Visitare Madrid in 3 giorni

29 set Visitare Madrid in 3 giorni

Madrid, la capitale della Spagna, è considerata una delle città più dinamiche di Europa ma, dal momento che non possiede un monumento-simbolo come il Colosseo o la Torre Eiffel, molti turisti che la visitano non sanno i tesori che nasconde. Questo itinerario di 3 giorni vuole quindi essere uno spunto per scoprire più a fondo la città.

Ecco alcuni consigli su cosa visitare a Madrid in 3 giorni.

1° GIORNO

Si può iniziare il tour di Madrid facendo un bel giro sulla famosa Gran Via dove si può ammirare l’edificio Metropolis e, se si desidera fare un po’ di shopping a prezzi onesti, entrare nelle grandi catene di abbigliamento e nei grandi magazzini El Corte Inglés.

Consiglio: se vi piace la moda fate un salto nel flagship store di Desigual (calle Fuencarral), una firma spagnola che produce abiti, cappotti e borse ma anche vestiti da uomo, tutti coloratissimi e molto vivaci.

Madrid, inoltre, è sede di alcune delle più famose e prestigiose gallerie d’arte in Europa: il Museo del Prado, il Museo Thyssen-Bornemisza e il Centro de Arte Reina Sofia.

Dopo ora di pranzo è possibile iniziare il giro culturale della città visitando proprio quest’ultimo, il Reina Sofia, in zona Atocha. L’ingresso, che normalmente costa 8 euro, è gratuito dal lunedì al venerdì dalle 19 alle 21, il sabato dalle 14.30 alle 21 e la domenica dalle 10 alle 14.30! L’attrattiva principale e assolutamente da non perdere è il dipinto “Guernica” di Pablo Picasso, opera chiave del cubismo. Altri dipinti interessanti sono quelli di Mirò, di cui il museo è ben fornito.

Il museo è in posizione strategica per fare una passeggiata nel verdissimo Parque del Buen Retiro, il polmone verde di Madrid, raggiungibile con la linea 2 della metro, fermata Retiro. Oltre ad essere molto grande il parco è ricco di monumenti in marmo, tra cui il monumento dedicato al Re Alfonso XII, e ospita un laghetto artificiale dove è possibile noleggiare barche a remi.

Ti Creo il Tuo Tour: visitare Madrid in 3 giorniLa visita della città, per questo primo giorno, può concludersi con la scoperta del museo più importante di Madrid, il Museo del Prado, che è gratuito da lunedì a sabato dalle 18 alle 20 e la domenica dalle 17 alle 19.

E la sera? La rinomata movida di Madrid inizia molto tardi, quindi è difficile che i madrileni vadano a cena prima delle 21.30-22 e il luogo di maggior affluenza è il quartiere di Huertas, nella zona di Plaza de Santa Ana e nelle vie circostanti, dove ci sono molti ristoranti, bar, pub e discoteche, piene di gente dalla mezzanotte in poi. Inoltre non si può dire di aver visitato Madrid senza aver vissuto, almeno per una notte, la sua intensa vita notturna, che inizia solo dopo la mezzanotte.

Dopo i locali di Plaza de Santa Ana, Plaza de la Puerta del Sol e Plaza de Canalejas, si passa nelle discoteche. Due tra le più famose sono il Teatro Joy Eslava (Calle de Arenal, fermata Sol), ricavato all’interno di un teatro del XIX secolo, e il Pacha, nel quartiere di Chueca (Calle de Barcelo), locale mitico di Madrid.

2° GIORNO

Se è domenica la giornata può iniziare con una passeggiata a El Rastro, uno dei più interessanti mercati delle pulci d’Europa. Si trova nel quartiere La Latina (omonima fermata della metro), più esattamente in Plaza de Cascorro e Ribera de Curtidores, tra Calle Embajadores e Ronda de Toledo. Il mercato El Rastro è aperto solo la domenica dalle 9 alle 15.

In alternativa, con una rapida corsa in metro, è possibile raggiungere la fermata di Principe Pio (quartiere Chamberì, a nord) per scoprire gli straordinari affreschi di Goya nella Iglesia del Ermita de San Antonio de la Florida, sconosciuta per la maggior parte dei turisti che visitano Madrid.

Ti Creo il Tuo Tour: visitare Madrid in 3 giorniLa visita della città può proseguire con la scoperta del Museo Thyssen-Bornemisza, che si trova in zona Banco de España (omonima fermata della metro, linea 2). Il Museo, aperto dal martedì al sabato dalle 10 alle 19, dispone di una collezione che va dall’arte medioevale a quella contemporanea, da Caravaggio a Gaugin, Degas, Monet, Kandinski, Van Gogh. Il biglietto di ingresso costa 8 euro (5,50 euro il ridotto).

Altro posto assolutamente da visitare a Madrid, a qualsiasi ora del giorno o della sera, è lo storico mercato della città: il Mercado de San Miguel a Madrid.

Nel pomeriggio una visita diversa dai soliti monumenti può essere lo stadio Santiago Bernabeu, la “casa” del Real Madrid. Situato nella zona nord (fermata Santiago Bernabeu), il biglietto di entrata per visitare lo stadio costa 19 euro, ma ne vale la pena perché, oltre ai numerosi trofei esposti, è possibile entrare nell’arena di gioco, sugli spalti, le panchine, visitare gli spogliatoi e la sala stampa. E’ possibile anche fare dei fotomontaggi con i propri calciatori preferiti!

3° GIORNO

La mattina può iniziare con la visita al Palazzo Reale di Madrid (fermata Opera), situato dietro una delle più belle piazze cittadine, Plaza de Oriente. Il palazzo è un complesso barocco molto imponente, con tanto di Farmacia Real, progettato dall’architetto Filippo Juvarra (quello della Palazzina di Stupinigi a Torino). Il biglietto d’ingresso al palazzo reale di Madrid costa 10 euro (intero) e 4.50 euro (ridotto per gli studenti).

La mattinata può proseguire con una bella passeggiata passando da Calle de Alcalà, poi di nuovo per la Gran Via, fino a scendere nel cuore pulsante di Madrid: Plaza de la Puerta del Sol, Calle Arenal, Calle Mayor e Plaza Mayor, dove alla gente piace concludere la giornata seduta ai tavolini a bere.

Ti Creo il Tuo Tour: visitare Madrid in 3 giorniUn’altra opzione, più classica e “spagnola”, può essere quella di visitare la Plaza de Toros, in zona Salamanca (fermata Las Ventas).

Per i vostri spostamenti a Madrid e per visitare le principali attrazioni risparmiando il mio consiglio è di acquistare la Madrid Card e l’abbonamento trasporti. Leggi qui per avere tutte le info utili!

Guest post e foto di Benedetta Romani


Perché non leggi anche...

27 Commenti

  1. Jessica /

    france ti adoro!!
    semplicemente favolosa!! sarai indispensabile x ogni mio futuro viaggio :-D
    pronta???
    ps ottimo come l’altro creato x il metro!! ;-)

  2. Grazie Jessica, ma stavolta il merito è tutto di Benedetta! E’ lei che devi ringraziare ;)

  3. E brava Bene!E grazie a Travel’s Tales che ci ospita tutti :-D
    Secondo me a Madrid manca solo il mare (o un fiume), per il resto è bellissima!

  4. WOW…bellissimo!! Grazie a Benedetta e a te naturalmente fra…;)

  5. Grazie mille!!! Abbiamo seguito le tue tracce ed abbiamo passato 3 giorni davvero belli.

  6. Grazie Tony, mi fa davvero molto piacere! Se vuoi restare sempre aggiornato sui nuovi post in pubblicazione registrati alla newsletter o, se sei su facebook, diventa fan della mia pagina http://www.facebook.com/Travels.Tales. A presto, Francesca

  7. Dopo circa un mese eccomi a scrivere un breve resoconto della mia esperienza in quel di Madrid.
    Direi che per un viaggio di 3-4 giorni le indicazioni fornite dal post di Travel’s Tales (Benedetta e Francesca) siano complete ed esaustive…mi limiterò quindi a dare qualche opinione personale su quel che ho visto e vissuto nella capitale spagnola.
    Siamo effettivamente arrivati di sabato e, complici alcuni buoni sconto da utilizzare in strutture alberghiere apposite, abbiamo optato per l’Hotel Convenciòn..in zona Salamanca, un bel quartiere in zona nord-est di Madrid. L’hotel è un 4 stelle, situato in posizione strategica tra l’aeroporto Barajas (collegato alla città in 25-30 minuti di metro) e centro, non ha i prezzi da ostello, ma il pernottamento senza colazione si può trovare a prezzi soddisfacenti.
    Per il primo pasto abbiamo deciso di calarci nella realtà spagnola…andare in centro e assaporare le famose Tapas nel più grande mercato del centro città…1 euro l’una, poi assaggi di vino e sangria..risultato:30 euro spese solo per il primo pranzo =) Nel pomeriggio giro in città e in serata al Bernabeu per assistere alla partita del Real (e vedere da vicino il mai dimenticato Mou =( ). La domenica completamente dedicata alla visita della città, con in mano la nostra fidata guida della metro (veramente efficiente e funzionale).
    Madrid è sì camminabile come Barcellona, ma per un viaggio breve credo convenga fare il biglietto turistico (3, 5 o 7 giorni) valido per metro e bus. Altra tappa da non dimenticare è senza dubbio il Reina Sofia…appassionati di Mirò, Dalì, surrealismo, o anche semplici curiosi non potete certo perdervi una visita in questo museo che ospita pure il famosissimo Guernica (quel giorno però la sala era chiusa…ahimè), non abbiamo visitato invece il museo del Prado, ci riserveremo di farlo una prossima volta.
    Non mi dilungherò sul racconto del resto della nostra vacanza…basti pensare che abbiamo deciso di visitare anche le periferie e la zona suburbana di Madrid…però mi sento di poter consigliare a chiunque una visita nella capitale spagnola che ha sì un sapore decisamente snob (e proprio per questo diverso e particolare rispetto alla più festaiola Barcellona), ma non manca di pulizia e tranquillità e soprattutto cose da fare e vedere. L’ultimo consiglio è quello di andare con almeno un’infarinatura di spagnolo: italiano e (soprattutto) inglese sono capiti ma poco parlati.
    Che dire se non…Grazie Travel’s Tales e a tutti buon viaggio e buon divertimento!

    p.s: veramente ottima la “paella de la Reina”

  8. Benedetta /

    Sono molto contenta che la paella sia piaciuta! :)

  9. ho letto dai commenti di Orsi che sono andati a vedere una partita del real e siccome vado via anche io a fine maggio per 3 giorni volevo andare a vedere la partita real madrid-almeria però non so come acquistare i biglietti..se mi puoi dare qualche informazione?grazie mille

  10. Che nostalgia!

    Madrid è splendida se vi viene fame vi consiglio questo ristorante http://turistiaognicosto.blogspot.com/2011/12/ristoranti-madrid-melos.html

  11. Francesca Turchi /

    Ciao Makeda, grazie per la segnalazione. lo terrò a mente quando andrò a Madrid tra qualche settimana! ;)

  12. paola64 /

    andrò a madrid a giugno, farò tesoro dei tuoi consigli e ti chiedo dove andare a vedere il flamenco visto che di licali su internet ne consigliano tanti, tu dove sei stata’

  13. Francesca Turchi /

    Ciao paola, continua a seguirmi e lo scoprirai. Nei prossimi giorni infatti pubblicherò un articolo dedicato a dove vedere il flamenco a Madrid! Stay tuned! ;)

  14. Ciao!
    E’ stato un vero piacere leggere il tuo post, soprattutto perché Madrid è una città che adoro e, non a caso, il mio ultimo post è stato dedicato alla capitale spagnola.
    Ti saluto e ti auguro di viaggiare ancora tanto,
    Serena

  15. Sofia /

    Este texto me ha gustado mucho , porcquè ha hablado de Madird donde yo quiero ir con mis padres
    Gracias

  16. claudio /

    grazie , ho intenzione di andare a Madrid per capodanno e fermarmi alcuni giorni…..

  17. Ciao Francesca.Dopo i tuoi utili consigli nel viaggio di londra sono qui a chiederti info su Madrid. Cercherò di seguire il tuo tour perche starò li proprio 3 giorni.Volevo sapere qualcosa sui trasferimenti da Barajas a Puerta del Sol:Il biglietto da prendere è quello col supplemento,cioè 5 euro? ma poi con quel biglietto posso fare solo quel tipo di viaggio? nn so ancora se prendere un abbonamento per 3 giorni oppure fare i biglietti singoli(mi hanno detto che si puo tranquillamente girare a piedi perche le attrazioni sono vicine l’una con l’altra). Cmq se puoi dammi qualche consiglio su come muovermi in città in modo conveninet. Grazie mille sei gentilissima

  18. Francesca Turchi /

    Ciao Mary, grazie! Dall’aeroporto devi fare il biglietto combinato, se non erro il costo è di 2.50 euro. Con quello arrivi in centro a madrid. Ogni biglietto può essere utilizzato un’unica volta all’internoi della metro: puoi quindi fare delle coincidenze ma non puoi uscire e rientrare. Per l’abbonamento, io non l’ho fatto: ho scoperto che Madrid si gira molto bene a piedi e per i piccoli spostamenti i bus sono molto funzionali. Se ti servono info sugli abbonamenti trovi tutto qui: http://www.travelstales.it/2010/10/08/madrid-card-e-abono-turistico-musei-trasporti-gratis-madrid/ Ciao e buon viaggio… salutami la bella Madrid! :)

  19. alessandro /

    Ciao Francesca,
    parto per Madrid questa domenica.
    Non sapendo assolutamente nulla della città, ho preso nota delle vostre indicazioni, che trovo in ogni caso molto interessanti.
    Se ti interessa vi farò sapere.
    Hasta luego! Alessandro

  20. lucia /

    Ciao Francesca, grazie mille per le tue fantastiche indicazioni!
    Sono state utilissime, soprattutto per il cibo! A Madrid si mangia bene e si spende pochissimo!
    Grazie davvero! Continua così! Prossima meta? Londra!!! Sperando di convincere la mia migliore amica! Ma prima serve un ripassone di inglese!
    LuciaP

  21. federico /

    Vorrei consigliare anche un altro posto da visitare. Non si tratta di Musei o Piazze od altro ma semplicemente di “Anden Cero” (Binario zero) in Plaza Chambery dove e’ possibile visitare una delle stazioni della metro costruita nel 1920. Bellissima, originale, entrata gratuita, guida (in spagnolo) gentilissima (gratuita)…. insomma da vedere. La visita non richiede piu’ di un’ora ed e’ una immersione nel passato veramente piacevole. Aperto dal venerdi’ alla domenica dalle 11 alle 13 e dalle 17 alle 19.00.
    federico

  22. Francesca Turchi /

    Ciao Federico, e grazie mille per questa interessante segnalazione ;)

  23. Francesca /

    sono prossima ad andare a madrid.. e sarò sincera mi sei molto d’aiuto….. dovrò restare 3 giorni e grazie a te riuscirò a visitare todo…. grazieee….

  24. Roberta /

    Partirò con mio marito e la nostra cagnolina questo sabato, non vediamo l’ora ! anche se solo per tre giorni speriamo di riuscire a vedere abbastanza……magari ci torneremo.

    Grazie a tutti per le info !!

  25. Ciao Francesca! Sto pensando di recarmi a Madrid (27/29 Novembre) e “riducendolo” potrei seguire il tuo baby tor. Non sono mai stata in Spagna, non so che difficoltà ci siano per i disabili. Volevo chiederti se, secondo te, sarebbe difficoltoso caricare/scaricare dalla metro la carrozzella (deambulo autonomamente, ma per spostamenti “lunghi” preferisco avvalermi di una carrozzina, per non gravare troppo sulle ginocchia)? se Madrid è una città “a misura di disabile” o se la sconsiglieresti…

    Grazie!

  26. Ciao Lila Ria, per quello che ricordo e che posso permettermi di consigliarti, Madrid a livello di trasporti è organizzata piuttosto bene disponendo anche di ascensori in metropolitana. Ti suggerisco tuttavia di rivolgerti all’ufficio del turismo di Madrid per avere tutte le informazioni necessarie. Un caro saluto e buon viaggio.

  27. grazie Francesca!!! :)

Trackbacks/Pingbacks

  1. Tweets that mention Ti Creo il Tuo Tour: visitare Madrid in 3 giorni « TRAVEL'S TALES -- Topsy.com - [...] This post was mentioned on Twitter by Francesca Turchi, Francesca Turchi. Francesca Turchi said: Ti Creo il Tuo Tour: ...
  2. Madrid Card e Abono Turistico: musei e trasporti gratis a Madrid | TRAVEL'S TALES - [...] è la tessera che consente di usufruire di notevoli vantaggi sull’accesso a musei e altri posti da vedere a ...

Lascia un commento