Non amo particolarmente Milano ma un buon motivo per il quale ci tornerei è per fare il brunch da California Bakery.

California Bakery Milano
Photo © Francesca Turchi

California Bakery è un angolo di America a Milano, con ben 5 negozi sparsi per la città in cui è possibile mangiare meravigliosi pancake, cheesecake, sandwiche e bagel in un ambiente molto curato e arredato in stile country living.

Io ho provato quello in Piazza Sant’ Eustorgio, che offre anche un dehor nella zona pedonale con tavolini e ombrelloni. L’interno è molto accogliente e suddiviso su due piani, con un piccolo soppalco.

Una cosa che ho constatato è che il posto è sempre pieno di gente, un continuo andirivieni (è consigliata infatti la prenotazione). Ma questo non è un fattore negativo, anzi fa capire che il locale funziona. E appena si entra e si passa davanti al bancone ricco di piatti tipici americani, sia dolci che salati, si capisce il perché.

Il menù offre una vastissima scelta di piatti a partire dai pancake, ai sandwich, ai bagel fino a dessert come la famosa New York cheesecake alla Carrot cake. Una vera meraviglia per gli occhi e un unico dilemma: “Cosa ordinare?“.

california bakery
Photo © Francesca Turchi

Io per ovviare al problema ho scelto un po’ di tutto:

  • un Up Town Plate, uno dei piatti forti di California Bakery, ovvero un pancake caldo con uova alla Benedict bio, salmone affumicato e salsa olandese;
  • un Bagel Shrimp Salad, farcito con gamberi saltati in padella con brandy evaporato, zucchine grigliate, spinaci freschi, insalata, scalogno, mela verde, lime, crema di formaggio e wasabi;
  • un Bagel Tuna Salad, quindi con tonno, maionese, capperi, sedano, lattuga, tabasco e cetrioli
  • E ancora un super sandwich, pane con salsine varie, succo all’arancia e caffè.
california bakery
Photo © Francesca Turchi

Devo ammettere che i prezzi non sono molto economici. Un piatto unico (es. l’Up Town Plate) costa dalle 10 alle 19 euro, i bagels dai 6 agli 8 euro, i sandwiches circa 7 euro, una fetta di cheese cake costa 4 euro anche se la maggior parte dei dolci, dall’apple pie al New York cheese cake, costano 5 o 6 euro. Ma il cibo è ottimo, e diciamocelo: una volta ogni tanto ci possiamo concedere di spendere qualche euro in più e fare un vero brunch con i fiocchi!

Inoltre il locale offre una connessione wi-fi gratuita e – informazione che mi ha molto incuriosita – in estate e in primavera è possibile fare il brunch nel parco davanti al negozio: un Pic-Nic insomma. Si può comprare il basket di paglia per 2 persone e noleggiare la coperta e i cuscini e poi mangiare sull’erba.

California Bakery a Milano è aperto tutti i giorni dalle 8 alle 24.
Per maggiori informazioni e per scoprire tutti i punti vendita a Milano vi rimando al sito www.californiabakery.it.

Grazie a Hyundai che durante l’iniziativa i30Day mi ha fatto scoprire questo posto fantastico.

California Bakery, dove fare il brunch a Milano ultima modifica: 2012-10-04T10:51:24+02:00 da Francesca Turchi
Ti è piaciuto questo post? Condividilo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 comment

  1. Per i più tradizionalisti e per gli “emigranti” milanesi d’adozione, consiglio un brunch molto particolare, organizzato dal ristorante Nisida, in zona Isola, che ogni domenica organizza il brunch napoletano!