francesca Turchihttps://www.travelstales.it/
Travel Blogger, Social Media Strategist, Web Content Writer & much more since 2009.
Travel Blogger, Social Media Strategist, Web Content Writer & much more since 2009.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.