Dorayaki al tè matcha: ricetta per prepararli in casa

Oggi per la rubrica ricette dal mondo vi porto in Giappone per preparare insieme il dolce preferito di Doraemon: i dorayaki, i pancakes giapponesi. In questa versione li prepariamo con un ripieno di crema al matcha, il tè verde giapponese utilizzato per la tradizionale cerimonia del tè.

Ricetta Dorayaki al tè matcha: cosa sono e come prepararli

Il Dorayaki è uno dei dolci tipici giapponesi e una delle merende più famose del Giappone. Si tratta di piccoli dolcetti – che ricordano molto i pancakes americani nella forma – composti da due morbidi dischi ripieni di anko, una pasta dolce a base di fagioli rossi azuki.

Durante il mio viaggio in Giappone nel 2017 ho scoperto di avere un debole per il matcha. Ho fatto incetta di tè verde matcha, gelato al matcha, mochi al matcha, KitKat al matcha e dorayaki nella versione al tè matcha, in assoluto la mia preferita. Così al mio rientro in Italia ho deciso di preparare la ricetta dorayaki al tè matcha. È stato divertente provare questa ricetta giapponese e il risultato è stato un vero e proprio teletrasporto nel Paese del Sol Levante. Pronti a cucinarli insieme?

Dorayaki

Ricetta Dorayaki al tè matcha

La versione giapponese originale della ricetta dorayaki prevede la farcitura con una pasta rossa fatta con fagioli azuki e l’utilizzo del mirin, il tipico vino di riso giapponese ossia una sorta di sakè dolce da cucina (è disponibile nei negozi di alimentari asiatici o acquistabile online QUI).

Oggi però vi propongo la ricetta per fare i dorayaki al tè matcha. Ecco come preparare i tipici pancakes giapponesi fatti in casa seguendo la ricetta originale giapponese.

INGREDIENTI

Per realizzare la ricetta dei dorayaki al tè matcha fatti in casa vi serviranno i seguenti ingredienti.

Vi anticipo che non servono né latte, né olio, né burro: a differenza dei pancakes, i dorayaki giapponesi non prevedono l’utilizzo di nessuno di questi ingredienti.

Dosi per 6 dorayaki (12 dischetti)

Per i pancake giapponesi:

  • 2 uova
  • 50 gr di zucchero
  • 1 cucchiaio di miele
  • 100 g di farina
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato o lievito per dolci
  • 1 cucchiaio di mirin (facoltativo)

Per la crema al tè matcha:

  • 10 gr di polvere di tè verde matcha giapponese (acquistabile online QUI)
  • 10 gr di zucchero
  • 200 ml di panna liquida
  • 1-2 cucchiai di acqua secondo necessità

PREPARAZIONE

Come fare i dorayaki dolci giapponesi

Per preparare i dorayaki dolci giapponesi per prima cosa versate in una ciotola l’uovo sbattuto, lo zucchero e il miele. Mescolate e aggiungete la farina setacciata e il bicarbonato (o il lievito). Da ultimo aggiungete il mirin.

Mescolate bene il tutto con una frusta fino ad ottenere una pastella dalla consistenza abbastanza fluida ma non troppo. Mettete il composto in frigorifero a riposare per 30 minuti.

Durante questo periodo potete preparare la crema al tè matcha.

Come preparare la crema al tè matcha

Versare la panna liquida molto fredda in una ciotola. Separatamente, mescolare l’acqua e il matcha e ottenete un composto liquido da unire successivamente alla panna e a 10 g di zucchero. Usate un mixer per ottenere la vostra crema al tè matcha, di color verde. Riponete in frigorifero.

COTTURA

Prendete una padella antiaderente o per crêpes, scaldatela sul fuoco e ungetela con un filo d’olio (di oliva o di semi di girasole). Con un mestolo versate un po’ di pastella per creare dei cerchi di circa 10 cm di diametro. Quando sulla superficie inizieranno a comparire delle bollicine girate dall’altro lato, e cuocete per circa 30 secondi. Il risultato saranno dei dorayaki con un lato più scuro e un lato più chiaro.

IMPIATTAMENTO

Una volta che i dorayaki si saranno raffreddati, prendere un dischetto e spalmate la crema al tè matcha dal lato più chiaro. Chiudete con un altro disco e non dimenticate di tenere i lati più scuri verso l’esterno mentre la parte chiara sarà quella a contatto con il ripieno.

Spero che questa ricetta dei dorayaki giapponesi al tè matcha vi sia utile per prepararli a casa vostra.

Come anticipato la versione giapponese originale dei dorayaki tradizionalmente prevede una farcitura con marmellata di fagioli rossi azuki oppure con crema al tè matcha, quella che vi ho appena indicato. Ma noi italiani possiamo decidere di farcire i dorayaki come preferiamo: con la Nutella, con la marmellata, con la crema spalmabile al pistacchio, con lo yogurt greco, con la panna montata, etc.

Se siete curiosi di fare il confronto tra dorayaki e pancake provate anche la mia ricetta super collaudata dei pancakes americani. Cliccando QUI, invece, trovate la mia ricetta della torta al tè matcha.

Disclaimer: all’interno di questo articolo trovate link affiliati ad Amazon.com. Questo significa che per gli acquisti effettuati tramite i miei link io ricevo una piccola commissione senza alcun costo aggiuntivo per voi. Così facendo supporterete questo blog e il lavoro che si nasconde dietro ogni articolo pubblicato. Grazie! ♥

TI È PIACIUTO QUESTO POST?

Se hai dubbi o curiosità puoi lasciarmi un commento qui sotto o puoi lasciarmi un messaggio sul mio profilo Instagram o sulla mia pagina Facebook. Ti risponderò al più presto!

Francesca Turchi
Francesca Turchihttps://www.travelstales.it/
Travel Blogger, Social Media Strategist, Web Content Writer & much more since 2009.
Travel Blogger, Social Media Strategist, Web Content Writer & much more since 2009.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.