I 6 ristoranti più strani del mondo dove ho mangiato

Anche voi amate scovare ristoranti particolari dove mangiare quando viaggiate?

Mangiare, si sa, non è solo una necessità ma una esperienza che va al di là di quella enogastronomica. Negli ultimi anni sono stati aperti numerosi ristoranti insoliti in giro per il mondo e durante i miei viaggi ne ho provati alcuni. Ormai sapete quanto io adori questo genere di cose, come ad esempio dormire in alloggi insoliti.

Di seguito trovate una lista dei migliori ristoranti particolari provati in viaggio. Curiosi di scoprirli? Ecco i 6 ristoranti più strani al mondo: 6 luoghi insoliti dove ho mangiato, dal ristorante in mezzo all’Oceano Indiano al birrificio in una ex chiesa sconsacrata.

Ristoranti particolari del mondo: la mia TOP 6

1. Ristorante sullo scoglio a Zanzibar

Il The Rock è senza dubbio uno dei ristoranti più strani in cui io abbia mai mangiato. Si tratta di un ristorante in mezzo al mare, o forse sarebbe meglio dire in mezzo all’Oceano Indiano, a pochi passi dalla spiaggia di Michanwi Pingwe a Zanzibar.

Fino al 2010 era una semplice capanna di pescatori locali mentre oggi al suo interno si trova un piccolo e suggestivo ristorante dove si mangia pesce fresco appena pescato. Questo ristorante sullo scoglio a Zanzibar, in base alle maree, è raggiungibile a piedi camminando sulla spiaggia di sabbia bianca oppure solo con le barchette dei pescatori. Ma sapete qual è la cosa fantastica? Che le maree cambiano nel giro di poche ore quindi non è strano arrivare via terra e andarsene via mare, proprio come è successo a me nel 2014.

the rock zanzibar
Photo © Francesca Turchi

2. Ristorante di Kill Bill a Tokyo

Durante il mio viaggio in Giappone avevo un sogno (in realtà ne avevo tanti): mangiare in uno dei ristoranti più particolari di Tokyo: il Gonpachi. Se siete amanti di Quentin Tarantino come me il ristorante di Kill Bill è il vostro paradiso. L’ambientazione del locale è molto simile a quella della scena del combattimento tra Uma Thurman con gli 88 Folli. Pensate che fu proprio il Gonpachi di Tokyo ad ispirare Tarantino per la famosissima scena di Kill Bill Vol.1.

La cucina è quella tipica da izakaya e dal menù si possono scegliere innumerevoli piatti tipici giapponesi tra cui yakitori (spiedini), tempura di gamberi e pollo, sushi e sashimi.

ristorante Kill Bill
Photo © Francesca Turchi

3. Pub ricoperto di bigliettini a Budapest

Il For Sale Pub a Budapest è un pub unico nel suo genere con le pareti ricoperte da migliaia di biglietti scritti dai clienti di tutto il mondo. Ogni superficie, dal soffitto alle colonne di legno, è ricoperta di storie e ricordi di tutti quelli che sono passati di lì: scontrini, lettere, dediche, messaggi autografati e biglietti di ogni genere. Tra questi ce n’è anche uno mio: un vecchio biglietto scaduto dell’autobus, firmato.

Budapest For Sale Pub
Photo © Francesca Turchi

4. Birrificio in una ex chiesa a Haarlem

Avete mai pensato di mangiare in una ex chiesa? Un altro tra i ristoranti più insoliti in cui sono stata è la Jopenkerk ad Haarlem in Olanda, un birrificio nato – come dice il nome (kerk) – dentro a una ex chiesa.

Sto parlando della fabbrica di birra JOPEN situata dentro ad una chiesa nel centro di Haarlem trasformata in una moderna birreria con ristorante. Il birrificio è stato aperto nel novembre 2010 e al suo interno ospita anche una caffetteria.

Birreria JOPEN haarlem
Photo © Francesca Turchi

5. Ristorante in una ex caserma dei pompieri a Philadelphia

Non avevo mai pensato di mangiare in una caserma dei vigili del fuoco. Poi durante il mio viaggio a Philadelphia ho cenato da Jack’s Firehouse, un particolare ristorante aperto nel 1989 e ricavato in una vecchia caserma dei pompieri del 1871 inserita nell’US National Register of Historic Places.

Questo ristorante è situato di fronte a una delle attrazioni storiche più famose di Philadelphia: l’Eastern State Penitentiary ossia il primo e il più famoso carcere di tutto il mondo in disuso dagli anni ’70.

Jack's Firehouse Philadelphia
Photo by Jack’s Firehouse

6. Birrificio nel mulino a vento di Amsterdam

Chiudo la mia rassegna dei ristoranti particolari in giro per il mondo con questo celebre locale della capitale olandese: il Birrificio Brouwerij ‘t IJ ad Amsterdam.

La birreria Brouwerij ‘t IJ produce birra artigianale al 100% che viene servita all’interno dell’omonimo birrificio situato dentro al mulino de Gooyer. È considerato il più alto mulino in legno in Olanda ed è l’unico mulino a vento situato ancora oggi in centro ad Amsterdam.

birrificio mulino amsterdam
Photo © Francesca Turchi

Altri ristoranti strani nel mondo che vorrei provare

Esistono altri ristoranti particolari in cui vorrei mangiare durante i miei prossimi viaggi? Certo che sì! Tra i ristoranti più strani del mondo che vorrei provare ci sono:

  • “Cene Galeotte” nella Fortezza Medicea, il ristorante nel carcere di Volterra (Pisa)
  • Grotta Palazzese, il ristorante in una grotta a Polignano a Mare
  • ATMsfera, il vecchio tram ristorante a Milano
  • De Kas, il ristorante in una serra ad Amsterdam
  • Villa Escudero Waterfalls Restaurant, il ristorante ai piedi delle cascate Labassin nelle Filippine

Spero che questa mia classifica dei ristoranti particolari vi sia piaciuta.
E voi avete mai mangiato in un ristorante strano? Lasciatemi un commento con le vostre location più insolite dove mangiare in Italia e nel mondo.

TI È PIACIUTO QUESTO POST?

Se hai dubbi o curiosità puoi lasciarmi un commento qui sotto o puoi lasciarmi un messaggio sul mio profilo Instagram o sulla mia pagina Facebook. Ti risponderò al più presto!

Francesca Turchihttps://www.travelstales.it/
Travel Blogger, Social Media Strategist, Web Content Writer & much more since 2009.
Travel Blogger, Social Media Strategist, Web Content Writer & much more since 2009.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.