Se c’è una cosa che odio è visitare una città, avere una fame che abbaio e finire a mangiare nel primo locale/bar/trappola per turisti che mi si para davanti.
È una situazione che davvero non tollero ma che purtroppo, a volte, capita.

Così dopo l’ennesima gita a Roma ho deciso di stilare la mia personalissima lista di posti dove fare una pausa pranzo veloce e – tutto sommato – economica in centro.

4 consigli su dove mangiare in centro a Roma senza farsi spennare

Di seguito trovate 4 indirizzi che io stessa ho provato che possono risultare un’ottima soluzione per mangiare qualcosa senza farsi spennare mentre siete nelle vie del centro di Roma.

1. Solo Pasta

Zona: Piazza Navona
Prezzo: 5 euro
Cosa si mangia: pasta + acqua/vino

Una buona soluzione se volete mangiare un piatto di pasta e sedervi comodi a tavola è Solo Pasta: un piccolo locale in Via della vetrina 26-27 che propone il menù pasta + acqua o vino a 5 euro. La pasta, trafilata in bronzo, è preparata sul momento e condita con sughi scelti (amatriciana, boscaiola, arrabbiata, carbonara, gricia, cacio e pepe, ragù, pomodoro e basilico, pesto e vegetale). Si può anche scegliere il tipo di pasta preferita, lunga o corta. L’ambiente è perfetto per un pranzo veloce, ma concedendosi una pausa restando comodamente seduti a tavola. I miei spaghetti cacio e pepe non erano affatto male, e la porzione era molto abbondante.

cacio e pepe
Photo © Francesca Turchi

2. Pastificio

Zona: Piazza di Spagna e Via del Corso
Prezzo: 4 euro
Cosa si mangia: pasta + acqua/vino

Se vi piace la pastasciutta calda preparata all’istante, il Pastificio in via della Croce 8, a due passi da Piazza di Spagna e da via del Corso, è la miglior soluzione che possiate trovare.

Questo locale è un vero must dello street food romano. Si tratta di un antico pastificio che vende pasta fresca artigianale e ogni giorno a partire dalle ore 13 si trasforma in una sorta di mensa dove è possibile entrare e ordinare un piatto di pasta fatta sul momento come fettuccine, tagliatelle, ravioli e gnocchi conditi a scelta tra carbonara, amatriciana, cacio e pepe e gricia.

Il prezzo è davvero low cost, soli 4 euro, e comprende una porzione di pasta servita in un piatto di carta + acqua a volontà e, se rimarrete a mangiare nel locale, un bicchiere di vino. Non ci sono tavoli, l’unica scomodità forse è questa, ma è comunque possibile accomodarsi e mangiare alla barra o seduti sulle sedie e gli sgabelli che vengono allestiti in pausa pranzo. In alternativa potete chiedere la formula take away e farvi mettere la pasta in una vaschetta da asporto.

3. L’Antica Enoteca

Zona: Piazza di Spagna/Via del Corso
Prezzo: 10-20 euro
Cosa si mangia: antipasti, taglieri, primi e secondi piatti

Ho deciso di pranzare a L’Antica Enoteca, situata in Via della Croce 76, per il menù esposto fuori e per le recensioni piuttosto positive su Foursquare (al quale molto spesso mi affido prima di scegliere dove mangiare). Mi andava un tagliere di affettati e formaggi, giusto per fare uno spuntino e fermarmi lo stomaco. Un bel piatto di antipasti misti con parmigiano e pecorini vari, salame, finocchiona, soppressata di Ariccia, mortadella e coppa costa 16 euro (e ci si mangia in due).

dove mangiare a roma
Photo © Francesca Turchi

Con un bicchiere di vino bianco Ribolla Gialla un pranzo veloce in pieno centro a Roma mi è costato meno di 15 euro. Il locale ha dei tavolini esterni e una bella sala interna con numerosi coperti. Il menù immagino vari di giorno in giorno. Quando sono andata io c’erano alcune proposte interessanti come i crostini col lardo, la focaccia farcita, le uova al tartufo, la zuppa, l’hamburger, primi e secondi piatti. I prezzi sono abbordabili.

4. Forno Campo de’ Fiori

Zona: Campo de’ fiori
Prezzo: pochi euro
Cosa si mangia: pizza, focaccia, panini

Proprio in Campo de’ fiori si trova questo forno, che prepara una delle pizze bianche più buone di Roma, leggera e senza troppo olio. Parola dei romani! Da provare anche la pizza co ‘a mortazza (mortadella). Ma l’offerta non si esaurisce qui: si trovano anche altre pizze rosse, focacce, panini ripieni, biscotti e olive ascolane. I prezzi sono onestissimi considerando la zona. Ovviamente la formula è quella del take away, ma trovandosi in Campo de’ fiori la location è perfetta!

Dove dormire a Roma

Se state cercando una soluzione low cost anche per il pernottamento un buon consiglio per voi è quello di prenotare un appartamento anziché una camera d’albergo. Wimdu, per esempio, mette a disposizione alloggi vacanze in tutto il mondo, scegliendo tra appartamenti privati, stanze o B&B.

Dove mangiare in centro a Roma ultima modifica: 2014-12-02T15:01:55+02:00 da Francesca Turchi
Ti è piaciuto questo post? Condividilo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 commenti