Caorle Wonderland, il mercatino di Natale più lungo d’Europa

Quello di Caorle in Veneto sarà il Mercatino di Natale più lungo d’Europa con i suoi 1.430 metri di lunghezza di casette natalizie.

È questo il primato europeo per Caorle Wonderland, la maratona di eventi natalizi organizzati nella città di Caorle dal 4 dicembre al 9 gennaio.

Dopo lo strabiliante successo della seconda edizione (quella pre-pandemia), la cittadina veneta si vestirà a festa per la terza edizione di questa manifestazione che dura più di un mese e segna l’inizio della stagione invernale.

Per l’apertura dell’edizione 2021/22 di Caorle Wonderland ci sarà un ospite d’eccezione, DJ Albertino, conduttore radiofonico e personaggio televisivo, storica voce del programma Deejay Parade su Radio Deejay, attualmente direttore artistico di Radiom2o. Sarà lui ad aprire ufficialmente la manifestazione sabato 4 dicembre con un dj set d’eccezione in via Salita dei Fiori dove sarà allestita l’area Music Land, angolo dedicato alla musica per i giovani.

Il calendario degli appuntamenti è fitto. Il mercatino di Natale a Caorle inizia con l’accensione dell’albero di Natale il 4 dicembre, prosegue col falò dell’Epifania e si chiude il 9 gennaio con i fuochi d’artificio. Ma questi sono solo alcuni degli eventi.

Per Caorle dicembre sarà un mese magico quando risplenderanno anche le luminarie ad arco enormi installate sulla via principale. Anche la Biblioteca e il Museo del Mare resteranno aperti (raggiungili col trenino) e sarà possibile visitare anche il Campanile.

Grande novità di questo Natale a Caorle saranno gli alpaca, animali docili e pacifici originari del Sudamerica addomesticati e allevati per utilizzarne il latte e la pregiata lana. A Caorle Wonderland saranno presenti 4 alpaca in un apposito recinto situato tra via Roma e Piazza Vescovado nei giorni 11-12 e 18-19 dicembre. Gli alpaca saranno a disposizione dei visitatori sotto l’attenta sorveglianza dei proprietari. Lo staff dell’Azienda Agricola Zanier Federica infatti sarà presente per far avvicinare gli alpaca alle famiglie attraverso un percorso didattico sugli alpaca, rivolto in primis ai bambini. Sarà possibile dunque toccare con mano gli animali e fare il selfie con l’alpaca.

Nella zona di via Salita dei Fiori sarà allestita Music Land, uno spazio per i più giovani dove tra dj e aperitivi troveranno spazio anche le giostre: tra queste il castello incantato, le montagne russe e la giostra Star Wars.

In piazza Papa Giovanni XXIII sarà ospitata inoltre la fiabesca giostra dei cavalli che girano, ma anche un cinema 3D che proporrà filmati e persino dei video che raccontano la città di Caorle.

In questa zona ci saranno anche una 70ina di casette di legno e qualche food truck con specialità da tutto il mondo, dal panino col folpo alla carne argentina passando per la pinza romana, la piadina romagnola, gli arancini siciliani e un occhio particolare per le specialità caorlotte e la frittura in particolare.

Piazza Mercato diventerà invece il teatro per la casa di Babbo Natale, che lascerà il posto alla Befana a tempo debito. Qui i bambini porteranno le loro letterine e riceveranno caramelle e doni. Vicino ci saranno degli scultori del legno che andranno a comporre un presepe. Non solo: ci sarà la casetta dove ritirare le immagini ufficiali della manifestazione scattate dai vari fotografi in tutta la città.

Tra Largo Francesconi e Piazza Pio X svetterà la Star Tower, la torre alta 37 metri che sovrasta la città, giostra panoramica d’alta quota. Più basso, ma ugualmente spettacolare, l’albero di Natale di 15 metri, in fianco al quale sarà allestito il palco che farà da baricentro per iniziative solidali, canti e giochi di magia ma anche eventi culinari in collegamento con le scuole.

Nella zona di Campo degli Oriondi confermata la presenza della pista di pattinaggio su ghiaccio artificiale. Una scelta fatta dagli organizzatori in ottica green: si pattina con le lame su una superfice sintetica che dà le stesse sensazioni del ghiaccio (e permette un risparmio enorme nel consumo di energia per non dover mantenere a basse temperature il ghiaccio stesso).

Piazza Matteotti diventerà invece il villaggio dei bambini con le giostre con le catenine, il percorso avventura con l’arrampicata, il salterello, il trenino e la gigantesca ruota panoramica che sovrasta il centro storico.

La vera novità del Caorle Wonderland sarà la presenza della pista da sci di fondo che si svilupperà in parallelo alla scogliera, di fronte al mare, in via Roma. È la prima volta che sul litorale veneto ci sarà la possibilità di provare lo sci da fondo a due passi dal mare: un nastro di 400 metri che potrebbe venir usato anche per allenamenti specifici. La pista sarà realizzata con materiale sintetico: una scelta fatta dagli organizzatori in ottica green. Si potrà scivolare su una superfice sintetica che dà le stesse sensazioni della neve e del ghiaccio e permette un risparmio enorme nel consumo di energia per non dover mantenere a basse temperature il ghiaccio stesso.

TI È PIACIUTO QUESTO POST?

Se hai dubbi o curiosità puoi lasciarmi un commento qui sotto o puoi lasciarmi un messaggio sul mio profilo Instagram o sulla mia pagina Facebook. Ti risponderò al più presto!

Francesca Turchihttps://www.travelstales.it/
Travel Blogger, Social Media Strategist, Web Content Writer & much more since 2009.
Travel Blogger, Social Media Strategist, Web Content Writer & much more since 2009.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.