Grotte Gialle di Bibbona: la necropoli etrusca in Toscana

Tra le verdi colline della Toscana, immerso nella natura incontaminata della riserva naturale della Macchia della Magona, si trova uno dei tesori geologici più affascinanti d’Italia.

Oggi vi porto alla scoperta delle Grotte Gialle di Bibbona, in provincia di Livorno: un’antica necropoli etrusca di 3000 anni fa scavata nella roccia.


Ciao, sono Francesca. Pisana, classe 1983, Travel Blogger dal 2009. Ho visitato il mondo in lungo e in largo ma credo che nessun posto al mondo sia bello come la mia Toscana. In questo blog parlo di viaggi da oltre 15 anni, con un occhio di riguardo per la mia meravigliosa regione. Buona lettura!


Alla scoperta delle Grotte Gialle di Bibbona

Grotte Gialle di Bibbona, cosa sono

grotte gialle bibbona
Photo © Francesca Turchi

Le Grotte Gialle di Bibbona sono il risultato di un lungo processo geologico che ha avuto luogo nel corso di millenni. Questo piccolo sito archeologico dal grande fascino, infatti, è costituito da un complesso di cavità naturali risalente al IV e V secolo a.C..

La loro straordinaria formazione geologica è legata all’incessante azione dell’acqua sul calcare.

Le grotte sono state scavate in rocce di calcarenite, un antico fondale marino che risale a circa un milione di anni fa, che assumono ancora oggi una particolare colorazione giallastra dovuta alla presenza di minerali come il ferro e lo zolfo. Da qui in nome “Grotte Gialle“.

Tombe etrusche, la Necropoli delle Tane

In passato le Grotte Gialle hanno ospitato un complesso di tombe verosimilmente risalenti al periodo etrusco, le cosiddette Necropoli delle Tane.

Le tombe presentano una conformazione a “orecchio di coniglio” e due camere a forma di V divise da una falsa colonna. Sono caratterizzate da cunicoli scavati nella roccia e da un soffitto ricco di fossili di conchiglie.

Inoltre, uno degli aspetti più curiosi delle Grotte Gialle è la presenza di incisioni sulla roccia. All’entrata delle grotte, infatti, sono scolpite strane forme, probabilmente non originali e realizzate in periodi successivi agli Etruschi.

grotte gialle bibbona
Photo © Francesca Turchi
grotte gialle bibbona incisioni
Photo © Francesca Turchi
grotte gialle bibbona
Photo © Francesca Turchi
grotte gialle bibbona soffitto conchiglie
Photo © Francesca Turchi

Grotte Gialle Bibbona, percorso

Per raggiungere le Grotte Gialle di Bibbona basta impostare su Google Maps “Grotte Gialle”. Il navigatore vi porterà proprio dove parcheggiare l’auto, all’inizio del bosco vicino ad un uliveto. A questo punto dovrete proseguire a piedi addentrandovi nella macchia mediterranea.

Il percorso per arrivare alle Grotte Gialle non è segnalato né indicato in alcun modo. Tuttavia vi basterà andare a sinistra al primo bivio e poi tenere sempre la destra, seguendo il sentiero principale. Dopo circa 15 minuti a piedi vi troverete davanti alle grotte millenarie.

La passeggiata nel bosco è semplice e ha una lunghezza di circa 1,5 km a piedi. Il percorso è adatto anche ai più piccoli ma è sconsigliato per chi viaggia con il passeggino.

Info per visitare le Grotte Gialle di Bibbona

L’ingresso alle Grotte Gialle è libero e gratuito.

Il sito può essere visitato durante tutto l’anno. La raccomandazione è quella di indossare un abbigliamento adeguato e scarpe da tennis e/o da trekking.

Per chi fosse interessato, è possibile prenotare una delle visite guidate organizzate dalla Pro Loco di Bibbona (a pagamento). Per info e prenotazioni potete contattare i seguenti recapiti:

  • Telefono: (+39) 0586 600699
  • Whatsapp: (+39) 339 7322386
  • Email: [email protected]
  • Sito web: www.prolocobibbona.it

In conclusione, le Grotte Gialle di Bibbona rappresentano un’autentica gemma geologica nel panorama italiano. Il loro fascino unico, derivante dalla combinazione di processi naturali e interventi umani, le rende una destinazione imperdibile per gli amanti della natura e per tutti coloro che sono alla ricerca di luoghi insoliti da visitare in Toscana.

Se questo articolo sulle Grotte Gialle di Bibbona vi è piaciuto, potreste essere interessati anche a questi articoli su San Gimignano, la Manhattan toscana, su Volterra, il borgo dell’alabastro, su Colonnata, il borgo del lardo in Toscana o sul Borgo arcobaleno di Ghizzano.

Vi aspetto anche su Instagram per farvi scoprire altri bellissimi luoghi in Toscana e non solo.

TI È PIACIUTO QUESTO POST?

Se hai dubbi o curiosità puoi lasciarmi un commento qui sotto o puoi lasciarmi un messaggio sul mio profilo Instagram o sulla mia pagina Facebook. Ti risponderò al più presto!

Francesca Turchihttps://www.travelstales.it/
Francesca Turchi è una travel blogger dal 2009 e da oltre 15 anni si occupa di comunicazione e creazione di contenuti per il web. Francesca è la fondatrice e la proprietaria di travelstales.it, uno dei blog di viaggi più seguiti in Italia. Francesca è una viaggiatrice esperta che ama saltare da una capitale europea all’altra, ha un debole per gli Stati Uniti e da quando ha visitato il Giappone si è follemente innamorata dell’Oriente. Francesca ad oggi ha visitato 29 Stati in tutto il mondo.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.